Sanremo 2020, la conferenza stampa di chiusura: tutte le dichiarazioni

La conferenza stampa di chiusura di Sanremo 2020.

  • 12:54

    Inizio conferenza. Sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri: "Complimenti alla Rai e ad Amadeus. E' stato il Festival dei successi. C'è stato anche un altro Festival, quello fuori dall'Ariston. Sono stati registrati numeri importanti. Abbiamo visto una città crescere. Come sindaco, posso dire che quest'anno abbiamo raggiunto un livello altissimo. Tutto ha funzionato anche grazie alla città che si è messa a disposizione. Ringrazio tutti i miei cittadini, sono orgoglioso per come abbiamo affrontato le inevitabili difficoltà. Per quanto riguarda il discorso sicurezza, tutti sono stati straordinari. E' stato fatto un grande lavoro da parte dell'Orchestra Sinfonica. Per quanto riguarda i fiori, sono stati consegnati 137 bouquet. Amadeus è stato straordinario, è emersa la sua grande umiltà, la sua capacità di fare un passo indietro. Grazie a tutti".

  • 12:58

    Stefano Coletta: "E' uno stra-bilancio. E' il record del millennio. Dobbiamo tornare al '99 per avere una media complessiva delle cinque serate del 54%. Lo share, ieri sera, ha raggiunto il 60,6%. Nella parte finale, abbiamo avuto picchi di share oltre il 70%. Non servono parole ma ringraziamenti alla serietà di Amadeus come direttore artistico e conduttore. I ringraziamenti vanno a Fiorello per la sua generosità. Fiorello è contento quando lavora in Rai, gioca in casa. La vittoria spetta anche a Tiziano Ferro, a tutta la squadra di lavoro, dal vicedirettore Fasulo a tutti gli autori. Ringrazio la produzione, tutti i settori coinvolti e non solo all'Ariston. Gli ultimi dati: gli individui 15-24 anni hanno superato il 61%; grandissima quota per quanto riguarda il pubblico laureato; è stato un Sanremo di grandi piccole cose, abbiamo raccontato cose della nostra quotidianità. Tutti noi ci siamo rivisti. Il picco d'ascolto in teste è stato di 15.367.000 spettatori, dopo lo sketch di Fiorello e Amadeus in Un mondo d'amore. Quello sketch è stato il simbolo della loro amicizia. Questo picco è il simbolo della vittoria del loro rapporto di grande affetto. Il loro abbraccio era un vero ringraziamento reciproco. Il picco di share è stata la standing ovation che l'Ariston ha rivolto a Fiorello. La coreografia sull'ambiente ha raggiunto il 62% di share. Ringrazio tutta la parte creativa della grafica. E' il Festival dei riconoscimenti per tutti i lavoratori Rai che guadagnano stipendi "sobri". Ringrazio Amadeus, Lucio Presta, il mio vicedirettore. Io sono arrivato solo un mese fa e sono stato accolto con tanta generosità. Ce l'ho messa tutta. Sono entrato in un sogno in punta di piedi. Io sono un lavoratore che difendo l'azienda da sempre. Ho letto cose che non mi sono piaciute. Spero di continuare questo lavoro che è il risultato di un'armonia pacifica. L'obiettivo finale è sempre stato quello di fare un bellissimo Sanremo. E' stato emozionante e stancante. Siamo sulla strada giusta. Il Festival ha vinto anche per questo codice di innovazione".

