Shonda Rhimes firma per Netflix. La creatrice di Grey's Anatomy lascerà la ABC

I nuovi progetti di Shonda Rhimes autrice di Grey's Anatomy e Scandal, saranno realizzati in esclusiva per Netflix

Shonda Rhimes, US producer, writer and founder of television production company ShondaLand, poses at the MIPCOM (The world's entertainment content market) on October 18, 2016 in Cannes, southeastern France. / AFP / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Shonda Rhimes firma un accordo con Netflix e lascia gli ABC Studios dopo una lunga collaborazione. L'autrice e produttrice di Grey's Anatomy e Scandal firma un nuovo contratto con la piattaforma globale di streaming, pluriennale e che si vocifera essere molto ricco. Shonda Rhiems porta così la sua Shondaland all'interno di Netflix, che in questo modo risponde al recente accordo tra Amazon Studios e Robert Kirkman, puntando su un pezzo da 90 della tv americana e non solo.

Da diversi mesi ormai si vociferava negli ambienti televisivi americani che Shonda Rhimes avesse qualcosa in mente e non fosse intenzionata a rinnovare il proprio accordo con gli ABC Studios. Addirittura secondo alcuni rumor la sua intenzione poteva essere quella di creare un proprio network sul modello di quanto fatto da Oprah Winfrey con il suo OWN Channel, trasformando Shondaland in un canale tv. Invece Shondaland, creata da Rhimes insieme a Betsy Beers, si trasferisce a Netflix, produrrà nuovi prodotti in esclusiva per la piattaforma e ne diventerà una divisione interna.

Ovviamente questo non significa che Grey's Anatomy, Scandal (la prossima sarà l'ultima stagione), How To Get Away With Murder (in Italia tutte sui canali Fox), il futuro spinoff di Grey's Anatomy e For the People lasceranno la ABC per Netflix, così come in casa ABC Studios hanno ricordato anche gli altri progetti in lavorazione tra cui il pilot Adult Behavior creato da Alla Heinberg. L'accordo riguarda il futuro e lo sviluppo di nuovi progetti che saranno realizzati da Shondaland solamente e esclusivamente per Netflix. Rhimes in realtà ha ancora un altro anno di contratto con gli ABC Studios ma starebbe trattando per provare a liberarsi prima della fine del 2018. Secondo diverse indiscrezioni, l'accordo dovrebbe essere di quattro anni e molto remunerativo per Shonda Rhimes che avrebbe anche una percentuale sui profitti generati dai nuovi prodotti.

Secondo quanto riportato da deadline, Shonda Rhimes sentirebbe conclusa la propria esperienza con la tv broadcaster, in chiaro, e l'accordo con Netflix servirebbe per provare nuove strade creative e più adatte al servizio di streaming. Una sensazione che probabilmente si trascinava da diverso tempo considerando che negli ultimi anni Shonda Rhimes si era dedicata principalmente al lato produttivo e Scandal è l'ultima serie tv di cui è anche sceneggiatrice. Il rapporto tra Rhimes e ABC Studios ormai durava da ben 15 anni.

In un contesto televisivo sempre più complicato e ricco di concorrenza, ABC e gli ABC Studios perdono una colonna portante della loro produzione. Indubbiamente potranno affidarsi ai progetti ancora in corso e alle novità in arrivo, sperando che lo spinoff di Grey's Anatomy e/o For the People possano diventare delle nuove hit e durare nel tempo, ma dovranno lavorare a delle alternative e modificare di conseguenza il proprio palinsesto futuro.

Shonda Rhimes è una delle migliori storyteller della storia della televisione

Ha dichiarato Ted Sarandos CEO di Netflix, senza nascondere l'entusiasmo per l'accordo firmato con l'autrice e produttrice.

I suoi prodotti sono avvincenti, innovativi, coinvolgenti, sono stati capaci di rompere taboo della tv, rappresentano il meglio. Ho avuto l'opportunità di conoscere Shonda e ne ho scoperto un'appassionata del mondo Netflix, ama i prodotti tv e i film, è molto appassionata del proprio lavoro e del proprio pubblico. Siamo entusiasti di darle il benvenuto a Netflix.

Queste invece le parole di Shonda Rhimes:

Il trasferimento di Shondaland a Netflix è il risultato di un piano condiviso con Ted Sarandos, fondato sulla mia visione in quanto narratrice e sull'evoluzione della mia società. Ted ha creato a Netflix un ambiente sereno, senza limiti per gli autori. Ha capito cosa stessi cercando, ovvero un luogo dove creare una casa per futuri e brillanti autori con una grande libertà creativa e contemporaneamente la possibilità di raggiungere tutti in tutto il mondo, come possibile a Netflix. Il futuro di Shondaland a Netflix è decisamente senza limiti.

Patrick Moran presidente degli ABC Studios

ha voluto ricordare i numerosi progetti in onda e quelli ancora in fase di sviluppo per sottolineare come "continueremo a diffondere insieme questi progetti. L'impronta lasciata da Shondaland sarà sempre fondamentale per gli ABC Studios e auguriamo loro solo il meglio per il futuro".

Channing Dungey, presidente di ABC Entertainment ha ricordato come iniziò a lavorare con Shonda Rhimes e Betsy Beers con il primo episodio di Grey's Anatomy "un'esperienza che resterà sempre tra le migliori della mia vita professionale. [...] Sono orgogliosa di aver dato spazio a prodotti che sono diventati tra i più celebrati e chiacchierati della tv." Dungey ha poi lanciato un messaggio ai fan di Rhimes "possono stare tranquilli che il TGIT (il giovedì ABC formato da sole serie tv di Shonda Rhimes, ndr) resterà intatto e sarà entusiasmante".

Netflix guarda così al futuro e accoglie una delle produttrice più importanti della tv che, al di là delle opinioni dei singoli sui suoi prodotti, è stata capace di plasmare gli ultimi anni della tv. Non resta ora che aspettare per capire cosa dal 2019 (o dal 2018 se Shonda Rhimes riuscirà a sciogliere prima della scadenza il proprio contratto) Shondaland realizzerà per Netflix.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail