C'è posta per te: figlio abbandonato cerca il padre, poi chiude la busta (video)

Il mittente interrompe la conversazione col destinatario: è la prima volta che accade nell'edizione 2019 del people show

È sempre strano quando, a chiudere la busta, è chi la fa recapitare, e non capita certamente di frequente a C'è posta per te. Un evento raro che è accaduto stasera, nella puntata del people show di Maria de Filippi in onda sabato 9 marzo 2019, al termine dell'incontro fra Daniele e il padre Pietro, che quasi ventinove anni fa ha abbandonato il figlio - che allora aveva appena sedici mesi - alle cure della mamma. Cliccando sull'immagine qui sotto, è possibile recuperare integralmente la loro storia, con tanto di finale inatteso.

Nessuna spiegazione in merito all'abbandono, sul quale il giovane mittente ha iniziato a riflettere pochi mesi fa, quando ha rischiato di perdere la vita a causa di un problema di salute. Le parole con cui si è rivolto al padre, una volta aperta la busta, sono state comprensibilmente dure e grezze: davanti a lui un uomo sconosciuto, che ha sempre visto da una fototessera risalente a trent'anni prima, che ha dichiarato con fermezza di non aver mai avuto il desiderio di conoscere il figlio ("Con mia moglie ci siamo detti: la prima volta a Fiumicino, ci saremmo messi a cercarlo", quando in realtà abita a pochi chilometri di distanza). Pietro, che nel frattempo ha avuto quattro figli con un'altra donna, si è opposto al racconto del figlio, per lui troppo accusatorio e scritto dopo essere stato manipolato dalla famiglia della madre. "Ti aggredisce perché soffre la mancanza" ha detto Maria De Filippi all'uomo, cercando di far da paciere tra i due.

La prima scintilla tra padre e figlio, tuttavia, ha scatenato un incendio difficile da domare in seguito: se dopo pochi secondi dall'apertura della lettera è stato Pietro a minacciare di chiudere la comunicazione, qualora il figlio non avesse voluto abbandonare il piede di guerra, è stato poi Daniele a respingere l'uomo e a chiedere alla De Filippi di interrompere la discussione. "La vita è fatta di attimi, questo è stato un attimo", ha sussurrato il giovane di Fiumicino tra le lacrime. Anni di silenzio e la scelta ferma di staccare da sé il cordone ombellicale, accolta dal pubblico con un applauso scrosciante.

  • shares
  • Mail