Giorno della Memoria 2014 in tv: Rai, Mediaset, La7 e Sky ricordano la Shoah

Il 27 gennaio si ricordano le vittime dell’Olocausto e le reti tv approntano palinsesti ad hoc.

Oggi, lunedì 27 gennaio 2014, il mondo ricorda l’Olocausto e le vittime del Nazismo celebrando la Giornata della Memoria, istituita nel 2005. Anche quest’anno, quindi, le reti tv propongono in palinsesto appuntamenti speciali.

La Rai ha inaugurato la propria programmazione speciale già venerdì 24 con una serie di appuntamenti andati in onda su Rai 5 e Rai Storia anche sabato 25, mentre ieri, domenica, è stata La7 a proporre un palinsesto a tema.

Oggi, invece, scendono in campo un po’ tutte le emittenti, chi più chi (molto) meno, con film, documentari, concerti e tante testimonianze. Vediamo quindi tutti gli appuntamenti  #pernondimenticare di oggi, lunedì 27 gennaio, Giorno della Memoria, che raccoglie gran parte degli omaggi, senza dimenticare il film divenuto simbolo della #giornatadellamemoria, Schindler’s List, riproposto in prima serata da Iris.

Giornata della Memoria 2014 – Il Daytime

Su Rai 1 alle 6.45 parte UnoMattina con Duilio Giammaria ed Elisa Isoardi che ricordano gli orrori dell’Olocausto.

Alle 8.00, sempre su Rai 1, al posto del contenitore mattutino, va in replica la fiction Perlasca, un eroe italiano (Ita, 2002) di Alberto Negrin, con Luca Zingaretti.

Alle 10.00 torna UnoMattina Storie Vere con Eleonora Daniele che racconta la storia della psicoterapeuta Susanne Raweh, internata nei campi di concentramento a quattro anni, e di Bruno Fantera, romano di 92 anni, Giusto tra Le Nazioni per aver salvato una famiglia ebrea dalla deportazioni. Presente anche l’attore Giacomo Piperno, scampato al rastrellamento del ghetto di Roma.

Alle 11.00 su Rai 3 Speciale TG3 per la celebrazione del Giorno della Memoria in diretta dal Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Alle 11.00 su Rai 2 a I Fatti Vostri ospite il signor Enrico Vanzini, che durante la seconda guerra mondiale è stato prigioniero nel campo tedesco di Dachau, per raccontare al pubblico di Magalli la sua testimonianza di deportato.

Alle 11.35 su History HD il documentario I fantasmi del Terzo Reich, che racconta gli effetti della Shoah sui discendenti dei nazisti: dalle testimonianze dei nipoti di Goering agli individui i cui famigliari sostennero il Nazismo.

Alle 12.45 su Rai 3 puntata a tema di Pane Quotidiano con Concita De Gregorio che ospita lo scrittore Giacomo Mameli e l’esponente della Comunità ebraica Tobia Zevi.

Subito dopo alle 13.10 sempre su Rai3 Il tempo e la storia propone “In viaggio verso i lager” con Carlo Greppi ospite di Massimo Bernardini.

Alle 14.10 su Rai 1 il doc Il Viaggio più lungo. Rodi-Auschwitz, di Ruggero Gabbai, che racconta la deportazione degli ebrei italiani di Rodi nel campo di concentramento polacco.

Giornata della Memoria 2014 – Il Prime Time

Su Rai 5 alle 20.00 in diretta dalla Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, si rinnova l’appuntamento con il concerto della memoria. Questa volta in concerto I violini della speranza. Per la prima volta insieme dodici violini e un violoncello sopravvissuti alla Shoah, ritrovati e restaurati dal liutaio israeliano Amnon Weinstein. Dopo il concerto, la serata prosegue con il docufilm Suoni dal silenzio di Roberto Olla, che ha recuperato pellicole originali girate dai cineoperatori Alleati durante la liberazione dei lager nazisti.

Alle 21.00 su Diva Universal (Sky, 129) il film-tv Il coraggio di Irena Saldler (USA, 2009) di John Kent Harrison con Anna Paquin, storia di giovane infermiera polacca che durante l’Olocausto salvò clandestinamente la vita a 2500 bambini ebrei.

Alle 21.05 anche Giallo ricorda le vittime del nazismo con il film Vincitori e vinti (USA, 1961) di Stanley Kramer con Spencer Tracy, Burt Lancaster, Marlene Dietrich e Montgomery Clift.

