American Horror Story rinnovato fino alla stagione 13, nella 10 torna Sarah Paulson

Il trailer di Mrs. America su FX con Sarah Paulson che si sta trasformando in Linda Tripp per Impeachment American Crime Story in arrivo prossimamente

"Sono felicissimo di poter continuare a lavorare con Ryan (Murphy, ndr.) e in qualche modo è poetico come American Horror Story possa raggiungere le 13 stagioni. Mi sembra corretto".

John Landgraf, capo di FX Networks, ha commentato così la notizia del giorno che ha annunciato nel corso degli incontri cui ha partecipato al TCA (Television Critics Association) Press Tour. Oltre alla decima stagione che arriverà nel corso del 2020, FX si è assicurata altri tre capitoli di American Horror Story fino al 2023 e alla tredicesima stagione. E chissà quale sarà lo scenario televisivo e seriale. FX e 20th Fox fanno così valere la clausola nell'accordo che Ryan Murphy ha firmato con Netflix e lo tengono ancora vincolato, sicuramente con la volontà dell'autore e regista e del suo team di andare avanti con quelle antologie che tanta fortuna gli hanno regalato in termini di popolarità, premi e successo.

Considerando che il 13 negli USA è un po' come il nostro 17, la tredicesima stagione potrebbe essere il momento giusto per chiudere la serie antologica che racconta l'orrore americano "Non sarebbe davvero poetico se chiudessimo alla tredicesima stagione?" ha commentato Landgraf che poi ha chiarito come non si tratti di un rinnovo finale "potrebbe essere una di quelle strane cose che vanno avanti, che arrivano alla ventesima stagione, non lo so, so solo che se terminasse alla tredicesima in qualche modo sarebbe bello".

Anche perchè ogni anno il numero della stagione è parte integrante della promozione della serie e per questo "ritenevo che se rinnovo doveva essere, dovevamo arrivare a 13 e non fermarci prima a 11 o 12". Una decisione presa in comune con Ryan Murphy "il 13 era importante anche per lui, entrambi pensiamo fosse bello. Abbiamo entrambi detto ok, non è una decisione di chiudere dopo 13 stagioni, ma di dire, ci siamo, ok, se arriviamo a 13 e lì ci fermiamo in qualche modo va bene lo stesso".

Archiviata la nona stagione dal titolo 1984, ambientata in quell'anno e con forti riferimenti ai film slasher, passata un po' in sordina senza troppo entusiasmo, è già tempo di pensare alla decima stagione in cui tornerà Sarah Paulson.

L'attrice feticcio di Ryan Murphy, presente fin dalla prima stagione, passata anche negli altri suoi progetti, ha raccontato di aver chiesto a Murphy se potesse rivelare la sua partecipazione "e mi ha detto di si, quindi sarà in American Horror Story 10", sottolineando come sarà tra le protagoniste "dovrei si". Sicuramente il progetto piace a Sarah Paulson che non ha affatto escluso una sua partecipazione alle successive "se Dio vuole".

Paulson nei prossimi mesi la vedremo in Ratched di Netflix e in Mrs. America, miniserie FX on Hulu in partenza il 15 aprile (di cui in apertura trovate il primo trailer). Mrs America racconta la storia di Phyllis Schlafy una donna conservatrice che negli anni '70 si scagliò contro il movimento per la parità dei diritti e femministe, come Gloria Stenem (Rose Byrne), Bella Abzug (Margo Martindale) e Jill Ruckelshaus (Elizabeth Banks).

Ma Sarah Paulson si sta anche preparando per diventare Linda Tripp, la donna che rivelò lo scandalo della collega Monica Lewinsky in American Crime Story: Impeachment. La terza stagione dell'antologia di Ryan Murphy doveva inizialmente partire a settembre ma le riprese sono state posticipate a marzo per gli impegni di Murphy e per questo il rilascio è rimandato a data da destinarsi.

Intanto Paulson ha iniziato a mangiare di più, a fare le prime prove per il trucco, le lenti a contatto per entrare nella parte e nello spirito di questa donna.

E non resta che aspettare per vederla in azione anche se ormai è probabile che sarà rinviato al 2021.

  • shares
  • Mail