Sky e ViacomCBS, nuovo accordo: raccolta pubblicitaria affidata alla piattaforma satellitare

La partnership tra le due aziende non si ferma, bensì si intensifica. In arrivo sulla piattaforma satellitare tre canali già in onda sul digitale terrestre.

Il matrimonio tra Sky e ViacomCBS in Italia continua. Con un nuovo accordo siglato fra le due aziende tv, si prospettano novità sia nel comparto dei contenuti d'intrattenimento, sia nella raccolta pubblicitaria per la piattaforma satellitare.

L'accordo (il precedente sarebbe scaduto nel giugno 2020) prevede innanzitutto la continuazione della visione dei canali già all'interno del bouquet Sky (MTV, Nick Jr, Nickelodeon, Comedy Central e Super) e l'aggiunta di 3 emittenti già disponibili sul digitale terrestre (Paramount Network, Spike e VH1). L'altro aspetto, più economico, riguarda la raccolta pubblicitaria: ViacomCBS, fra le media company di intrattenimento di spicco a livello globale, chiude la sua 'advertising & brand solutions' scegliendo di affidare il tutto alla concessionaria di Sky Italia, Sky Media.

I dati raccolti da Nielsen hanno visto per Sky una raccolta effettiva pari a 377 milioni di euro da gennaio a ottobre 2019 mentre Viacom si è attestata ad un ricavo di 68 milioni in base al bilancio 2018.

Soddisfazione da parte di Andrea Castellari Executive Vice President e Amministratore Delegato di Viacom Italia, Medio Oriente e Turchia:

Il nuovo accordo con Sky come distributore dei nostri brand e partner commerciale ci permette di rafforzare una collaborazione organica, di ampio respiro e coerente rispetto alla nostra strategia di business. L'operazione, infatti, getta le basi per offrire maggiori benefici e soluzioni alle nostre audience e investitori, oltre ad allargare la distribuzione dei nostri brand e contenuti su piattaforme multiple.

Stesso discorso per Giovanni Ciarlariello, Chief Media Digital e data officer di Sky Italia:

Siamo felici di poter lavorare con un operatore importante come ViacomCBS. Si tratta di un accordo coerente con la strategia di crescita di Sky Media, che prevede l'allargamento della nostra offerta in termini di audience, di qualità e di soluzioni di targettizzazione. Il nuovo perimetro verrà integrato nella nostra offerta commerciale, sia per il lineare che per l'advanced advertising: OnDemand, AdSmart, Addressable Tv e digital.

L'accordo prenderà il via ufficialmente a partire da domenica 2 febbraio 2020.

  • shares
  • Mail