Morandi Live in Arena, una bellissima pagina di storia della tv. Che schiaffo a RaiUno

Morandi Live In arena seconda puntata live con ospiti Checco Zalone, Cher e Ennio Morricone. Clicca sul link.

Qui si era partiti prevenutissimi sulle potenzialità da uomo evento di Gianni Morandi, tant’è che la prima recensione era tutta a favore di Fiorello. Ma poi Gianni Morandi ha questa capacità: a forza di farsi trascinare trascina anche te.

Non nascendo trascinatore, la prima ora del suo show è trascorsa stancamente come un concerto qualsiasi, senza che il cantante – addirittura – proferisse parola nei primi venti minuti. Poi è arrivato Fiorello e, come si è detto, è stata tutta un’altra musica.

Ma la forza di Morandi, oltre che nel suo repertorio emozionante senza tempo, sta nella sua generosità. Così tutta la seconda parte del suo concerto in Arena l’ha divisa umilmente con Raffaella Carrà prima e Ennio Morricone poi. Quando si divide un palco tra artisti nessuno ha paura di essere oscurato dall’altro. Così con la regina della tv è partita una serie di duetti incrociati da pelle d’oca (per non parlare di come si sono scatenati in pista). Al contrario, un grande Maestro come Morricone non si è vergognato nell’esprimere gratitudine all’eterno ragazzo, avendo iniziato la sua carriera con gli arrangiamenti delle sue hit.

Grazie alla rottura di Gianmarco Mazzi e Lucio Presta con l’ex direzione Rai di Lorenza Lei, Mediaset ha dato lo schiaffo più grande alla tv di stato, prima con l’effetto Celentano l’anno scorso, ora regalando al suo pubblico un evento popolare pazzesco. Un trofeo prezioso più che mai in tempi di berlusconismo al declino, in cui bisogna rassicurare le borse e i mercati (vedi le continue pubblicità-strenna di questo periodo).

E invece RaiUno sta a guardare, facendo il verso al varietà che fu con Tale e quale show e dilapidando soldi per il factual, quando la pancia del Paese reale è ancora tutta sui grandi classici. Se il futuro è incerto, solo la nostalgia ci può confortare.

La diretta della prima puntata di Morandi Live in Arena

23.43 In ginocchio da te, altro arrangiamento di Morricone. Morandi ci dà appuntamento a domani sera (non mancate al liveblogging su TvBlog dell’ottima Giorgia Iovane). Da notare l’assalto finale delle vecchie carampane.

23.39 Morandi canta Ho visto un film, Nicola e Bart.


23.33 Ricordo di Sacco e Vanzetti. E momento di silenzio per Lampedusa. Morandi non vuole applausi. Il silenzio in tv fa più rumore, bravo.

23.31 Che esempio, vedere Morricone ancora grato a Morandi. Gianni dice che vuole ancora essere diretto da “lei”, per Morricone possono darsi del tu. La canzone in cui Morandi vuole essere diretto e Se non avessi più te. Momento di grandi brividi.


23.25 Morandi emozionatissimo:

“Ho cominciato con la mia carriera con uno straordinario artista famoso nel mondo. Tutti i miei arrangiamenti sono stati costruiti da questo genio, che poi è diventato un premio Oscar. Lo ringrazio di essere qui, con tutto l’affetto possibile”.

Ecco Ennio Morricone. C’era una volta in America.

23.20 Morandi ritorna a cantare in solitaria: Uno su mille.


23.11 Bella frase di Morandi. “Ci scambiavamo i sogni, non gli sms”. Io non vivo senza te.

23.10 Morandi fa capire che voleva la Carrà:

“Ci siamo persi un’occasione. Ma tu facevi capire che eri una che non ne voleva”.


23.08 Rumore. E Morandi appare sempre più trascinato dalla Carrà.

23.03 Belli i duetti incrociati, da Com’è bello far l’amore a Banane e lampone.


22.58 Raffaella Carrà canta il suo singolo dance Replay facendo ballare Morandi (riesce anche a citare The Voice su Canale5). E poi Far l’amore duettando con Morandi. I due cantano insieme anche Bella Belinda.



22.50 Morandi piange dopo aver cantato la canzone di Dalla. E quindi canta C’era un ragazzo. Bellissima incursione finale di Amii Stewart.

22.44 Occhi di ragazza. Poi Piazza grande.

22.36 Fiorello proprio non se ne vuole andare:

“Io devo andare. Lo spettacolo è tuo. Ma c’è Cher? E’ lei l’eterna ragazza”.

22.34 Fiorello fa una gaffe, pensando prima di rientrare forzatamente sul palco e poi di non essere in onda: “Ho fatto un’uscita bellissima. Mi fai rientrare. L’abbiamo bruciata. Ah, no c’è la pubblicità? Ma vaffanculo allora”. Morandi però non sa di essere in onda. Fiorello pure:

“Morandi, sei un pirla. Ogni tanto uno se deve sfogà. Io avevo dedicato ‘sta parolaccia solo a loro. Invece tu me l’hai fatta fare su Canale5. Ora i vertici diranno che questo non deve neanche entrare”.

Morandi pensa ancora di non essere in onda, interviene Cenci.

22.31 Altro duetto di Fiorello e Morandi, sulle note di Se perdo anche te.


22.28 Fiorello ha fatto un finale da vero lirico intonando Vincerò. Morandi gli dà, giustamente, del grande showman. Bellissimo momento di televisione.

22.26 Fiorello e Morandi cantano Si può dare di più. Per imitare Tozzi, dice Fiorello, basta far finta di avere problemi in bagno.