  • 13:10

    Amadeus: "E' la mattina più difficile. I pensieri vanno via e la mente si svuota. Sono l'uomo più felice del mondo. Ho realizzato un sogno. Tutto quello che è accaduto, nel bene e nel male, è quello che ho desiderato fare. E' stata una scommessa. Il numero 70 mi ha imposto di fare qualcosa di particolare. L'azienda mi ha dato totale fiducia. Ho lavorato con onestà e portando quello che mi è sembrato essere giusto. Se fosse andato male, me ne sarei assunto completamente la responsabilità, l'ho sempre detto. Ringrazio la Rai, l'ad Fabrizio Salini, il direttore Coletta, che è come se fosse stato sempre qui. Il direttore non ha creato panico. Avere un direttore che ti dà fiducia e consigli, che ha la tua stessa visione, è una spinta notevole. Ci sono momenti in cui non hai momenti per riflettere, devi agire di istinto. Il direttore mi ha fatto sentire la sua fiducia. Non voglio parlare delle polemiche che si sono state. Ringrazio il pubblico, il pubblico è sovrano e ha capito che, da parte mia, c'era solo la voglia di fare un bel Festival. Ringrazio voi, è stata una bella esperienza. Mi terrò tutto nel cuore e nei ricordi. E' una cosa che solo se la vivi, capisci. E' la cosa più bella in assoluto per chi fa questo lavoro. Ringrazio tutti, ospiti e cantanti, che si sono presentati con tanta energia e grinta. Abbiamo fatto gruppo. Ringrazio Tiziano Ferro e mio fratello Fiorello che mi ha chiamato alle 8! Io sono andato a dormire alle 6 e mezza! Non ho mai saputo quello che Fiorello voleva dire. Io ho consegnato le chiavi dell'Ariston a Fiorello, gli ho chiesto di fare quello che voleva, e lui mi ha preso alla lettera. Questo Festival non ce lo dimenticheremo".

  • 13:10

    Lungo applauso della sala, Amadeus sta per commuoversi.

  • 13:16

    Antonio Marano, presidente Rai Pubblicità: "E' stata una scommessa, una sfida. E' stato un risultato importante. Tutti i dati di ascolto, anche nel daytime, sono cresciuti in modo esponenziale. E' stato un lavoro di squadra". Marano regala ad Amadeus un pallone dell'Inter firmato da tutti i giocatori. Amadeus: "Grazie all'Inter, è un bellissimo regalo, sto andando a San Siro, tra l'altro...". Stasera c'è il derby Inter-Milan. Marano: "Quest'anno, il ricavo è stato di 37.007.000. Non è poco. Usciamo così da polemiche sterili e inutili. Abbiamo avuto un 18% di incremento rispetto all'anno precedente. La crescita esponenziale non riguarda solo la rete generalista ma tutti i device".

  • 13:26

    Claudio Fasulo: "Altre informazioni sulla serata: la sovrapposizione tra la finale dell'anno scorso e quella di quest'anno, vede un delta positivo del 2020 di 1.291.000 spettatori e 2,9 punti di share in più. Nelle 4 ore, la media è stata del 27,8% e di 3.280.000 spettatori. 5.400.000 sono state le interazioni sui social: l'anno scorso erano state 3.200.000. Su Instagram, le interazioni sono state 2.900.000, il 38% in più rispetto all'anno scorso". Fasulo procede con i ringraziamenti. Fasulo: "Vi do le tre componenti della votazione. Nel televoto, ha vinto Gabbani, poi Pinguini e Diodato. Nella demoscopica, ha vinto Gabbani, poi Diodato e Pinguini. Nella sala stampa, il primo è stato Diodato, poi Gabbani e poi Pinguini".

  • 13:30

    Elena Capparelli, Rai Play: "I dati sono in linea con quelli televisivi. Abbiamo il record assoluto nella serata finale. 154mila device collegati contemporaneamente è un dato che non ha eguali. Solo nove mesi fa, abbiamo lanciato la nuova versione di Rai Play. L'Altro Festival ha generato 2.400.000 video visti on demand. Siamo molto soddisfatti. E poi, 14,6 milioni di utenti registrati, una crescita implementare di banda consumata... I ringraziamenti sono doverosi". La Capparelli procede con i ringraziamenti. Capparelli: "Avevamo promesso divertimento e leggerezza... E' stato un grande lavoro di squadra. Ringrazio i vertici Rai che mi hanno dato carta bianca. Siamo solo all'inizio".

  • 13:38

    Amadeus: "Tanti anni fa, quando facevo L'Eredità, uscì un articolo molto bello intitolato 'Il presentatore della porta accanto'. Io non vedo l'ora di tornare alla mia quotidianità, a fare I soliti ignoti. Io adoro essere una persona comune. Il pubblico ha capito che io sono così e che faccio quello che faccio con onestà". Amadeus: "Ho già ringraziato le persone che mi hanno chiamato il 2 agosto, Salini, la De Santis e Marano. Io, queste persone, le ho ringraziate sempre. Non è vero che ho rinnegato questa cosa. Quella telefonata, non la dimenticherò mai. La riconoscenza è una cosa che non mi manca. Io ringrazio anche Claudio Cecchetto".

