Sanremo 2019, il "giallo" dei 22 Giovani: convocati (a proprie spese) e poi snobbati?

Baglioni aveva promesso ai Giovani esclusi di farli salire sul palco dell'Ariston durante il Festival, poi cos'è successo?

Claudio Baglioni voleva sul palco tutti e 22 i Giovani "eliminati" da Einar e Mahmood nel mini-Festival di dicembre. Gli esclusi sarebbero dovuti salire sul palcoscenico del teatro Ariston di Sanremo per cantare, assieme al direttore artistico, il brano Noi No nel corso della seconda serata della kermesse. Ma qualcosa, come riporta Il Gazzettino, sarebbe andato storto.

Domenica, solo tre giorni prima dell'esibizione, è partito l'invito ufficiale da parte della Rai diretto ai 22 Giovani esclusi. Qualcuno ha subito dato forfait a causa di alcuni impegni pregressi. Qualcun altro ha invece preso il primo treno o il primo aereo (a proprie spese) per raggiungere la cittadina ligure. Ma, ora, sembra tutto annullato... con questi giovani giunti a Sanremo senza sapere come sarebbe andata a finire. Il quotidiano riporta anche del malcontento dei discografici degli artisti convocati, che ancora sperano che l'operazione possa andare in porto e che vogliono preservare i loro artisti da un ulteriore dispiacere.

Il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo ha rassicurato comunque tutti. "Abbiamo avuto qualche problema organizzativo sui 22 finalisti di Sanremo Giovani non ammessi alla finale del Festival, ma lo risolveremo entro sabato. I Giovani sono un tema importante per noi e a dicembre abbiamo dedicato loro una settimana nel palinsesto con oltre 12 ore di trasmissioni, una cosa rivoluzionaria voluta dal 'dirottatore artistico' Claudio Baglioni".

Il sito BellaCanzone.it ha riportato le parole di un dispiaciuto Federico Angelucci, uno degli ascolti, che sui social ha scritto (e poi cancellato) queste parole:

"Stimatissimo @claudiobaglioniofficial visto che non ci sta invitando ad un cocktail party a Bordighera bensì ad intervenire in un’esibizione prevista in uno spazio di rilievo nella seconda serata del suo show come ci fa scrivere, voglio porle una domanda: che tipo di considerazione e valore artistico attribuisce a 22 artisti protagonisti del suo Sanremo Giovani, invitandoli solo tre giorni prima dall’evento che sta pianificando da mesi? Pensa davvero che noi tutti e 22 non abbiamo una vita o degli impegni più o meno seri pianificati? Le sembra rispettoso? Guardi che non solo lei è un uomo impegnato! Io, ad esempio, questo mercoledì ho un giro pizza e un torneo di burraco nel circolo ricreativo del mio paese! Le basti pensare che per aderire, ho dovuto confermare due settimane fa. @sanremorai #nonsogiocareaburraco #4formaggibianca”.

  • shares
  • Mail