Ogni Mattina, il pubblico di Tv8 chiede altro

Ogni Mattina si rifà a regole e linguaggi tradizionali in una rete che è la parente ‘in chiaro’ di Sky. Inevitabile la domanda delle domande: a chi intende rivolgersi il programma di Viola e Volpe?

Per capire il senso di Ogni Mattina bisogna soffermarsi su Tv8, che Ogni Mattina lo trasmette. Ogni rete televisiva che si rispetti ha una sua riconoscibilità. Dalla sola citazione del canale uno spettatore ne apprende stile, particolarità e orientamento. Si chiama identità, concetto purtroppo spesso dimenticato o ritenuto secondario. Invece l’identità è tutto, perché ti dà l’opportunità di non passare inosservato e di essere ricercato nella vasta offerta del panorama televisivo.

Agli occhi del pubblico, Tv8 è il parente ‘in chiaro’ di Sky, il contenitore dove ospitare i prodotti della pay tv. Ad eccezione di Italia’s got talent, si tratta nella maggior parte dei casi di programmi già visti -  4 Ristoranti - o seconde visioni, come X Factor, Masterchef e film trasmessi in precedenza su Sky Cinema. Ci sono poi gli ‘scarti’: il match meno attrattivo di Europa League e le differite delle gare di Moto Gp e Formula Uno.

Tv8, a dire il vero, è un Cielo che ce l’ha fatta. Sì perché il canale 26 era partito in origine proprio come costola di Sky nel mondo del digitale terrestre. Basti pensare alle Olimpiadi invernali di Sochi che nel febbraio 2014 contribuirono a lanciare la rete, con ascolti record. La gloria tuttavia durò poco. L’acquisto del numero 8, più semplice da digitare sul telecomando, ha infatti contribuito al graduale indebolimento di Cielo.

Insomma, tutto questo per sottolineare come Tv8 e Sky siano una cosa sola. Almeno nella percezione comune. Chi è abbonato alla pay sa di poter rivedere prodotti guardati in passato, chi al contrario non ha la tessera avverte il magro ‘privilegio’ di poter usufruire di produzioni un tempo criptate.

L’Auditel in tal senso sorride e promuove la scelta. Non lo fa al contrario quando Tv8 strizza l’occhio alla generalista. E qui torna in ballo Ogni Mattina.

Il morning show condotto da Alessio Viola e Adriana Volpe si rifà a regole tradizionali, se non addirittura datate. Basti pensare all’idea del ‘contenitore’ di quattro ore, dove inserire di tutto di più. Una pratica che sia Rai che Mediaset hanno mollato da almeno tre lustri.

C’è poi la domanda delle domande: a chi intende rivolgersi Ogni Mattina? Perché imporre in uno scenario fortemente brandizzato un prodotto che si ispira a logiche distantissime e legate ad una tv vecchio stampo?

Un errore del genere venne compiuto nel 2012, proprio su Cielo. Con Cielo che gol, a Simona Ventura e Alessandro Bonan venne affidato il compito di ricreare un simil Quelli che il calcio. Ma alla fine finirono col parlare ai loro parenti, visto che i fan di Quelli che... rimasero su Rai2 e gli amanti del calcio preferirono gustarsi le partite su Sky.

Ogni Mattina si è semplicemente impantanato nelle sue contraddizioni. In fondo è sempre e solo un discorso di identità. E Ogni Mattina non ce l’ha.

  • shares
  • Mail