Paolo Fox a TvBlog: “Per l’oroscopo ho rinunciato a fiction e Ballando con le stelle”

Arriva oggi su TvBlog un personaggio ormai fisso nelle tv italiane dal 1997, da quando divenne ospite fisso del programma di Rai1 “Per Tutta La Vita” con Fabrizio Frizzi prima di passare nell’indimenticato “In Bocca al Lupo” di Carlo Conti e Jocelyn. Parliamo dell’astrologo Paolo Fox che negli anni è riuscito a diventare indispensabile per

di


Arriva oggi su TvBlog un personaggio ormai fisso nelle tv italiane dal 1997, da quando divenne ospite fisso del programma di Rai1 “Per Tutta La Vita” con Fabrizio Frizzi prima di passare nell’indimenticato “In Bocca al Lupo” di Carlo Conti e Jocelyn. Parliamo dell’astrologo Paolo Fox che negli anni è riuscito a diventare indispensabile per diverse trasmissioni, facendo segnare il picco d’ascolto durante le sue previsioni astrologiche segno per segno. In questa intervista, antecedente alle polemiche dello slittamento dello Speciale Oroscopo 2011 in seconda serata, Paolo Fox racconta il suo ruolo e il suo percorso in Tv chiarendo per l’ennesima volta come vorrebbe che fosse seguito il suo oroscopo dai telespettatori.

Sei ogni giorno impegnato a “I Fatti Vostri” e nel weekend a “Mezzogiorno in famiglia”. Rai2 è ormai diventata la tua seconda casa?

“Ormai ho messo le tende a Rai2 anche perché gli ascolti vanno bene e la gente si è affezionata all’appuntamento penso anche per il mio modo di fare astrologia. Io dico sempre di non credere all’oroscopo ma di verificarlo, probabilmente le persone lo hanno verificato davvero . Io mi ritengo un po’ anche intrattenitore e credo, anche se forse sono un po’ di parte, che con me l’astrologia abbia una sua corrispondenza. E’ un oroscopo fatto anche sotto forma di gioco con dei momenti spero divertenti.”

Le analisi auditel spesso dimostrano che i tuoi momenti alzano le curve d’ascolto. Lo sai bene?

“Per ora l’attenzione regge e non può che farmi piacere. C’è da dire che da “In Bocca Al Lupo” sono passati ormai 12 anni. Io però sono nato a “Per Tutta La Vita”, il programma con Fabrizio Frizzi dedicato ai matrimoni. Arrivai in prima serata proprio grazie a Fabrizio e a Rita che mi apprezzarono vedendomi in un altro programma.”

La grande notorietà arrivò poi con “In Bocca al Lupo” di Jocelyn e Carlo Conti..

“Da “Per Tutta La Vita” il salto fu “In bocca al lupo” con ascolti stratosferici. Andammo in prima serata con l’oroscopo il 30 dicembre 1998 e lo share arrivò al 34%, un risultato straordinario con 8 milioni di telespettatori. Da lì sono passato a “Domenica In” con Carlo Conti e poi qui da Guardì. E’ una carriera in Rai basata sugli ascolti senza aiuti o raccomandazioni. Ho avuto solo la forza dei telespettatori.”

Come credi sia cambiato l’oroscopo in Tv in questi anni?

Come credi sia cambiato l’oroscopo in Tv in questi anni?

“Innanzitutto essendo in Tv, come sempre, si ha grosse responsabilità. Bisogna dare un messaggio positivo rimanendo lontani da qualunque tipo di riferimento a magia o simili e stare attenti a parlare di salute. E’ un tema divertente che deve avere però ovviamente delle basi. Forse sono riuscito dove altri non sono riusciti, lo dico per gli ascolti e per le vendite del mio libro che vende 140.000 copie. C’è stato un salto forse dovuto ad un nuovo linguaggio. Mi dispiace che qualcuno lo fraintenda e critichi l’oroscopo ma io sono molto chiaro e ci gioco.”

Piero Angela in qualità di socio fondatore del Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale) definì pochi mesi fa “l’oroscopo una cosa non seria”. Che ne pensi di queste frequenti critiche?

