The Beautiful Life esordisce con 1, 4 milioni di telespettatori; Glee e Melrose Place calano ancora. 5, 1 milioni per il finale di True Blood

Continuano gli esordi in casa The Cw, che dopo “Melrose Place” e “The Vampire Diaries” ha trasmesso, ieri sera, la prima puntata di “The Beautiful Life: TBL”, nuovo drama ambientato nel mondo della moda e che, negli intenti, dovrebbe attirare lo stesso pubblico del reality “America’s next top model” (andato in onda un’ora prima e

Continuano gli esordi in casa The Cw, che dopo “Melrose Place” e “The Vampire Diaries” ha trasmesso, ieri sera, la prima puntata di “The Beautiful Life: TBL”, nuovo drama ambientato nel mondo della moda e che, negli intenti, dovrebbe attirare lo stesso pubblico del reality “America’s next top model” (andato in onda un’ora prima e visto da 2,81 milioni di persone).

Il risultato? Non proprio eclatante: 1, 46 milioni i telespettatori che hanno seguito il chiacchierato ritorno in tv di Mischa Barton, le cui disavventure estive si pensava avessero dato maggiore popolarità allo show. Invece, gli ascolti della season premiere (i quali ricordiamo devono essere completati dai numeri delle videoregistrazioni, che in America hanno un peso rilevante) non lasciano ben sperare in un ulteriore ordine di episodi oltre i 13 voluti dal network.

Se però è ancora tutto da vedere per “TBL”, il futuro si fa sempre più nero per il presunto attesissimo “Melrose Place”, che nel secondo episodio andato in onda martedì ha attirato l’attenzione di 1,8 milioni di persone, 500 mila in meno rispetto all’esordio della scorsa settimana. E se “90210”, intanto, regge con 2,4 milioni di affezionati, l’unica vera soddisfazione per The Cw potrebbe stare nel giovedì sera sovrannaturale, con la quinta stagione di “Supernatural” (che ha debuttato giovedì scorso con 3,49 milioni di persone al seguito) e “The Vampire Diaries”, attesa stanotte -ora italiana- dopo il boom dell’esordio.

The Beautiful Life The Beautiful Life The Beautiful Life The Beautiful Life


Perde appeal, intanto, il musical-comedy “Glee”, i cui ascolti calano ancora dopo l’episodio di mercoledì scorso. Dai 7,2 milioni ai 6,4 di questa settimana, il dato non è certo rassicurante per la Fox. Numeri comunque alti, ma che sinceramente non ci aspettavamo per una serie tanto pubblicizzata e che a maggio aveva ricevuto i complimenti della critica.

Infine, tornando alla tv via cavo, non possiamo non segnalare la conclusione della seconda stagione di “True Blood” avvenuta domenica scorsa. In 5,1 milioni hanno seguito le ultime -per quest’anno- avventure di Sookie Stackhouse e Bill Compton, rendendo la serie di Alan Ball la più seguita su Hbo dopo “I Soprano”. A questo punto, siamo curiosi di vedere se la serie vampiresca batterà anche la serie con James Gandolfini.

Per uno show che si conclude, uno che comincia: parliamo della seconda stagione di “Sons of anarchy” di Fx, che nel debutto della settimana scorsa aveva registrato 4,29 milioni di telespettatori. L’episodio di questa settimana, invece, ne ha raccolti 3,7 milioni. Un calo che però non fa preoccupare il network, soddisfatto di questi numeri, in crescita rispetto alla prima stagione dello scorso anno.



The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life
The Beautiful Life

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Glee

Glee è un musical dramedy creato da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan, trasmesso in America da Fox dal 2009 e in Italia da Fox (dalla quinta stagione da Sky Uno) pay e da Italia 1 free.

Tutto su Glee →