Alle 21.10 su LaEffe (50, DTT) il film Conspiracy – Le origini della Shoah (USA, 2001) di Frank Pierson, con Kenneth Branagh, Colin Firth, Stanley Tucci che ricostruisce la pianificazione dello sterminio di massa, messo a punto il 20 gennaio 1942, in una villa poco fuori Berlino.

Alle 21.15 su Rai Storia (54, DTT) per il ciclo R.A.M. – Ricerca, Archivio, Memoria, il doc Rose bianche su sfondo nero, la storia dei 20 bambini di Bullenhuser Damm, di età compresa tra i  5 e i 12 anni che vissero l’orrore nell’orrore, passando da Auschwitz-Birkenau agli esperimenti di Mengele prima di essere sottoposti alle ‘cure’ del dottor Kurt Heissmeyer e di essere condotti nel sottocampo di Bullenhuser Damm, un quartiere di Amburgo, dove tutto avrà fine a un passo dalla fine della guerra.

Alle 21.15 su Mediaset Premium Cinema Emotion il film Il Pianista (USA, 2002) di Roman Polanski con Adrien Brody, drammatica rappresentazione della vita di Wladyslaw Szpilman, pianista ebreo che suona per la radio di Varsavia, che sprofonda negli orrori dell’occupazione nazista.

Giornata della Memoria 2014 – La seconda serata

Alle 22.10 su Sky Arte HD (400) in prima tv il documentario Hollywood e l’Olocausto, la storia del complesso e contradditorio atteggiamento del cinema hollywoodiano verso gli orrori del nazismo. 60 anni di cinema raccontati attraverso estratti e resoconti di registi, attori, scrittori e produttori, tra cui Steven Spielberg, Sydney Lumet, Dan Curtis, Rod Steiger.

Su LaEffe alle 22.50 il film Anime Erranti – Strayed (Fra/GB, 2003) di André Téchiné, con Emmanuelle Beàrt nel ruolo della maestra Odile che decide di fuggire da Parigi con i suoi due figli quando i tedeschi arrivano alle porte della capitale francese.

Su Rai 3 alle 23.25 per Correva l’anno il documentario “I medici del Reich”.

In seconda serata Canale 5 alle 23.31 propone la replica della fiction In fuga per la libertà – L’aviatore con Sergio Castellitto e Anna Valle.

Su Rete 4, invece, sempre in seconda serata Terra!, il settimanale di Toni Capuozzo, si interroga sull’Antisemitismo di oggi e di ieri, dalle polemiche sul comico francese Dieudonne alle immagini girate nei campi di concentramento alla fine della guerra. E se ne parla anche ricostruendo l’attentato all’aeroporto di Fiumicino del 27 dicembre 1985.

Alle 23.48 sempre su Mediaset Premium Cinema Emotion il film L’impero del sole (USA, 1987) di Steven Spielberg, che racconta però i campi di concentramento giapponesi nella Seconda Guerra Mondiale.

Alle 00.55 su Rai 1 la rubrica Sorgente di vita propone lo speciale “I giovani ricordano la Shoah”.

Alle 2.00 di notte sempre su Rai 1 appuntamento con Terza Pagina – Ricordando la Shoah, mentre solo alle 2.30 l’ammiraglia Rai trasmette la replica della fiction La buona battaglia – Don Pietro Pappagallo, con Flavio Insinna nelle vesti del sacerdote pugliese morto nell’eccidio delle Fosse Ardeatine.

Vale la pena segnalare la programmazione speciale di IRIS, che per tutta la giornata propone pellicole dedicate alla Giornata della Memoria: si parte alle 9.36 con I sicari di Hitler (Fra/Ger, 1959) di Ralph Habib, con Dawn Addams, Franco Fabrizi, Gino Cervi; alle 11.37 Noi due senza domani (Ita/Fra, 1972) di Pierre Granier-Deferre, con Jean-Louis Trintignant, Romy Schneider; quindi Il servo ungherese (Ita, 2003) di Giorgio Molteni, Massimo Piesco, con Andrea Renzi, Tomas Arana; a seguire Senza destino (Ung, 2005) di Lajos Koltai, con Marcell Nagy, Aron Dimeny; quindi Black book (Paesi Bassi/Belgio, 2006) di Paul Verhoeven, con Carice Van Houten, Thom Hoffman. In prima serata l’immancabile (e sempre micidiale) Schindler’s List (USA, 1993) di Steven Spielberg, con Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes.

