Chernobyl la miniserie sulla tragedia nucleare del 1986 dal 10 giugno su Sky Atlantic

Jared Harris, Emily Watson, Stellan Skarsgard nel cast della miniserie prodotta da HBO e Sky per raccontare la catastrofe nucleare di Chernobyl

"Abbiamo a che fare con qualcosa che non è mai accaduto prima su questo pianeta" queste parole riassumono al meglio la portata dell'immane tragedia di Chernobyl.

Era il 26 aprile del 1986 quando l'esplosione del reattore numero 4 della centrale a 120 chilometri da Kiev esplose. Le conseguenze di questa esplosione nucleare, inizialmente negate, hanno condizionato l'economia e la salute degli ucraini, dei russi ma anche di tutti gli europei. Se non avete vissuto direttamente questa tragedia, provate a dire soltanto la parola Chernobyl a un vostro parente più grande, sicuramente avrà un ricordo da riportarvi.

Chernobyl

La tragedia di Chernobyl le sue implicazioni politiche, le sue conseguenze saranno al centro di una miniserie in 5 parti realizzata in co-produzione da Sky e HBO e in arrivo in Italia dal 10 giugno su Sky Atlantic, disponibile On Demand e in streaming su Now Tv. Il debutto italiano arriverà a un mese di distanza dalla trasmissione americana di HBO dove la miniserie partirà il prossimo 6 maggio.

Tanti volti noti del mondo delle serie tv e del cinema popolano questa miniserie, facilmente riconoscibili sin dal trailer. A partire da Jared Harris, visto in Mad Men e The Crown, che interpreta Valery Legascov lo scienziato sovietico che venne scelto dal Cremlino per indagare sull'incidente e fu tra i primi a coglierne la portata potenzialmente catastrofica. Nel trailer lo vediamo in una riunione insieme a Gorbaciov mentre prova a far comprendere ai compagni di partito e di governo il disastro che si trovano a dover affrontare.

chernobyl

Accanto a lui Emily Watson (Genius, Apple Tree Yard, La Teoria del tutto) è Ulana Khomyuk fisica nucleare sovietica che proverà a risolvere il mistero che ha portato al disastro ma i suoi sforzi la portano a scontrarsi con i vertici militari e governativi che provarono a nascondere il segreto. Stellan Skarsgard (Mamma Mia!) veste i panni di Boris Shcherbina il capo della commissione governativa voluta dal Cremlino subito dopo la tragedia. Jessie Buckley (Taboo) è invece Lyudmilla Ignatenko giovane moglie di Vasily un vigile del fuoco che rimarrà esposto alle radiazioni. Lyudmilla è il vero volto della tragedia, una donna che ha dovuto affrontare un dolore inimmaginabile.

A completare il cast troviamo Paul Ritter, Con O'Neill, Adam Nagaitis, Ralph Ineson e Fares Fares. La miniserie è scritta da Craig Mazin e diretta da Jonah Renck.

"Vedi un mondo giusto è un mondo sano, non c'era nulla di sano a Chernobyl", una frase che oggi a distanza di 33 anni potremmo estendere a tutto il mondo. La tragedia nucleare l'abbiamo lasciata alle nostre spalle, ma il mondo è lontano dall'esser sano.

 

  • shares
  • Mail