• Tv

Cultura Moderna, nuovo quiz di Mammucari e Ricci

Non bastavano le bravate di Distraction a quell’impenitente di Teo Mammucari. All’indomani delle strategiche repliche estive del suo trash-show, il mattatore di Libero torna in estate con un nuovo programma, previsto per il primetime di Canale 5. Si chiamerà Cultura Moderna e il suo proposito è quello di irridere il trend mediatico contemporaneo, a colpi

Non bastavano le bravate di Distraction a quell’impenitente di Teo Mammucari. All’indomani delle strategiche repliche estive del suo trash-show, il mattatore di Libero torna in estate con un nuovo programma, previsto per il primetime di Canale 5. Si chiamerà Cultura Moderna e il suo proposito è quello di irridere il trend mediatico contemporaneo, a colpi di celebro-lesi e nullatalenti che popolano lo showbiz tutto italiano.
Il meccanismo consiste nel far indovinare a un gruppo di concorrenti in gara l’identità di un vip nascosto in una cabina oscurata.
L’idea sarebbe quasi prevedibile, se ad agire nell’ombra non ci fosse quel genio di Antonio Ricci che, forte di un’annata strepitosa, si lancia in una nuova dissacrante avventura. E, come argutamente sottolinea Dipollina su Repubblica, l’unico che pare divertirsi mentre Mediaset è nel caos è proprio il guru di Striscia la notizia. In fondo, lo stesso Mammucari, reduce da un’avventura solista non proprio edificante sul piano dei contenuti, potrebbe giovarsi di questo rinnovato sodalizio. Perchè una cosa è certa: lo sberleffo a regola d’arte è sicuramente più godibile della volgarità gratuita e senza filtri.