Tutti pazzi per l’Italia. Prima del nuovo show di Pippo Baudo

Il mitico conduttore andrà in giro per il Paese dall’autunno su Rai3, ma già lo fanno tutti.


Pippo Baudo dovrà farsi venire delle buone idee, se non vuole che il suo Viaggio in Italia si confonda nel panorama. Avete notato che il panorama digitale è stato letteralmente invaso da nuovi concept di programmi itineranti nella stessa settimana? Su La7d, ad esempio, ha debuttato sabato scorso – e andrà in onda ogni sabato alle 15.00 – That’s Italia.

Il nuovo programma, condotto da Filippa Lagerback e Pino Strabioli, racconta il Bel Paese direttamente nelle piazze, ma con la formula dei dualismi che ha tanto funzionato in Benvenuti al sud. Al centro di ogni puntata tesi contrapposte: pettegoli e riservati, cinici e romantici, ottimisti e pessimisti sono solo alcune delle caratteristiche trattate dai due conduttori, a loro volta contrapposti. Fiere, festival e rassegne fanno da sfondo alla nuova scommessa di La7d, oltre che ospiti – nella prima abbiamo visto Paolo Villaggio – chiamati a commentare la cultura italiana.

A “bruciare” la novità Baudo è persino un programma della stessa Rai5, al centro di una sconveniente concorrenza domestica. Cosa potrà mai avere di diverso da Viaggio in Italia Road Italy, il programma di cui vi abbiamo già parlato, partito venerdì scorso alle 21.15 su Rai5?

Scritto e condotto da Emerson Gattafoni, Valeria Cagnoni e Claudio De Tommasi, per la regia dello stesso Gattafoni, vede i tre conduttori in viaggio “in carovana” lungo il nostro paese, incontrando amici noti o sconosciuti e raccontando le tante realtà che descrivono la creatività del nostro Paese e i suoi meravigliosi territori. Il programma ha anche una striscia quotidiana in stile reality, dal lunedì al venerdì, alle 17.50.

E, se mai Baudo avesse pensato di declinare il racconto in salsa internazionale, raccontando degli italiani esportati all’estero, a questo ci ha già pensato Rete4. Giovedì scorso è, infatti, partito alle 23.30 il reportage Sognando Italia. Il programma porta il pubblico negli Stati Uniti alla ricerca di italiani che hanno ottenuto successo in America e che portano alto il nome del nostro Paese.

A condurre l’avventura la giornalista Morgan Witkin, all’esordio sulla tv italiana con il suo bagaglio da instancabile viaggiatrice. A bordo di una fiammante Cadillac, la biondissima Morgan attraversa in ogni puntata gli Stati Uniti, facendo tappa in nove città principali per incontrare alcuni italiani di talento, che hanno portato Oltreoceano il loro estro, le loro ambizioni, la capacità di superare le crisi e che soprattutto hanno mantenuto le loro radici tricolori.

Attraverso interviste informali ed ‘incursioni’ nella vita quotidiana dei suoi protagonisti, il reportage di Rete4 mostrerà come la cultura italiana si sia infiltrata nelle tante diverse società di tutto il mondo, tramandandosi di generazione in generazione.

Insomma, cosa resterà a Baudo se non l’effetto sorpresa di vederlo in blue jeans? Speriamo si inventi qualcosa: che tutti e tre i network abbiano lanciato programmi itineranti nella stessa settimana, a pochi mesi dal suo debutto autunnale, non è l’ideale.

I Video di Blogo

Antonio Ricci presenta Striscia la Notizia 2020-21

Ultime notizie su Pippo Baudo

Tutto su Pippo Baudo →