“Parliamoci chiaro, l’astrologia non è una scienza, non è dimostrabile scientificamente ma è una disciplina. Non è una grande frottola ma nemmeno una cosa a cui dare peso in modo cieco. C’è una via di mezzo che sperimento da 30 anni. Poi io di Piero Angela sono anche ammiratore e seguo sempre i suoi programmi. Trovo molto simpatica anche Margherita Hack (nota astrofisica italiana da sempre contro gli oroscopi, n.d.r.).”

Come è iniziata questa tua carriera da astrologo?

“Quando ho iniziato 30 anni fa non ci guadagnavo niente. E’ stata una passione che si è sviluppata con diverse coincidenze. Al liceo avevo la mia vicina di banco che aveva una nonna astrologa che non ci vedeva più. Era intorno al 1976 ed io andai da lei per disegnarle i grafici. Sono andato incontro a più ostacoli negli anni successivi ma il destino mi ha sempre portato su quella strada finchè ho lasciato il mio posto fisso per dedicarmi a questa passione, non sicuramente per i soldi. Sono partito senza garanzie solo con la mia buona fede e mi dispiace quando ci sono critiche spesso esagerate.”

C’è rivalità anche fra gli astrologi televisivi?

“Il mio oroscopo attualmente è un po’ diverso dagli altri. Credo di rappresentare un po’ un marchio, ci saranno anche astrologi più bravi ma credo di essere un caso. Per ora non c’è molta concorrenza ma sicuramente domani arriverà uno che mi batterà e lascerà a casa.”

Con il tuo oroscopo sei in radio, in tv, nelle librerie, sui giornali ed anche sul cellulare. Quando hai tempo di prepararlo?

“Sono sempre concentrato sull’oroscopo anche perché stando a “I Fatti Vostri”, poi a Radio Deejay e scrivendo sui giornali se dicessi la prima cosa che mi viene in mente basterebbe confrontare le varie versioni. Ho tanti impegni ed è da 10 anni che non vado in vacanza realmente. Non lo dico con rammarico per impietosire ma per sottolineare che se si vuole portare avanti un certo impegno in maniera seria ci si deve davvero concentrare senza distrazioni. ”

Ti è mai capitato di ricevere accuse o insulti da chi aveva ascoltato le tue previsioni?

“Spero di esser seguito da persone che non subiscono l’oroscopo. Il mio slogan “non credete ma verificate” è proprio perché non voglio che uno dipenda dal mio oroscopo. Non sono mai stato inseguito o minacciato da nessuno anche perché non ho uno studio privato e quindi non rintracciabile (ride, n.d.r.) . A parte gli scherzi se vedo persone che prendono le mie parole troppo sul serio, sono il primo che la mette sul ridere. Anche fare un oroscopo con Magalli, che è una persona molto seria che garantisce per il telespettatore, è un attestato positivo. Se avesse visto qualcosa di strano mi avrebbe spazzato sicuramente via con un calcio.”

Ti piacerebbe avere un programma tutto tuo?

“Sarebbe una noia mortale. Io non scrivo i miei testi ma ho tutto nella testa e poi una volta in onda metto in ordine tutto mentre parlo. Se leggessi un monologo di 20 minuti credo sarebbe veramente troppo. E’ meglio inserirsi in programma altrui. ”

Ti è stato mai proposto di andare in onda con un programma tutto tuo?

“Si si. Mi hanno proposto anche fiction ed un paio di volte di far “Ballando con le stelle”. Io forse sbaglio ma sono contrario alla convinzione che se sei popolare in Tv puoi permetterti di fare di tutto. Se sei astrologo devi fare l’astrologo, con tutto il rispetto per queste trasmissioni importantissime.”

la classifica di paolo fox

Ringraziamo Paolo Fox per la disponibilità e per essersi raccontato senza esitazioni ai lettori di TvBlog. Gli facciamo quindi un grosso in bocca al lupo per il suo futuro professionale..e astrologico!

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Carlo Conti

Carlo Conti è un conduttore e autore televisivo e radiofonico fiorentino classe '61.

Tutto su Carlo Conti →