22.25 Bigazzi? So cazzi. Questa battuta l’ha appena fatta l’ex eterno bravo ragazzo.


22.24 Fiorello e Morandi se la bevono.

22.22 Fiorello dice che Morandi è l’unico che va dal chirurgo plastico per farsi le rughe.

22.19 Fiorello fa il verso a Celentano e poi riscrive la storia di Fatti arrivare dalla mamma in chiave ormonosa. Morandi ammette che a quindici anni era già attivissimo.


22.17 Tatatatata, breve duetto di Fiorello e Morandi, a braccetto sulle note di C’era un ragazzo. L’evento tv è cominciato adesso.

22.15 Fiorello fa un bel medley concentrato di tanti pezzi di Morandi, da In amore a Se non avessi più te a Occhi di ragazza.


22.14 Fiorello si è portato con sé anche stasera il maestro Cremonesi:

“Ultimamente mi ha tradito con Rita Pavone. Ognuno ha il suo Angelino Alfano. Ma sono contento, lei è una grandissima”.

Poi dice che unendo l’età degli orchestrali si raggiunge quella di Morandi:

“E’ una brufolata mista”.

22.12 “Dopo Youporn come ringalluzzisce Morandi”. Fiorello in prima serata a ruota libera. Poi ribattezza l’Arena di Verona l’Arena di Veronica.

22.11 “Mentre il gatto è ai servizi sociali i topi ballano. Tutto questo perché non sono ospite. Se fossi stato ospite avrei fatto le battute sulle mani di Gianni Morandi”. Fiorello, ti fa bene uscire da quell’edicola. Torna in tv, su.


22.09 L’evento è che Fiorello è uscito di casa, ehm dall’Edicola. Smentisce di essere ospite:

“Io ogni 7 ottobre vengo a Verona per uno spritz. Se fossi stato ospite avrei fatto il monologo sulla politica, no basta. Ci si riduce a parlare di Berlusconi. Quel pover’uomo l’hanno tradito tutti. Letta, ti ha cresciuto quell’uomo là. Il nipote di Letta, quell’altro l’ha cresciuto e lo pugnali”.


22.03 Un pensierino al terremoto dell’Emilia, patria di Gianni. Bellemilia. Morandi si è cambiato d’abito optando per un lucido con camicia bianca.


21.54 Cocciante è venuto a trovare Morandi come amico, quindi ospite non annunciato. Canta Margherita a cappella: Morandi lo ha incastrato. L’unico brivido della serata lo si è avuto con Cocciante, sinora. Morandi ammette che le cose improvvisate son le più belle.

21.51 Scende la pioggia.


21.49 Arianna da Trani viene chiamata da Morandi sul palco. Vuole fare una foto da dare alla nonna. Povero Gianni.

21.46 Morandi canta Ogni vita è grande.


21.43 Momento freak. Un fan di primissimo pelo (bianco) dice che la presenza di Morandi fa fermare pure l’acqua. Poi Morandi ringrazia il maestro De Amicis.


21.39 Bella signora. Insomma, è solo un concerto.

21.37 In ginocchio da te, un grande classico.

21.35 Finalmente parla:

“Mi sono sciolto un po’, vi vedevo dietro uno schermo. Mi avete fatto un applauso ed è stato tutto bellissimo. Pensate che canto da un’infinità di anni, ma è la prima volta che faccio un concerto all’Arena di Verona da solo da protagonista. Mi sembra una di quelle prime volte, quando la vita ti sorprende, che magari non me la dimentico più. Voglio ringraziarvi di essere qui. E ringraziare chi ci segue da casa su Canale5, o in radio o via streaming addirittura in tutto il mondo. Grazie”.

21.33 Solo insieme saremo felici, il singolo di lancio del nuovo album.


21.27 Si prosegue con Vita, che è un chiaro omaggio a Lucio Dalla.

21.23 Si continua con Un mondo d’amore, mentre a Verona piove. Vogliamo parlare di tutta la giacca sbrilluccicosa di Gianni? Comunque io l’avrei salutato il pubblico. Inizio poco spettacolare e deludente sul profilo degli arrangiamenti.


21.19 Si comincia. Morandi in silenzio apre con la chitarra, intonando in versione acustica Il mondo cambierà. Apertura minimal. Ah, Morandi Live in Arena è Live anche su Soundsblog.

UPDATE: Nel primo appuntamento di stasera con il Gianni Morandi Live in Arena si aggiunge un nuovo attesissimo ospite che si paleserà sul palco a sorpresa: Fiorello.

Tutto pronto per Gianni Morandi – Live in Arena, in diretta su Canale 5 dall’Arena di Verona, lunedì 7 e martedì 8 ottobre. Su TvBlog lo seguiremo in liveblogging sia stasera che domani.

Due serate di grande musica dal vivo con l’Arena sold-out in ogni ordine di  posto per il ritorno di Gianni Morandi in tv ad un anno dalla partecipazione, come ospite, nell’indimenticabile live di Adriano Celentano.

Gianni Morandi sarà accompagnato dalla sua band e da una grande orchestra composta dai migliori giovani musicisti dei conservatori d’Italia, diretta  dal Maestro Leonardo De Amicis.

Uno spettacolo grandioso, con 110 artisti e 300 tecnici impegnati nei movimenti di scena, per la direzione artistica di Gianmarco Mazzi e la regia televisiva di Roberto Cenci. Grande attesa anche per gli ospiti straordinari che sul palco dell’Arena si  esibiranno a fianco di Gianni Morandi in duetti unici: Checco Zalone, Raffaella Carrà, Rita Pavone e i due premi Oscar, Cher e Ennio Morricone.


Morandi Live in Arena – le foto della prima puntata









































I Video di TvBlog

Ultime notizie su Gianni Morandi

Tutto su Gianni Morandi →