Il Boss delle Cerimonie al via su Real Time: la prima puntata in anteprima

Antonio Polese e la sua famiglia aprono le porte dell'Hotel La Sonrisa di Sant'Antonio Abate, una delle cattedrali del 'trash deluxe' partenopeo. Altro che Enzo Miccio e Scene da un matrimonio: vedrete cose che gli umani...

Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014

Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014

Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014
Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014
Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014

“Nel mezzo di una valle incantata ai piedi del Vulcano, sorge un luogo da favola dove il tempo sembra essersi fermato”


Così Real Time introduce lo spettatore nel favoloso mondo di Don Antonio Polese, proprietario de La Sonrisa e protagonista da stasera, venerdì 10 gennaio, de Il Boss delle Cerimonie, in onda alle 23.05 sul canale 31 del DTT.

Sulle note di “’Nu matrimonio napoletano” del celeberrimo neomelodico Daniele Bianco (e chi non lo conosce, eh), Real Time presenta il regno di Don Antonio, pronto a esaudire ogni desiderio della sposa napoletana, capace di pensare a trovate degne del mago Copperfield per megalomania ed effetti speciali, tra elicotteri e cocchi, limousine e voli di colombe, mises improbabili e show ‘pop-denz’ di inarrivabile splendore.

Tutto questo lo potete trovare in un solo, unico imperdibile programma tv, per di più in chiaro e alla portata di tutti, su Real Time che rinnova così la tradizione del suo venerdì ‘wedding’ dando finalmente voce a chi non ne può più dei matrimoni ‘bon ton’ ed esclusivi di Enzo Miccio e non vede l’ora di buttarsi nella caotica mischia di un ricevimento di nozze della provincia di Napoli.

La figlia Imma e il genero Matteo, insieme al maitre Ferdinando (ormai come un figlio), sono i principali collaboratori di Don Antonio, che punta tutto sulla famiglia, da bravo boss. E a proposito di Boss, Don Antonio avvalora in un sol colpo tutti i luoghi comuni sulla ‘categoria’: camicie sgargianti, pochette a colore, crocifisso di 2kg d’oro appeso al collo, occhiali ultrafashion, anelloni di oro giallo e orologio a cucù, rigorosamente d’oro, al polso. Don Antonio sembra uscire da un gangsta film, truccato e vestito comme-il faut, ma state tranquilli, non è opera di un costumista, è tutta farina del suo sacco.

Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014

Stasera ad aprire le danze, ed è proprio il caso di dirlo, ci pensano Maria Pia e Luigi, lei 21 anni e incinta, lui, altrettanto giovane, insonne al pensiero di diventare marito e padre in una botta sola. Il programma segue parte dei preparativi delle nozze, da una 15 di giorni prima del sì. Inutile dire che tutto quel che vediamo è stato già abbondantemente deciso con anticipo, salvo qualche irrisorio dettaglio.

Il Boss delle Cerimonie, prima puntata - 10 gennaio 2014

Ma non si può certo rinunciare alla mamma della sposa che in un vestito animalier sui toni del viola (che richiama i colori della sua camera da letto) elenca i dettagli che esige perfetti:

“Bisogna decidere le pietanze, come devono essere servite: se a vassoio, a ‘pozzione’, su un gran buffet. E poi il cocctel e gli addobbi della sala. Sarò intransigente. Voglio che tutto vada come è stato prefisso…”.

Torte con i cigni, imitazioni della wedding cake di William e Kate, concerti neo-melodici: un vero e proprio spaccato socio-culturale che vi consigliamo di non perdere, anche se da prendere con le necessarie molle.

La tv, però, non inventa niente. Questo programma ne è (l’ennesima) dimostrazione. Buon divertimento e auguri agli sposi!

Il Boss delle Cerimonie, su Real Time sbarca il (trash) matrimonio alla napoletana


Nuovo anno e nuova serie per Real Time: il 2014 è appena iniziato e ne approfittiamo per buttare un occhio su quel che ci attende nel prossimo anno tv. Non potevamo che partire da Il Boss delle Cerimonie, nuova serie dedicata ai matrimoni (e non solo) al via venerdì 10 gennaio alle 23.05 sul canale 31 del DTT.

La location è quella del Grand Hotel La Sonrisa di S. Antonio Abate, in provincia di Napoli. Una vera e propria istituzione nella zona, evitata come la peste da chi ha come mito Grace Kelly, ma sogno proibito/inseguito/conquistato (anche a suon di mutui) di molte famiglie del napoletano.

Non è certo un caso se Matteo Garrone l'ha scelto per aprire il film Reality: i suoi stucchi, i suoi affreschi, i velluti rossi, le sovrabbondanti dorature, le torri merlate, le fontane zampillanti, le statue di marmo, i lampadari di Murano e la carrozza con cavalli bianchi in dotazione sono il sinonimo dello sfarzo e dell'eleganza per una certa tradizione partenopea che ha fatto dell'hotel della famiglia Polese il 'Walhalla del buon gusto'. E la quintessenza del trash per il resto del pianeta.

Non poteva, quindi, che ambientarsi qui questa nuova serie che sembra collocarsi a metà strada tra una risposta ironica alla perfezione di Wedding Planner e una versione italiana de Il mio grosso, grasso matrimonio Gypsy. In basso vi mostriamo il promo.

Il Boss in questo caso è Antonio Polese, che con la moglie Rita, i fratelli e i nipoti porta avanti l'attività di famiglia: ed è difficile immaginare un organizzatore di matrimoni e cerimonie più lontano dal conterraneo Miccio.

Se pensate, però, che si tratti di un debutto tv per l'hotel La Sonrisa, beh, vi sbagliate di grosso: la struttura ha ospitato per quasi trent'anni Napoli prima e dopo, lo show col quale Rai 1 celebra dal 1983 la musica napoletana. Anche Mamma Rai, insomma, ha 'ceduto' al fascino della doratura kitch per le serate a base di musica napoletana, passando solo nel 2013 al Maschio Angioino.

Chissà se su questo trasferimento hanno pesato le varie inchieste aperte negli anni su presunti illeciti edilizi compiuti per lo sviluppo del maxi albergo in un'area un tempo agricola, su cui si è poi preceduto a una 'libera' ristrutturazione di una costruzione del '700 che è ormai oggetto di una battaglia trentennale tra gli inquirenti del Tribunale di Torre Annunziata e la famiglia Polese, come racconta il quotidiano Metropolis.

C'è poco da fare: che sia cronaca o 'reality', che sia tv o fiaba, la protagonista della scena è solo una. E in questo caso non è la sposa, inevitabilmente oscurata da La Sonrisa. La filosofia della serie è tutta nelle sue mura.

Appuntamento a venerdì 10 gennaio su Real Time: siate pronti a tutto.

Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto
Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto

Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto Il Boss delle Cerimonie, Real Time: le foto

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: