Il silenzio dell'acqua: la conferenza stampa del 6 marzo 2019

La conferenza stampa de Il silenzio dell'acqua.

  • 12:25

    Inizio conferenza. Giancarlo Scheri: "Sono molto contento di essere qui con questi attori meravigliosi, con il regista e gli sceneggiatori. Daniele Cesarano è l'artefice di tutto ciò. E' una bellissima fiction, cominceremo con un raddoppio, poi andrà in onda ogni domenica. Con la fiction, avevamo un po' rallentato. A partire da autunno, avremo almeno 2 serate a settimana dedicate alle fiction".

  • 12:30

    Daniele Cesarano: "A questo prodotto in particolare, sono molto legato. E' stato il primo prodotto che è arrivato sul mio tavolo quando sono arrivato a Mediaset. Il motivo per cui abbiamo attivato questo lavoro è perché questa fiction ha caratteristiche straordinarie per essere una fiction. E' un giallo classico, che ti coinvolge, che ti fa venire la voglia di andare avanti. Scrivere gialli è una delle cose più difficili nella scrittura. Inoltre, è un giallo con personaggi bellissimi e misteriosi. Sono personaggi umani e realistici. Questo prodotto non poteva non essere fatto e va dato merito a Leonardo Valenti e Jean Ludwigg che sono i due sceneggiatori. Leonardo ha ucciso Giorgio Pasotti in Distretto di Polizia 3! E' stato un piacere lavorare grazie alla serenità dei due produttori Tommaso Dazzi e Maurizio Tini. Ringrazio ovviamente anche tutto il cast. Giorgio, questa volta, non l'ho ucciso! Il personaggio di Ambra Angiolini è un personaggio scivoloso che ha interpretato in maniera straordinaria. Ambra ha fatto un lavoro straordinario nel gestire l'inquietudine del suo personaggio. Anche lavorare con Giorgio è stato un ritorno a casa. Giorgio ha la capacità di essere sempre centrato e solido. Pier Belloni, invece, è un regista dal grandissimo occhio visivo. Alexis Sweet ha detto che l'occhio visivo che ha Pier non ce l'ha nessuno".

  • 12:45

    Maurizio Tini: "E' importante che Mediaset abbia nuovamente la volontà di puntare sulla fiction. In questo progetto, abbiamo messo il massimo nella fase di realizzazione della serie, la fase che ci riguarda più da vicino. Abbiamo investito il massimo e siamo felici perché pensiamo di aver raggiunto l'obiettivo".

  • 12:50

    Leonardo Valenti: "Sono commosso e sono molto contento". Jean Ludwigg: "Per la prima volta, abbiamo lavorato nel giusto ambiente per far crescere le idee. E' stato bellissimo lavorare bene, tranquilli e liberi. Siamo andati liberi, abbiamo semplicemente detto 'Noi vogliamo fare questo'. Siamo grati e felici".

  • 12:52

    Pier Belloni: "Abbiamo litigato molto, non è vero tutto questo buonismo! Però, sono state litigate positive. Queste litigate fatte in maniera sincera hanno prodotto un buon risultato. La cosa che mi piace di più quando rivedo questa serie è la credibilità dei personaggi. Il regista non è solo quello che muove la macchina da presa. Ho voluto fare un viaggio dentro l'anima dei personaggi. Gli attori hanno regalato qualcosa in più al di sopra della loro professionalità. Questo è il valore aggiunto". Ludwigg: "Pier Belloni si è messo al servizio della nostra storia".

  • 12:55

    Giorgio Pasotti: "Ho cercato di non dimenticare le indicazioni che ho ricevuto. Volevo rendere onore al personaggio. Vorrei ringraziare il cast con il quale abbiamo condiviso 3 mesi e mezzo di durissimo lavoro. Vorrei ringraziare Ambra per questa collaborazione meravigliosa. Con Ambra, sono andato molto d'accordo". Ambra Angiolini: "E' stato grazie a Pier. Abbiamo litigato così tanto con lui che non c'è stato bisogno di litigare con gli altri. Grazie a Pier, ho detto la prima bestemmia della mia vita. Chi scoprirà l'assassino di Laura, vincerete una giornata con Pier Belloni! Ho ancora i suoi messaggi, bloccatelo!".

  • 12:55

    Ambra Angiolini: "Abbiamo lavorato sul pathos, abbiamo deciso di non mostrarlo troppo. Io volevo fare una serie, ho ricevuto un sacco di porte sbattute in faccia! Finalmente, poi, ci sono cascati! All'inizio, loro non erano molto sicuri, sono un personaggio molto pop. Però, poi loro hanno deciso di buttarsi. Guardando le prime due puntate, ho visto un'altra donna. Sono davvero orgogliosa di aver insistito così tanto per fare questa serie".

