• Tv

Senso Comune: un modo inedito e moderno per raccontare le notizie del giorno

Senso Comune, la prima puntata del nuovo programma di Rai 3: cos’è? Diretta e recensione.

Cos’è Senso Comune? Una carrellata di notizie commentate con leggerezza da un gruppo di persone comuni, scelte sapientemente. Il programma, ben fatto come tradizione della Stand By Me, scorre bene: un voice over introduce l’argomento (oggi l’uragano americano, l’anniversario dell’attacco alle torri gemelle, il primo giorno di scuola del piccolo George) e la parola passa ai vari gruppi che rappresentano ogni fascia sociale. Ci sono i Tassisti a bordo strada, gli Artigiani del Papiro in un laboratorio, le Yoghine in una palestra, gli Universitari in cameretta e via andare. Dicono la loro, si confrontano, offrono spunti. Tutto succede molto velocemente, si sta cinque minuti su ogni notizia. Il programma appare cosìun modo moderno, contemporaneo e inedito per raccontare le notizie del giorno.

Un grande lavoro quello in mano alla produzione, dato che (immaginiamo) ogni puntata sarà registrata e montata il giorno stesso. Forse il tutto è troppo statico, visto che ogni coppia scelta ha solo una camera fissa a sua disposizione, ma è l’unica pecca. Questo modo di racconto era già stato sdoganato in Italia da Googlebox, sempre targato Simona Ercolani.

Debutta questa sera, lunedì 11 settembre, il nuovo programma del preserale di Rai 3, prodotto dalla Stand By Me: si intitola Senso Comune (anche se il titolo inizialmente previsto era Opinione Pubblica) e arriva dalla BBC. Ogni puntata, dalla durata di venti minuti, andrà a catturare le reazioni e i commenti sui temi più caldi seguendo 16 gruppi di protagonisti ed entrando nei loro uffici, nelle loro case, ma anche nei negozi, nei supermercati e nelle palestre che frequentano. L’obiettivo è dare una visione dei fatti più rilevanti dell’attualità attraverso l’opinione di gruppi diversi tra loro, ma rappresentanti del tessuto economico, sociale e culturale del Paese.

Il tutto senza filtri e mediatori. Sarà una camera fissa per ogni situazione, attraverso la tecnica del fixed rig, a registrare gli stati d’animo e i punti di vista delle persone comuni scelte. Un “osservatorio permanente”, insomma. L’idea strutturale sembra quella di Googlebox, sempre prodotto dalla Stand By Me.

Tra i protagonisti Maurizio e Giovanni, i carrozzieri (foto in alto).

senso-comune-2.jpg

Senso comune | Dove vederlo in tv e diretta streaming

Senso Comune va in onda dal lunedì al venerdì, su Rai 3, dalle 20.15 alle 20.40. Si può anche vedere in streaming su Rai Play (www.raiplay.it/dirette/rai3).

Second Screen | Second Screen


Senso Comune
è presente anche sui social network. Ha una pagina Facebook (www.facebook.com/SensoComuneRai3/).