• Tv

Coca Cola Summer Festival 2014: nel cast Arisa, Emis Killa, Giusy Ferreri, Anna Tatangelo, Modà, Valerio Scanu, Club Dogo e Marco Carta

Chi parteciperà alla prima stagione del Coca Cola Summer Festival?

Ufficializzato il cast del Coca Cola Summer Festival 2014, condotto, a partire da lunedì 7 luglio, da Alessia Marcuzzi, Rudy Zerbi con la pertecipazione di Angelo Baiguini. Alessandra Amoroso, Annalisa Scarrone, Arisa, Bianca Atzei, Marco Carta, Il Cile, Club Dogo, Gigi D’Alessio, Denny LaHome, Dear Jack, Dolcenera, Emis Killa, Emma Marrone, Roby Facchinetti, Giusy Ferreri, Gianluca Grignani, Deborah Iurato, Antonio Maggio, Modà, Moreno Donadoni, Nek, Noemi, Gabry Ponte, Francesco Renga, Rocco Hunt, Enrico Ruggeri, Francesco Sarcina, Valerio Scanu, Paolo Simoni, Syria, Anna Tatangelo e Tiromancino calcheranno sicuramente il palco di Piazza del Popolo a Roma.

 

Le quattro serate verranno trasmesse in diretta su RTL 102.5 e andranno in onda a luglio, con la regia di Luigi Antonini, in prima serata su Canale 5 con quattro appuntamenti settimanali e in contemporanea su RTL 102.5.

Tra gli ospiti internazioni spiccano i nomi di Chromeo, Clean Bandit, Cris Cab, Ozark Henry, Imany, Jarabe De Palo, Kiesza, Mr. Probz, Nico & Vinz, Saule, Talisco e Charlie Winston.

Spazio, poi, a 6 giovani artisti in gara: Ginta Biku, Timothy Cavicchini, Santa Margaret, Raige, Marco Sbarbati e Violetta.

I big, ospiti della manifestazione, esprimeranno un voto sui brani dei 6 emergenti. Durante ognuna delle quattro puntate verrà decretato un vincitore di tappa, e al quarto appuntamento verrà annunciato il trionfatore finale della manifestazione (l’anno scorso l’onore toccò a Clementino).

Sul sito ufficiale di RTL 102.5 si potrà scegliere La Canzone dell’estate: basterà andare su www.rtl.it e indicare la canzone preferita. Durante le serate del 25, 26, 27 e 30 giugno si potranno selezionare le canzoni presentate in ciascuna serata per premiare un vincitore di tappa, i voti si andranno poi a sommare a quelli già ottenuti dal brano fino a decretare il tormentone dei mesi caldi.