Maurizio Costanzo a TvBlog: S'è fatta notte ed il traino? Evviva Fabio Fazio e Franco Di Mare

Si è chiusa una stagione di S'è fatta notte e Maurizio Costanzo si vuole togliere un sassolino dalla scarpa

Si è chiusa ieri sera questa stagione di S'è fatta notte, il talk show diretto e condotto da Maurizio Costanzo nella terza serata del lunedì di Rai1. Il programma si chiude con una media in questo 2020 che sfiora l'8% di share, anche se l'ultima puntata andata in onda ieri sera ha ottenuto l'ascolto più basso, ovvero il 5,66% di share, più o meno l'ascolto della puntata precedente. Abbiamo chiesto a Costanzo di commentare questa edizione del popolare talk show notturno di Rai1.

Partiamo dunque da un commento generale, come è andata questa stagione di S'è fatta notte ?

Molto bene. Il programma mi ha soddisfatto ed è un talk che mi piace molto fare, nonostante alcune situazioni.

Ci spieghi Costanzo a cosa si riferisce ?

Mi riferisco alla legge del traino, che in televisione, come sanno tutti gli addetti ai lavori ha la sua importanza.

Nelle ultime 3 settimane ha avuto come traino il nuovo programma di Monica Maggioni "7 storie"

E guarda caso nelle ultime tre puntate ho avuto gli ascolti più bassi. In precedenza sono arrivato anche al 10% di share, con dati medi più o meno attorno all'8%.

Mi sta dicendo dunque che la colpa di questo calo di ascolti è dovuto al traino di 7 storie ?

Beh i numeri sono numeri e guarda caso gli ascolti più bassi del mio programma sono coincisi con quel programma che mi precedeva. Detto questo voglio dire viva Fabio Fazio e viva Franco Di Mare (con Che fuori tempo che fa e Frontiere guidavano i programmi che precedevano S'è fatta notte, ndr).

Lo sa che dovrebbe esserci un nuovo programma dal titolo 60 minuti sempre con Monica Maggioni su Rai1 il prossimo autunno e che potrebbe precedere la nuova serie di S'è fatta notte, a proposito lo rifarà ?

Mi sto interrogando sul mio futuro.

  • shares
  • Mail