  • 13:42

    La conferenza stampa, per Amadeus, termina qui. Coletta: "Sono entrato nel progetto 25 giorni fa. Sanremo era la priorità. Non ho mai voluto prendermi il merito di quest'edizione. In altre edizioni, in cui è successa la stessa cosa, da parte vostra, non c'è stata questa stessa necessità di ricordo del direttore precedente... Non mi prendo alcun merito. Credo di avere competenza sul prodotto. A me non piacciono le chiacchiere. Lavoro 18 ore al giorno. Ho gestito il Festival con grande voglia di imparare, anche dopo trent'anni di lavoro. Ci sono state troppe chiacchiere. Siamo pagati per fare il prodotto, non per chiacchierare. Le nostre personalità individuali vanno messe dietro. Nessuno vuole togliere i meriti a Teresa De Santis. Mi prendo solo il merito di aver gestito il progetto ancora in fieri. La stampa non deve veicolare i pettegolezzi del condominio. Ho lavorato in armonio con il gruppo".

  • 13:48

    Coletta: "Per me, sarebbe auspicabile un Sanremo bis per Amadeus e Fiorello. Dobbiamo parlarne con l'ad che ringrazio perché, ogni giorno, mi ha espresso grande stima. Alessandro Cattelan? E' un conduttore interessante, avrebbe un codice innovativo per la Rai. Lo osserviamo.". Marano: "Sui costi, non ho la competenza. Siamo sui parametri dell'anno scorso. Siamo sui 17-18". Coletta: "Questo Festival mi ha fatto rivivere un mood da sabato sera. Ho intrecciato corde che venivano toccate con i grandi show del sabato sera. Quest'anno il Festival ha avuto la complicazione della durata a causa del sottotesto dei 70 anni. Torneremo ad una durata più fruibile. Trovo anche che 24 cantanti siano tanti".

  • 13:55

    Amadeus ritorna velocemente per salutare i giornalisti: "Avremo modo per risentirci". Fasulo: "Il televoto dall'estero? Auspichiamo sia possibile ma è una questione tecnica con le piattaforme telefoniche. Speriamo di accontentare tutti quanti". Coletta: "Con il sindaco, ci vedremo oggi pomeriggio per cominciare a parlare del futuro". Biancheri: "Ci soffermiamo sempre sull'aspetto economico, da buon liguri, ma l'importante è soprattutto il contenuto". Paola Sciommeri: "Il dato del costo della rete, del 'sopra la linea', è di 13,2 milioni. Non conosciamo ancora il valore del 'sotto la linea'. Il dato sul pre-consuntivo è allineato al dato dell'anno scorso.". Marano: "Il costo complessivo è di 17-18, come l'anno scorso".

  • 14:00

    Fine conferenza.

Oggi, domenica 9 febbraio 2020, a partire dalle ore 12, si terrà la conferenza stampa di chiusura della 70esima edizione del Festival di Sanremo.

Sanremo 2020: il Festival

Si è conclusa ieri sera, sabato 8 febbraio 2020, con la vittoria di Diodato, nella sezione Campioni, e di Leo Gassmann, nella sezione Nuove Proposte, la 70esima edizione del Festival di Sanremo, condotta da Amadeus, con le presenze fisse di Fiorello (tranne che per la serata di giovedì) e di Tiziano Ferro e con la partecipazione delle co-conduttrici Rula Jebreal, Diletta Leotta, Laura Chimenti, Emma D'Aquino, Sabrina Salerno, Georgina Rodríguez, Alketa Vejsiu, Antonella Clerici, Francesca Sofia Novello e Mara Venier, andata in onda su Rai 1, dal 4 all'8 febbraio 2020, in prima serata.

Oggi, domenica 9 febbraio 2020, come di consueto, si svolgerà nella Sala Lucio Dalla del Palafiori di Sanremo, la conferenza stampa di chiusura di Sanremo 2020 alla quale, tra gli altri, prenderanno parte il conduttore e direttore artistico di quest'edizione, Amadeus, il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, e Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1 con delega su intrattenimento ed eventi.

Sanremo 2020: la conferenza stampa di chiusura

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di chiusura del Festival di Sanremo 2020, a partire dalle ore 12:30.

  • shares
  • Mail