Il successo di Unomattina in famiglia figlio di una ricetta vincente

Un sapiente mix di ingredienti nel programma top del fine settimana di Rai1

di

Con un ascolto medio di oltre un milione e quattrocentomila telespettatori ed una media di oltre 21% di share, in crescita in valori assoluti rispetto alla stagione precedente, Unomattina in famiglia è il programma del day time più visto della televisione italiana di questa stagione 2019-2020.

Il dato conferma questa trasmissione del fine settimana di Rai1 come un appuntamento imperdibile per la maggior parte del pubblico televisivo delle mattine del sabato e della domenica. Certo l’emergenza sanitaria ha cambiato un po’ gli assetti del pubblico tv, ma di certo il mix proposto da questo programma, fra informazione ed intrattenimento light ha funzionato anche quest’anno con una coppia di conduttori nuovi di zecca. Ieri poi è andata in onda una puntata di qualità largamente dedicata all’anniversario della strage di Capaci.

Un cavallo di ritorno, anzi un purosangue come Tiberio Timperi, che dopo essere passato dalle forche caudine di Vita in diretta, è tornato fra le braccia del grande Michele Guardì in quell’appuntamento che per lui è diventato nel tempo qualcosa che ha il profumo delle mura domestiche, circondato dall’affetto del team di questa trasmissione, pari a quello di una vera famiglia.

Al suo fianco una vecchia volpe del giornalismo italiano, Monica Setta, una che ha attraversato le impervie vie del giornalismo scritto serio, a partire da quello economico di cui è stata fra le esponenti più autorevoli, fino ad arrivare a vivere le tortuose acque della conduzione televisiva, sempre in bilico fra l’intrattenimento ed il giornalismo, sapendo però amalgamare le due cose in maniera efficace. Due personalità che hanno trovato un punto comune, come spesso accade fra professionisti di qualità, portando a casa un risultato di tutto rispetto, degno di una conferma anche per la prossima stagione televisiva. In tutto questo, insieme al colonnello Laurenzi, il professor Sabatini, anche l’impareggiabile momento della rassegna stampa rosa di Gianni Ippoliti, spesso lo spazio più seguito della trasmissione ed elemento fondamentale della ricetta del programma di Guardì e Taglialavoro, fatta di ingredienti dai tanti sapori.

Molti pensano che il successo di Unomattina in famiglia derivi in maniera preponderante dalla mancanza di un programma concorrente su Canale 5, cosa che invece ha l’Unomattina feriale (programma che ha bisogno assolutamente più di un restyling che di un cambio di conduzione) che ha contro Mattino 5, ma anche Agorà. Certo, la platea ha minor scelta di piatti nella mensa televisiva del sabato e della domenica, ma va detto che se il piatto che gli servi non è all’altezza, il pubblico può anche decidere di andare verso altri lidi e nella tv di oggi di ristoranti ce ne sono davvero parecchi.