I dieci comandamenti | Conferenza Stampa | 17 novembre 2017

La conferenza stampa.

i-dieci-comandamenti.png

  • 12:30

    Inizio conferenza. Stefano Coletta: "Questo programma ha una dose magica: fa incetta di premi fin dalla prima stagione. Ogni anno inviamo ai premi i programmi che rappresentano la migliore qualità. I dieci comandamenti, dal 2013, raccoglie premi e riconoscimenti ovunque. Questo programma viene riconosciuto come miglior programma di reportage europeo. In questi 6 anni, Domenico ha trovato una cifra diversa per raccontare questo paese. Lo fa con grazia e misura. Domenico ha un pubblico molto attento, una platea 30enne, 40enne, che lo segue con grande attenzione. Il suo lavoro è di altissima qualità, non è mai banale, non è mai retorico, c'è un'attenzione maniacale alla confezione e al racconto. Ci consegna dei ritratti emotivamente rari. Lui sa informare e sa restituire commozione. Anche un canale come Rai 3 deve saper emozionare la platea che ci guarda. Questo programma centra l'obiettivo. Questa edizione sarà un viaggio di grande impatto, senza mai enfasi retorica, né morbosità. Ringrazio tutti quelli che lavorano con Domenico".

  • 12:40

    Domenico Iannacone: "E' una sorta di continuazione emotiva rispetto a quello che abbiamo fatto negli anni scorsi. L'idea era continuare un percorso di conoscenza della società italiana. L'abbiamo fatto nella maniera minima, mi piacciono le storie minime, le storie che arrivano dal basso. Ho l'esigenza di raccontare storie non messe a fuoco dagli altri organi di informazione. Guardiamo dove non guardano gli altri".

  • 12:45

    Iannacone: "Con "Il Danno", siamo tornati al punto di origine del programma. Siamo tornati nella Terra dei Fuochi. Prendiamo i fatti e non li molliamo. Raccontiamo quello che non si racconta o quello che si perde per strada. Abbiamo fatto un quadro di quella verità, lasciando allo spettatore la libertà di farsi un'opinione. Per la seconda puntata, siamo tornati a Castel Volturno: quello che era rimasto in piedi è diventato macerie. E' un pezzo d'Italia abbandonato a se stesso e siamo a 200 km da Roma. Lì lo Stato è assente. E' una città che ha 15mila clandestini sul territorio. Raccontiamo anche pezzi d'Italia che si stanno salvando. Piccole cose che ci fanno capire che le cose possono cambiare".

  • 12:50

    Iannacone: "Ci saranno anche dei viaggi intimi. Sono legatissimo alla puntata riguardante Pierpaolo, un uomo di 52 anni down di Campobasso. Lui aveva una ragazza, aveva dei sogni: oggi Pierpaolo assiste la madre malata di Alzheimer. Era praticamente un film. Lavorando con lui, non ho dovuto scrivere nulla. Il pezzo davanti alla finestra sarà un momento di poesia unica. Parleremo anche delle opere di Antonio Presti".

  • 13:00

    Iannacone: "Ne "L'intruso", accosteremo una periferia romana, dove le destre stanno avanzando, e una periferie veronese, aperta all'accoglienza. Il nostro lavoro è quello di far riflettere. Siamo una società fragile a causa della crisi economica e della perdita di valori. Nella sesta puntata, ci sarà una monografia di Ezio Bosso. Un personaggio incredibile, lui dice che la cosa più importante della sua musica è il silenzio. Nella nostra modalità narrativa, diamo il tempo allo spettatore di sedimentare quello che ha visto. E' venuto un bellissimo viaggio. Ezio sa raccontare anche quello che c'è dentro di lui".

  • 13:05

    Iannacone: "Non mi piace la parola giornalista, io sono un testimone, un testimone di quello che accade e di quello che vedo". Iannacone: "Ne "La caduta" racconteremo un personaggio di cui non possiamo ancora dire il nome. E' un personaggio riconoscibile da tante generazioni". Fine conferenza.

Oggi, venerdì 17 novembre 2017, a partire dalle ore 12, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione de I dieci comandamenti, il programma di Rai 3 con Domenico Iannacone.

I dieci comandamenti | Il programma

I dieci comandamenti è un programma televisivo di approfondimento giornalistico, in onda su Rai 3, ideato e condotto da Domenico Iannacone e diretto da quest'ultimo insieme a Luca Cambi e Francesco Castellani.

Il programma è giunto alla sesta edizione che andrà in onda a partire da domenica 19 novembre 2017, dalle ore 20:30.

La prima stagione, che ha visto trattati temi di attualità sociale, prendendo spunto dai dieci comandamenti del catechismo cattolico, è andata in onda nel 2013. La seconda e la terza stagione sono andate in onda nel 2014. La terza stagione è iniziata con una puntata speciale in prima serata intitolata Spaccanapoli. La quarta stagione è iniziata con lo speciale Arrivederci Roma, andato in onda in prima serata. La quinta stagione del programma è cominciata con uno speciale che ha visto la partecipazione di Andrea Camilleri intitolato Lontano dagli occhi, andato in onda durante la Prima Giornata Nazionale delle Vittime dell’Immigrazione. La quinta stagione si è conclusa con lo speciale Ti voglio amare, andato in onda in prima serata.

I dieci comandamenti | Conferenza Stampa

TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in tempo reale la conferenza stampa di presentazione de I dieci comandamenti, a partire dalle ore 12.

Durante la conferenza stampa, interverranno Stefano Coletta, direttore di Rai 3, e Domenico Iannacone.

  • shares
  • Mail