Sanremo, proteste e contestazioni che hanno fatto la storia del Festival (VIDEO)

Grillo annuncia la sua presenza all’Ariston per la prima serata di Sanremo 2014: temendo ‘il peggio’, l’occasione è gradita per un best of delle incursioni all’Ariston.

Con una platea di milioni di telespettatori, il Festival di Sanremo è da sempre una ribalta privilegiata per proteste e incursioni, per rivendicazioni sindacali e anche per qualche contestazione (semi)politica. In attesa che Beppe Grillo arrivi all’Ariston e dia seguito a quanto annunciato su Twitter, facciamo un piccolo viaggio video nelle proteste e nelle contestazioni che hanno fatto la storia del Festival.

Come ricorda Marcello Giannotti nella sua Enciclopedia di Sanremo, le contestazioni (e le minacce di protesta) accompagnano il Festival praticamente da sempre: nel 1958 i cantanti protestano per lo scarso ‘rimborso spese’; nel 1971 sbarcano i ‘maoisti’; negli anni ’80 l’Ariston accoglie lavoratori in protesta; nel 1998 i Cobas del Latte minacciarono di portare sul palco la Mucca Ercolina; nel 2003 si protesta contro la guerra in Iraq; nel 2011 il Popolo Viola canta Bella Ciao davanti al teatro. Solo per questo Sanremo 2014 si annunciano cortei dei Forconi, dei Frontalieri, del lavoratori della ditta monegasca Borgwarner. Per ora.

Inutile ricordare che l’Ariston si è prestato nel tempo anche a gag pseudo-senzasionalistiche, che hanno fatto la storia tv della kermesse, ma che hanno contribuito a rendere Sanremo il regno del trash per diverse edizioni.

Se l’anno scorso le vicini elezioni politiche hanno reso il clima di Sanremo davvero rovente, quest’anno ci pensa la crisi di Governo a rovinare il sonno a Fazio & Co. che si troverà molto probabilmente a fronteggiare anche la ‘minaccia’ Beppe Grillo, che con un tweet ha annunciato la sua presenza “fuori e dentro l’Ariston” per la serata inaugurale di Sanremo 2014, martedì 18 febbraio.

Qualcuno si sta già preoccupando (ma temo per il motivo sbagliato), mentre fotografi, cameramen e giornalisti sono già accampati davanti all’Ariston (si fa per dire) per intercettare Grillo e la sua (ipotetica) protesta.

In attesa che qualcosa di clamoroso accada a Sanremo 2014 per mano di Grillo ne approfittiamo per scorrere un po’ di gesta storiche più o meno polemiche e più o meno ‘reali’ avvenute sul palco dell’Ariston negli ultimi anni. Difficile però trovare video di alcune ‘pacifiche’ invasioni del teatro da parte di lavoratori e sindacati che negli anni si sono serviti della ribalta sanremese per far sentire la propria voce e che in diversi casi sono stati invitati a parlare sul palco proprio per dar loro voce e nel contempo neutralizzare le proteste che agitavano l’esterno dell’Ariston.

Vediamo quel che ci offre Youtube.

Sanremo 1992 – Cavallo Pazzo

Incursione sul palco dell’Ariston di Cavallo pazzo (al secolo Mario Appignani), una vecchia conoscenza di Pippo Baudo che se lo ritrovò tra i piedi in più occasioni. Super Pippo se lo vide piombare sul palco al debutto dell’edizione 1992. “Questo Festival è truccato” urlò il ‘disturbatore’, trascinato via a forza dal palco con gran dispiego di forze. Negli anni non sono stati pochi coloro che hanno sospettato che fosse tutto combinato…

Sanremo 1995 – Il suicidio

Sempre Baudo e sempre all’Ariston: un uomo minaccia di gettarsi dalla galleria dell’Ariston, ma Pippo, in diretta tv, lo dissuade, mentre a casa le signore si commuovono. Qualche giorno dopo l’aspirante suicida, Giuseppe Pagano, rivelò a la Repubblica che il tutto era stato concordato con Baudo, ricavandone una querela. Quanto ci fosse di vero in quella storia nessuno lo sa ufficialmente (ufficiosamente, però, ciascuno si è fatto la sua idea…).

Sanremo 2010 – L’orchestra si ribella

Irrituale protesta dell’Orchestra di Sanremo alla lettura del podio di Sanremo 2010, con la presenza del Trio Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Una protesta ‘montata’ ad arte stando alle cronache del ‘giorno dopo’, che offrì però una scena che resterà negli annali del Festival.

Sanremo 2012 – Pupo vs Celentano

Nata come una gag studiata a tavolino, come una ‘sceneggiatura’ per sostenere il monologo del Molleggiato, la ‘protesta’ di Pupo verso Celentano diede la stura per delle contestazioni che arrivarono dalla galleria dell’Ariston. Una dei momenti forse meno festivalieri della storia di Sanremo.

Sanremo 2013 – Crozza contestato

E veniamo al momento più difficile della storia di Sanremo, la contestazione a Maurizio Crozza di Sanremo 2013. Arrivato sul palco con una parodia di Berlusconi, gli viene praticamente impedito di continuare il suo monologo per l’intervento di alcune voce che dalla platea e dalla galleria gli rendono praticamente impossibile andare avanti. Solo un doppio intervento di Fazio, e l’allontanamento dei contestatori dal teatro, permise al comico ligure di proseguire il suo numero. Tra tutti la contestazione davvero meno ‘studiata’ di tutte.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →