La Coniglia di Chiambretti Night, Micol Ronchi, a TvBlog: “Mercificazione della donna in tv? Wonder Woman è bella, intelligente ed indossa un body…”

La Coniglia del Chiambretti Night, interpretata nel programma in onda tre giorni alla settimana in seconda serata su Italia 1, è Micol Ronchi, ex playmate di Playboy. TvBlog le ha rivolto alcune domande sia sull’attuale esperienza sia su quelle passate, in primis la partecipazione al Festival di Sanremo di Paolo Bonolis. E Micol ci ha

di share

La Coniglia del Chiambretti Night, interpretata nel programma in onda tre giorni alla settimana in seconda serata su Italia 1, è Micol Ronchi, ex playmate di Playboy. TvBlog le ha rivolto alcune domande sia sull’attuale esperienza sia su quelle passate, in primis la partecipazione al Festival di Sanremo di Paolo Bonolis. E Micol ci ha svelato anche un aneddoto divertente accaduto dietro le quinte del Chiambretti Night… (Fotogallery di Micol Ronchi)

Come sei arrivata a calcare il palco del locale più cool della televisione?

“Sono stata invitata dalla redazione come ospite e fatta l’intervista con Piero, lui ha deciso di chiamarmi per far parte del cast fisso visto che secondo lui potevo reggere il ruolo della Coniglia. All’inizio il costume è stato un dramma perchè era pesante, le orecchie mi davano fastidio ma per fortuna è andata bene. E’ una sensazione quasi gravosa, ma sono sempre con le orecchie molto dritte per essere sempre all’altezza della situazione…”

Abbiamo già visto che sei stata riconfermata per questa seconda edizione nel Chiambretti Night. Ci saranno cambiamenti previsti nel tuo personaggio nell’arco delle puntate?

“Le vie del Signore sono infinite ma anche Chiambretti non scherza. Spero in qualche congiunzione astrale favorevole che mi permetta almeno di scendere dall’altalena e sgranchirmi le gambe. Due ore sopra quel trespolo in ginocchio non li fanno manco i penitenti a Lourdes!”.

Ma quanto c’è di Coniglia in Micol Ronchi?

“Sono abbastanza ironica di mio, ma credo di essere meno tagliente e combattiva. Sono molto per il vivi e lascia vivere. Nei panni della Coniglia tiro fuori il meglio del peggio che c’è in me”.

Quest’anno ti hanno affiancato il Coniglio, un rapper ligure all’apparenza dall’immagine nerd e non palestrato e belloccio come siamo abituati a vedere nelle varie trasmissioni. Come vi trovate insieme?

“Lo amo tantissimo. Alberto è un uomo molto intelligente e capace e disponibile a darti retta e venirti incontro. Umanamente è eccezionale. Il suo personaggio, il Coniglio, a me piace molto: all’inizio lo guardavo con sospetto, adesso non vedo l’ora che parli per sentire che rima imbecille tira fuori”.


Micol Ronchi, la Coniglia di Chiambretti NightRime assolutamente non preparate immagino…

“Sì, le inventa al momento. Sembra me stessa alla mattina quando canto, lui lo fa meglio per fortuna. E poi mi piace la sua figura perchè diciamocelo, ha troppi tatuaggi sulla gamba per passare come il secchione di turno ma ha la faccia indubbiamente da nerd. E’ questo secondo me il bello del suo personaggio, è un nerd ma una persona “normale”. Anch’io senza le orecchie da Coniglia lo sono mentre in scena sono una nota str…” (ride ndr)

E il tuo rapporto con Piero Chiambretti com’è?

“Dietro le quinte è pure peggio rispetto a quello che si vede in scena. Non avendo le telecamere e non temendo di venire censurata gliene dico di tutti i colori. Una che mi ricordo ad esempio che gli dico spesso è Quando lo convocano per la nazionale di basket? A parte gli scherzi, il tutto ci tengo a dirlo avviene con rispetto e molto affetto”.

Ti ricordi un aneddoto particolare accaduto in scena?

“Ce ne sono tanti ma uno è veramente particolare. Il mio costume di scena è molto complicato, più fasce una sopra all’altra più il body. Tutto ciò è chiuso con dei gancetti, 4 per la precisione. Inoltre, indosso anche delle calze di rete fina quindi molto fragili. Lo scorso anno io avevo preso un’abitudine a dir poco agghiacciante: tre minuti prima di cominciare a girare dovevo andare in bagno. Le sarte mi guardavano con occhi pieni di lacrime anche perchè spogliarmi era sempre una cosa difficilissima. Una volta, facendo questa operazione, ad un minuto dalla registrazione rimettendomi il costume mi si sono aperte le calze. Panico totale anche perchè erano finite tutte! Per fortuna sotto ad un tavolo ne abbiamo trovato un paio ancora sigillate e ci siamo salvati tutti in corner”.

Se potessi oggi chiedere a Piero Chiambretti e agli autori un tuo ruolo diverso nel programma, che cosa ti piacerebbe fare?

“Mi piacerebbe avere un ruolo camminante. Oppure mi facciano un’altalena lunga 20 metri così starò più comoda. Crescerò, tutto si evolve, magari potrebbe nascere qualcosa che mi riguarda. Mi piacerebbe fare l’assistente di Chiambretti, la butto lì. Oppure, perchè no, Wonder Woman che potrebbe interagire con l’Uomo Ragno”.

Cambiamo un po’ argomento e parliamo di attualità. In questi giorni si fa un gran parlare di mercificazione della donna sulla stampa e in televisione. Qual è l’opinione di una ragazza come te che arriva da una rivista platinata come Playboy?

“La mia opinione, dovessi dire quello che penso sarebbe piuttosto acida… Mi verrebbe da chiedere di che tipo di donna stiamo parlando. Ultimamente se vogliamo si fa mercificazione anche dell’uomo e non è che ci sia tutto sto fior fior di giovani presenze di un certo livello in televisione. Si fa un gran parlare di questo, ma ultimamente si sta mercificando l’essere umano preso perchè deriso. Diciamo che non farei di tutta l’erba in fascio. Pensiamo a Wonder Woman di cui abbiamo parlato prima, una f. esagerata, è bella è intelligente ed è in body. Credo che nessuno l’abbia mai considerata come emblema della mercificazione”.

Tu come sei fuori dalla telecamera? Bomba sexy provocante o ragazza della porta accanto?

“Vado oltre la ragazza della porta accanto. Jeans di due taglie più grandi e felpa il più anonimo possibile. Il mio obiettivo nella vita è mimetizzarmi coi muri e prima o poi mi vestirò da piastrella”.

Coniglia e Coniglio al Chiambretti Night - Micol RonchiIn passato hai calcato anche il palco del Festival di Sanremo. Cosa ricordi di quella serata?

“Ricordo ovviamente Hugh Hefner, il mio bellissimo vestito di Lorenzo Riva e le prime interviste e il primo interesse nei miei confronti. E’ stata un’esperienza molto adrenalica. “

E Bonolis come si è comportato con te per esempio rispetto a Chiambretti?

“A dire il vero ho avuto pochi momenti per interagire con lui ma è stato estremamente gentile, cordiale e simpatico. Tanto è vero che sul palco quando gli ho portato la busta mi ha urlato ‘Sei più sexy con questo in mano che senza niente addosso’. Ho invece avuto più occasione di parlare con il Maestro Laurenti che è una persona veramente piacevole”.

Parliamo di te, sei senza dubbio una ragazza splendida. Mai pensato alla carriera cinematografica?

“Certo che ci ho pensato ma è necessario non solo il coraggio ma una preparazione di un certo tipo. Il giorno che lavorerò con Salvatores o Tornatore sarete i primi a saperlo. Questo per quanto riguarda l’Italia. Poi, se devo sognare, mi piacerebbe lavorare all’estero con Sorrentino, James Cameron, Quentin Tarantino…”

E che ruolo vorresti interpretare?

“Mi piacerebbe tanto rifare il ruolo della gioventù di Angelina Jolie. La adoro. Diciamo che mi vedrei in un ruolo melodrammatico, la Malena della situazione per capirci. Oppure Changeling con la Jolie. E poi avere più maschere è divertente, ho fatto la fotomodella e un ruolo di femme fatale sarebbe molto adatto a me. Prima o poi rifarò Jessica Rabbit”.

(Share)

Micol Ronchi - Foto Gallery

Micol Ronchi – Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi - Foto Gallery
Micol Ronchi
Micol Ronchi
Micol Ronchi
Micol Ronchi
Micol Ronchi
Micol Ronchi

Ultime notizie su Chiambretti Night

Chiambretti Night: notizie e curiosità dello show di Piero Chiambretti

Tutto su Chiambretti Night →