  • 13:00

    Pasotti: "Andrea Baldini è un vice questore di un piccolo paese dove non avviene mai nulla in una comunità dove lui è assolutamente vigile e molto vicino. Il fatto sconvolge questa piccola comunità. Il mio personaggio è come se fosse un equilibrista che potrebbe esplodere da un momento all'altro. Le indagini, inoltre, si trasformano anche in un affare familiare. Ho cercato di dare vita a questo personaggio con fermezza. Il tipo di conflitto di questo personaggio è facile da comprendere". Belloni: "La dicotomia di Andrea Baldini è scegliere di essere padre o poliziotto". Angiolini: "Questa serie ci riguarda tanto e tutti, da vicino".

  • 13:03

    Daniele Cesarano: "Non è un adattamento di Broadchurch. Il fatto di Broadchurch nasce da un equivoco. Io ho solamente detto che è una serie tipo Broadchurch ma è una serie originale. Per quanto riguarda gli omaggi a Twin Peaks, non voglio commettere nessun errore e non citerò Twin Peaks!". Pasotti: "C'è anche qualcuno che ha detto che mi vesto come True Detective!". Angiolini: "E' un gioco da tavola: trova le serie nella serie!". Belloni: "Le citazioni sono involontarie. Ci siamo resi conto del nome di Laura a riprese iniziate, non avevamo pensato a Laura Palmer. Sono paragoni nobili. Vado fiero delle citazioni". Jean Ludwigg: "Era un segreto nostro. Laura nasce da Laura Palmer! E' un nostro omaggio a Twin Peaks". Belloni: "Un cognome che viene citato è di un mio compagno di classe!".

  • 13:06

    Pier Belloni presenta il cast degli attori presenti in sala e non. Ambra Angiolini riceve una domanda su Gianni Boncompagni: "E' stato un uomo molto importante per me ma non vorrei parlarne qui". Ambra Angiolini: "Non esistono donne che fanno bene i vicequestori. Esistono i vicequestori. Punto".

  • 13:12

    Ambra Angiolini: "E' la mia prima parte da protagonista in una serie. Avevo fatto una piccolissima parte in una fiction con la Gardini ma se la sono dimenticata tutti. Io volevo fare le serie, volevo fare le serie, io sono una malata di serie! Quando ho ottenuto la parte, e io di cose ne ho fatte nella mia carriera, ero molto felice. Ho ottenuto questa parte nel modo corretto, facendo la giusta trafila". Pier Belloni: "Io ho voluto verificare solamente se sarebbe stata capace di tenere la pistola in mano e lei è andata al poligono". Daniele Cesarano: "Ci sono delle volte in cui gli sceneggiatori scrivendo, hanno in mente un attore ben preciso. In alcuni casi, non succede. In questo caso, la scelta degli attori è basata su tante strategie. E ovviamente, ci sono anche i provini. I provini non servono a decidere se un attore è bravo ma se un attore è giusto".

  • 13:20

    Scheri: "La scelta del doppio appuntamento è dovuta solamente alla volontà di fidelizzare il pubblico. La festa delle donne non c'entra in questo caso". Fine conferenza.

Oggi, mercoledì 6 marzo 2019, a partire dalle ore 12, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della serie Il silenzio dell'acqua, con Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, diretta da Pier Belloni, in onda su Canale 5.

Il silenzio dell'acqua: la serie

A partire da venerdì 8 marzo 2019, andrà in onda la prima puntata della nuova serie di Canale 5, Il silenzio dell'acqua, con Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti.

La seconda puntata andrà in onda domenica 10 marzo 2019.

Il cast de Il silenzio dell'acqua è composto anche da Carlotta Natoli, Thomas Trabacchi, Camilla Filippi, Fausto Sciarappa, Mario Sgueglia e Caterina Biasol.

Il silenzio dell'acqua è il remake italiano della serie di produzione britannica, Broadchurch.

Ambra Angiolini interpreterà il ruolo di Luisa Ferrari, agente della squadra omicidi di Trieste, mentre Giorgio Pasotti darà vita al personaggio del vice questore locale di Castel Marciano, Andrea Baldini. Entrambi indagheranno sulla scomparsa di Laura, una ragazza di 16 anni.

Il silenzio dell'acqua: la conferenza stampa

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di presentazione della serie Il silenzio dell'acqua, a partire dalle ore 12.

Durante la conferenza stampa, interverranno Ambra Angiolini, Giorgio Pasotti e tutto il cast, il regista Pier Belloni, il direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri, il direttore Fiction Mediaset Daniele Cesarano, il produttore Velafilm Tommaso Dazzi e il produttore Garbo Produzioni Maurizio Tini.

  • shares
  • Mail