Rosy Abate – La serie | Puntata 26 novembre 2017 | Diretta | Riassunto

Il liveblogging della puntata del 26 novembre 2017 di Rosy Abate-La serie, spin-off di Squadra antimafia con Giulia Michelini nei panni del boss in cerca del figlio

Luca (Mario Sguarglia) è determinato a trovare Rosy, e chiede aiuto al Questore Licata (Bruno Torrisi), che la conosce bene: decide così di trasferirsi a Roma per proseguire le indagini, aiutato dal Vicequestore Livia Cataldi (Naike Anna Silipo).

Rosy, intanto, si fa ospitare nel retro del bar di Pasquale Contrada, uomo che sta cercando di rifarsi una vita dopo un passato burrascoso. Proprio Pasquale l’accompagna nella scuola che frequenta Leonardino: in questo modo riesce a seguire Regina Mainetti, la donna che lo ha cresciuto. Rosy cambia ancora identità e, con il nome di Rosalia Giraudo, si fa assumere come tata di Leonardino, a cui finalmente si presenta.

Mirko Sciarra (Fulvio Pepe), intanto, è in Sicilia, per cercare di chiedere scusa a Nuzzo Santagata (Franco Branciaroli) che, però, non si fida più di lui. Sciarra, però, tornato a Roma, cerca di imporsi, finendo anche ad uccidere un agente sotto copertura. Le indagini portano Luca a scontrarsi proprio con Rosy, ma la donna riesce a sfuggirgli. Il braccio destro di Santagata, intanto, prova a cercare un’alleanza con il clan che Sciarra sta formando.

Rosy, a casa dei Mainetti, conosce meglio la famiglia in cui è cresciuto Leonardino: Regina ha un rapporto quasi esclusivo con lui, mentre Roberto, che ha una relazione extraconiugale con la domestica Santina, nasconde in casa una pistola. L’uomo lavora su terreni confiscati alla mafia, ed ha ricevuto delle minacce.

Per la protagonista, però, la cosa più importante è il suo rapporto con Leonardino: il bambino, che ha avuto problemi di salute in passato, non sa di essere stato adottato né ricorda niente dei suoi veri genitori. Rosy, però, prova ad educarlo al rispetto ed a farsi rispettare, con risultati che portano la scuola a chiamarlo per il suo atteggiamento aggressivo verso un bulletto.

I due legano sempre di più, scatenando l’invidia di Regina. Ma il tempo per le gelosie è poco: mentre Rosy e Leonardino stanno tornando a casa da una gita alla villa del nonno, la macchina subisce un attacco di Sciarra, che è deciso a far fuori Rosy. La donna ed il figlio si salvano, ma sul posto arriva anche Luca, che ha scoperto dove vive Leonardino.

Luca non fa saltare la copertura della donna, ma le chiede di aiutarlo a catturare Sciarra. Rosy accetta, ma deve lasciare casa Mainetti e salutare Leonardino. Proprio mentre se ne va, a casa arriva il padre di Regina: è Santagata.

Di seguito, il liveblogging della puntata del 26 novembre 2017 di Rosy Abate-La serie.

  • 21:37

    Luca si incontra con Licata, per scoprire qualcosa di più su Rosy. Non vuole che la notizia sia diffusa: metterebbe in difficoltà la Polizia.

  • 21:42

    Con una telefonata a Serena, Luca spera di poterla rintracciare.

  • 21:44

    Mirko arriva in Sicilia, da don Nuzzo Santagata, per spiegargli che se il carico di droga è andato non è colpa sua. Ma il boss non sembra voler sentire ragioni. Mirko, però, non sa dove il fratello Stefano possa aver messo il carico.

  • 21:47

    Uno degli uomini di Santagata, su ordine del boss, deve uccidere Mirko. Ma questo riesce a fuggire.

  • 21:49

    Rosy, intanto, chiede aiuto ad una sua vecchia conoscenza, Pasquale Contrada. L’uomo sta provando a rifarsi una vita, ma Rosy lo convince a dargli un posto dove dormire,

  • 21:52

    Luca convince Licata a farlo restare nelle indagini su Rosy Abate.

  • 21:54

    Rosy si accorge che qualcuno sta cercando di dare fuoco al bar di Contrada. L’uomo le spiega che è indebitato con gli strozzini.

  • 22:00

    La protagonista chiede a Pasquale di accompagnarla alla scuola di Leonardino, e di seguire la macchina di chi l’ha portato lì.

  • 22:03

    Rosy scopre così che la donna che lo ha cresciuto è Regina Mainetti, che sta organizzando una festa di beneficienza.

  • 22:04

    Luca, a Roma, incontra il Vicequestore Livia Cataldi della Anticrimine.

  • 22:06

    Rosy riesce ad intrufolarsi alla festa, dove vede anche Roberto Mainetti, marito di Regina. Scopre che Leonardino, da piccolo, è stato sottoposto ad un trapianto di midollo.

  • 22:11

    La donna è decisa ad entrare nella casa dei Mainetti: per questo, ha bisogno di una nuova identità.

  • 22:12

    Rosy si fa accompagnare da un esperto di carte d’identità false. Per i soldi, ha intenzione di rubarli allo strozzini di Contrada.

  • 22:14

    Va dallo strozzino e lo deruba.

  • 22:15

    Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso tutto: Luca e Livia pensano che sia Rosy Abate.

