• Tv

Kate Moss – il processo mediatico

Se la Chanell ha licenziato la modella – perché si è fatta beccare, non perché facesse uso di droga. Nessuno me lo leva dalla testa – la Rimmel ha invece apprezzato le scuse di Kate e le promesse di tornare sulla retta via. Nel frattempo, siccome in Inghilterra queste cose tirano e ci sono anche

di

Se la Chanell ha licenziato la modella – perché si è fatta beccare, non perché facesse uso di droga. Nessuno me lo leva dalla testa – la Rimmel ha invece apprezzato le scuse di Kate e le promesse di tornare sulla retta via.
Nel frattempo, siccome in Inghilterra queste cose tirano e ci sono anche persone che hanno le palle di dire le cose come stanno – lasciando perdere gli odiosi toni scandalistici dei tabloig gossippari, sia chiaro – si vocifera di un’intervista a Kate Moss da parte di Michael Parkinson, uno dei più celebri anchorman della BBC.
Fossi in lei, farei nomi e cognomi di tutti i colleghi e le colleghe che hanno il suo stesso vizietto. Non per vendetta, ma per far capire a tutti quanto siano stati ipocriti.
O volete farmi credere che sia un caso che il Celebrity Gossip abbia una sezione dedicata ai Problemi di Droga delle Star (sic)?