Una serata di stelle per il Bambino Gesù su Rai1: conferenza stampa con Amadeus

La presentazione dello charity show condotto da Amadeus

  • 12.27

    Sta per iniziare la conferenza.

  • 12.28

    Il direttore di Rai1 Teresa De Santis: "Tengo molto a questo evento. È evidente che quando parliamo del Bambin Gesù a Roma e nel mondo, tutti noi genitori sappiamo benissimo di cosa si tratta. È un luogo di accoglienza straordinario, dove i bambini vengono trattati in maniera meravigliosa; è un punto d'eccellenza".

  • 12.40

    De Santis: "Celebrare i 150 anni del Bambin Gesù è un dovere istituzionale del servizio pubblico; ma è anche un onore".

  • 12.40

    De Santis: "Sono felice che il Bambin Gesù abbia scelto noi per questa celebrazione. Amadeus è uno dei volti chiave di Rai1".

  • 12.41

    Mariella Enoc, presidente Ospedale Bambino Gesù: "Voglio ringraziare la Rai, Amadeus e tutti gli artisti che hanno donato al Bambin Gesù questa serata; non siamo abituati ad andare in televisione e a chiedere contributi; stavolta l'ho fatto con trepidazione, ma adesso sono contenta. Quando si racconta questo ospedale, si racconta il grande impegno che tutti ci mettono per le cure dei piccoli".

  • 12.43

    Mariella Enoc: "La raccolta non è poi così importante, certo, è bene che ci sia, ma è importante che si sappia quello che l'Ospedale fa e che la ricerca ha bisogno di tante risorse. Noi abbiamo risorse del servizio nazionale sanitario e basta. Non abbiamo altre risorse. Tutto quello che ci viene donato ci permette di salvare i bambini".

  • 12.44

    Enoc: "L'applauso va fatto ai nostri giovani ricercatori, ci mettono passione. Spero che la serata abbia successo. Servizio pubblico non racconta solo tragedie e tensioni, ma anche il bene sommerso che c'è in questo Paese".

  • 12.46

    Viene mostrato un filmato con il ct della Nazionale Mancini che racconta la visita degli azzurri in Ospedale.

  • 12.49

    Amadeus: "Avere la possibilità di passare del tempo al Bambin Gesù ti dà molto; ho appreso molto, ne sono uscito arricchito. Sono contento che il direttore De Santis abbia pensato a me per la conduzione. Ho conosciuto la presidente Enoc, una donna dalla grande umanità, ben voluta da tutto il personale e dai bambini dell'Ospedale".

  • 12.51

    Amadeus spiega che nel corso della serata saranno raccontate anche alcune storie "bellissime e magiche".

  • 12.53

    Amadeus: "Ringrazio a nome della Rai RTL 102.5, media partner. Ci ha dato un grande aiuto nel contattare gli artisti e nella promozione. Solo loro sono in grado di farlo così bene".

  • 12.53

    Amadeus: "Ci sarà anche uno spettacolo, che fa bene ai telespettatori e ai bambini. Molti dei cantanti sono gli idoli dei bambini".

  • 12.54

    Master Group Sport è la società che si occupa della produzione dell'evento. Coinvolta anche la Figc.

  • 12.55

    Il numero solidale è già attivo, 45535. Viene citato e ringraziato anche Monsignor Dario Viganò, definito il "deus ex machina" dell'evento.

  • 12.58

    Ci sarà un videomessaggio di Papa Francesco.

  • 12.59

    Fasulo: “Questa serata è quasi una prova di Sanremo, conduttore, autori di Sanremo. E cantanti di Sanremo… no, questa è una battuta. Lavoriamo da anni per trovare un punto di equilibrio tra un esito commerciale, cioè il dato di ascolto, e i numeri della raccolta, nell’intrattenimento solidale. Dimostriamo che una televisione diversa è possibile”.

  • 13.00

    I cantanti si esibiranno a titolo gratuito? Sì, tutti.

  • 13.01

    Porteranno sul palco brani che siano funzionali al racconto della serata pensato dagli autori.

  • 13.02

    Amadeus: "Le storie saranno raccontate dai medici e, talvolta, anche dai bambini. Le storie saranno sempre raccontate dai protagonisti". Poi precisa che alcuni cantanti canteranno anche i nuovi brani.

  • 13.06

    Amadeus: "Come si costruisce intrattenimento solidale che funzioni in tv? Si parte con gli autori,, da due mondi che vanno uniti. Si parte dalle storie, mentre dall'altra parte c'è lo spettacolo. Poi le due cose vanno fuse. Va creato un equilibrio, cercando di ricordare che sei in televisione. L'obiettivo è che il pubblico rimanga con piacere, anche per vedere il cantante. Si cerca di creare una unione in maniera non pensata a tavolino. Accade quasi in maniera naturale. Spesso il cantante entra nella storia stessa che viene raccontata".

  • 13.06

    4 mila biglietti già venduti.

  • 13.06

    Finisce la conferenza.

Sta per iniziare a Roma la conferenza stampa di Una serata di stelle per il Bambino Gesù. Si tratta di un charity show pensato per 150 anni dell'ospedale pediatrico di Roma. Alla conduzione Amadeus. Messa in onda in diretta dalla Sala Nervi del Vaticano su Rai1 e su RTL 102.5 mercoledì 20 novembre ore 21.25.

Previsti gli interventi di Amadeus, del direttore di Rai1 Teresa De Santis, del Presidente dell'Ospedale Mariella Enoc e del vice direttore di rete Claudio Fasulo.

Il programma è firmato da Paolo Biamonte, Simone De Rosa, Sergio Rubino, Armando Vertorano. Regia di Stefano Vicario.

Tanti gli artisti e i personaggi noti (Alessandra Amoroso, Rovazzi, J-Ax, Francesco Renga, Mahmood, Irama, Giovanni Allevi, Renzo Arbore, Noemi, Giovanni Caccamo, Benji & Fede, Elodie, The Kolors, Pippo Baudo, Roberto Mancini, Alessandro Florenzi, Ciro Immobile, Javier Zanetti) che prenderanno parte allo show, mirato a raccogliere soldi per sostenere il progetto dell'Istituto dei tumori e dei trapianti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

  • shares
  • Mail