E non c’è niente più di Schindler’s List capace di evocare il Giorno della Memoria. E ne vediamo il trailer originale.

Gli appuntamenti di mercoledì 29 gennaio 2014

La Rai chiude la sua ‘settimana della memoria, mercoledì 29 gennaio con sempre con Rai 5 che alle 21.15 trasmette Ascoltami bene, spettacolo teatrale liberamente tratto dalle lettere e dai diari di Etty Hillesum, giovane olandese nata da una famiglia della borghesia intellettuale ebraica e morta ad Auschwitz nel novembre del 1943.

 

Giorno della Memoria 2014 in tv: gli appuntamenti già trasmessi

La Rai ha iniziato venerdì 24 gennaio, con Rai 5 che alle 21.15 ha proposto La strada di Levi, documentario realizzato da Davide Ferrario e Marco Belponti nel quale si ripercorre il cammino da Auschwitz a Torino fatto da Primo Levi dopo la liberazione dal campo di concentramento. Un viaggio attraverso Polonia, Ucraina, Moldavia, Romania, Ungheria, Slovacchia, Austria e Germania documentato poi ne “La tregua”.
Sempre venerdì alle 22.55 Brani da Sobibor – 14 ottobre 1943, che racconta la rivolta dei prigionieri ebrei nel campo di concentramento polacco.

E’ partita venerdì anche Rai Storia che alle 21.15 ha trasmesso il doc L’Olocausto segreto, il percorso cronologico delle tappe che hanno segnato l’aggravarsi della situazione ebraica, dalla violenza nelle strade alla violenza ufficiale e legalizzata, con strategie antisemite e la deportazione in campi di concentramento.

Si è proseguito sabato 25 gennaio sempre su Rai 5 che alle 21.15  ha trasmesso un’inedita produzione televisiva dello spettacolo Ladro di razza, con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Rovìca Rey, tratto da un testo di Gianni Clementi, con la regia di Marco Mattolini. Una storia ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale in una Roma ormai allo stremo ma decisa a non piegarsi.

Molti gli appuntamenti in onda domenica 26 gennaio.  Rai 5 ha proposto diversi appuntamenti: alle 6.45 il docufilm La pianista bambina (Ita/USA, 2011) di Flaminia Lubin, incentrata sulla storia vera di due piccole pianiste ucraine, Zhanna e Frina, che con l’invasione dei tedeschi scopriranno gli orrori della guerra. Alle 7.55 il docufilm Segni di pace ad Auschwitz in un giorno di sole, realizzato da Roberto Olla e Mario Marazziti prodotto da Rai Cinema, che racconta un viaggio nelle grandi religioni mondiali dentro i campi di sterminio di Auschwitz – Birkenau.

Alle 8.26 su Canale 5 l’appuntamento con Le Frontiere dello Spirito ha ricordato l’Olocausto con la testimonianza della scrittrice ungherese Edith Bruck, imprigionata ad Auschwitz, dove ha perso tutta la sua famiglia.

Alle 14.10 in campo anche La7 col film L’ultimo treno (USA, 2001) di Yurek Bogayevicz con Haley Joel Osment, Willem Dafoe. Alle 20.30 access prime time dedicato a La7 Doc per la Giornata della Memoria, quindi alle 21.25 il film La chiave di Sara (Fra, 201o) di Gilles Paquet-Brenner, con Kristin Scott Thomas, Mélusine Mayance, Niels Arestrup. Alle 23.15 un altro grande classico del genere ‘shoah’, il capolavoro di Louis Malle Arrivederci, ragazzi (Fra, 1987) con Gaspard Manesse, Francine Racette. (E giusto per chiudere la serata all’1.35 il film Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman con Max Von Sidow).

Alle 23.00 su Rai 1 lo Speciale Tg1 con il documentario di Roberto Olla “L’amore dopo la tempesta”, con la testimonianza di Sami Modiano e della moglie.

Alle 2.25 di notte, invece, Canale 5 ha proposto il film I piccoli maestri (Ita, 1997) di Daniele Luchetti, con Stefano Accorsi, Stefania Montorsi.

I Video di TvBlog