Cambio Moglie, non cambia il piacere

Cambio moglie torna in tv: un altro classico che cerca nuova fortuna.

Delicata, piacevole, dinamica, godibile: la prima puntata di questo reboot di Cambio Moglie riesce nell’impresa di non far rimpiangere ‘l’originale’, ma anzi di dargli una spinta in più. Il ‘boost’ arriva da una costruzione veloce e anche da un cast che funziona sovvertendo le attese: la bergamasca Chiara importa il fritto a casa della napoletana Aurelia, che nel frattempo mette il riga l’altrui pigro compagno a suon di ordini. Quattro bei ‘caratteri’, con tre esempi virtuosi e un ‘cattivo’ esempio redento grazie all’esperienza vissuta: consigli in positivo tra le mogli (“Goditi di più la vita, allenta la mania di controllo”, “Concediti momenti per te e delega agli altri”), bell’esempio di famiglia moderna, bello scambio di esperienze.

12 anni dopo la sua ultima volta, il format continua a funzionare e il recupero ha saputo esaltare questo ritorno. Confidiamo ci riesca anche nelle prossime puntate, tra leopardi e inquadrature che sembrano usciti dagli anni ’80 come quelle viste nel promo del debutto (che però anticipava già la seconda puntata). E a proposito di anni ’80, forse la cosa meno riuscita in questa prima puntata è stata la fotografia, davvero ‘naturalissima’, anche troppo. Ma meglio ‘al naturale’ che fatta male: in compenso il montaggio ha saputo recuperare lo split screen e lo ha usato per dare movimento.

Buona la prima. Confidiamo anche nella seconda.

Cambio Moglie, prima puntata in diretta: Aurelia e Chiara

Cambio Moglie, le anticipazioni del reboot su Nove

Torna in tv un altro format storico della tv anni ‘2000: parliamo di Cambio Moglie, al via da questa sera, mercoledì 20 maggio, alle 21.25 su Nove con un reboot prodotto da Banijay Italia. Un’operazione rischiosa, che punta alla dimensione dell’esperimento sociale – sulla scia di Matrimonio a prima vista, per intenderci – per rilanciare un onestissimo docureality che fu uno dei titoli di punta di FoxLife e che poi andò in chiaro su La7. Il principio dello scambio delle mogli, oggetto del format britannico Wife Swipe, fece subito presa sul pubblico tv e garantì al programma cinque edizioni realizzate tra il 2004 e il 2008.

Dodici anni dopo, torniamo allo scambio delle mogli: le famiglie che hanno scelto di partecipare al programma si mettono a disposizione per scompaginare la propria vita per una settimana, pronti a prestare la propria moglie/mamma/compagna di vita a qualcun altro e vedere come sarebbe la propria vita con un’altra moglie/mamma/compagna di vita. Dal canto proprio la moglie/mamma/compagna di vita può togliersi la curiosità di vivere un’altra vita. Le motivazioni e gli obiettivi che spingono a partecipare al programma sono i più vari: anni di edizioni originali ce lo hanno raccontato. Vedremo il taglio di questo ‘esperimento sociale’ (che, confesso, dal promo mi preoccupa).

Intanto il ritorno di Cambio moglie conferma la direzione presa da Discovery, intenzionata a recuperare i ‘classici di inizio Millennio’: dopo Cortesie per gli ospiti e Fuori Menù, adesso mi aspetto una nuova versione di Paint Your Life (antesignana di tutti i web tutorial) e una di SOS Tata, ovviamente aggiornata all’uso dei social network.

Ed è proprio il tempo passato, spero non invano, che mi incuriosisce nella visione di questa nuova edizione.

Cambio Moglie 2020, novità e anticipazioni prima puntata

Come detto, in questa nuova edizione il principio non cambia: due donne si scambiano la famiglia per una settimana (anche se il titolo rimanda a un altro punto di vista, in realtà).
Nei primi due giorni le mogli si imitano a osservare le abitudini della famiglia ospite e a seguirne le regole; dal terzo giorno in poi le due ‘nuove’ mogli potranno adottare le proprie regole, cambiando le routine di tutta la famiglia. Al termine della settimana le due donne, accompagnate dai rispettivi compagni, si incontreranno per discutere dell’esperienza vissuta.

La principale novità indicata è la presenza del punto di vista del marito che sarà interpellato fin da subito nella descrizione di vizi e virtù famigliari, così come i figli resi sempre più partecipi soprattutto nella fase di introduzione di nuove regole cui adeguarsi. Vedremo come.

Nella prima puntata scontro Nord – Sud: da una parte Chiara dalla Val Brembana Chiara, dall’altra la sergente di ferro Aurelia da Napoli.

Cambio Moglie 2020, come seguirlo in tv e in live streaming

Questo reboot si compone di sole 3 puntate da un’ora ciascuno. Va in onda ogni mercoledì alle 21.25 su Nove (DTT, 9; Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9) ed è poi disponibile su Dplay.

Ultime notizie su Nove

Tutto su Nove →