  • 22:17

    I soldi, 50mila euro, servono a Rosy per convincere la tata di Leonardino a licenziarsi ed a far assumere lei.

  • 22:19

    Lo strozzino fa il nome di Contrada alla Polizia.

  • 22:22

    Regina chiama Rosy per fissare un colloquio.

  • 22:25

    Il giorno dell’incontro, Rosy riesce a stringere la mano a Leonardino ed ad ottenere il lavoro.

  • 22:33

    Sciarra, intanto, cerca di imporsi a Roma.

  • 22:35

    Rosy incontra Roberto: nota una certa sintonia tra lui e la domestica Santina.

  • 22:39

    Contrada viene portato in Questura. La moglie cerca di convincere Luca che sia cambiato.

  • 22:40

    Luca interroga Contrada: gli dà 24 ore per collaborare.

  • 22:44

    Roberto tiene una pistola in casa. Spiega a Rosy che, lavorando su terreni confiscati alla mafia, a volte è stato minacciato.

  • 22:48

    Con Leonardo, però, le cose non vanno benissimo: Rosy deve usare il pugno di ferro.

  • 22:54

    Rosy scopre che Roberto ha una relazione con Santina.

  • 22:55

    La domestica rivela a Rosy che è innamorata dell’uomo, ma la protagonista non vuole che s’immischi.

  • 22:57

    Rosy viene a sapere della presenza di Sciarra a Roma.

  • 22:59

    Il braccio destro di Santagata propone un’alleanza agli uomini di Sciarra.

  • 23:01

    Rosy vuole sapere dove sia Sciarra dall’uomo che le ha fornito la nuova identità. Proprio in quel momento arriva Luca, ma riesce a scappare.

  • 23:05

    Leonardo, racconta Regina, non ha ricordi della sua vita prima di arrivare a casa loro. Non solo: non sa di essere adottato.

  • 23:08

    Rosy, il mattino seguente, dice a Roberto di sapere della sua relazione con Santina.

  • 23:09

    Leonardino, a scuola, ha problemi con un ragazzino, che gli dice che è stato adottato.

  • 23:14

    Quando il bullo lo aggredisce, Leonardino risponde.

  • 23:20

    Rosy viene chiamata a scuola: la donna finge con la preside di essere dispiaciuta, ma è orgogliosa del figlio.

  • 23:21

    Lo porta al luna park, dove Leonardino mostra di aver preso dalla madre.

  • 23:26

    A fine giornata, Rosy assiste all’incontro tra Sciarra e l’uomo di Santagata. Na nasce una sparatoria, ma Sciarra riesca a scappare. Santagata non ne è contento.

  • 23:29

    Rosy partecipa alla festa di compleanno di Leonardino, che ha imparato a conoscerla.

  • 23:31

    Leonardino porta Rosy nella villa dove di solito sta il nonno quando li va a trovare. I due decidono di fare un bagno.

  • 23:32

    Ma Rosy vede la ferita d’arma da fuoco sul suo corpo.

  • 23:33

    Regina non gradisce l’eccessiva vicinanza tra Rosy e Leonardino.

  • 23:34

    Nel tornare a casa, Sciarra sferra un attacco a Rosy che, insieme a Leonardino, riesce a salvarsi.

  • 23:35

    Sul posto arriva anche Luca, che ha scoperto dove abita Leonardino.

  • 23:44

    Luca non arresta Rosy: la sua copertura è salva. Ma per prendere Sciarra lei deve aiutarlo.

  • 23:45

    Santagata, intanto, è arrivato a Roma.

  • 23:46

    Per aiutare il poliziotto, Rosy deve andarsene dalla casa dei Mainetti e salutare Leonardino. Prima di andarsene, però, gli lascia il suo giocattolo preferito.

  • 23:49

    Mentre Rosy se ne va, a casa arriva il padre di Regina: è Santagata, La puntata finisce.

Rosy Abate, puntata 26 novembre 2017: anticipazioni

Prosegue il viaggio della protagonista di Rosy Abate-La serie per riavvicinarsi al figlio: nella terza puntata, in onda questa sera, alle 21:15 su Canale 5. Rosy Abate (Giulia Michelini) dovrà affrontare scoperte che la metteranno a dura prova, ma è determinata a raggiungere il proprio obiettivo.

Nella puntata, infatti, la donna scopre finalmente dove si trovi il figlio Leonardino (Francesco Mura): il bambino, però, non ricorda nulla di lei. Non solo: la protagonista, per avvicinarsi a lui, dovrà avere a che fare con Regina (Paola Michelini) e Roberto Mainetti (Raniero Monaco Di Lapio), coppia dell’alta borghesia romana.

A Rosy, quindi tocca elaborare un piano per riuscire a superare questo nuovo ostacolo e riavvicinarsi al figlio, anche se vorrà dire continuare a riprendere in mano quel carattere che in passato l’ha resa la Regina di Palermo e da cui aveva cercato di scappare.

Rosy Abate-La serie, puntata 26 novembre 2017: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Rosy Abate-La serie in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, e sull’app per tablet e smartphone, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Programmi.

Rosy Abate-La serie, puntata 26 novembre 2017: Second screen

Si può commentare Rosy Abate-La serie sulla pagina ufficiale Facebook e su Twitter, all’account @RosyAbateTv. L’hashtag è #RosyAbate.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

I Video di TvBlog