• Tv

Spunta il Detergente Intimo pro-ronde

Il tema delle ronde cittadine sembra uscito, almeno per ora, da un dibattito politico sempre più guidato dalle ondate emotive che seguono fatti di cronaca (e per i complottisti dai burattinai che queste onde emotive indirizzano sapientemente). Tutto ciò non sembra valere per una recente campagna pubblicitaria, ancora in programmazione sulle principali reti, che questo

di

Il tema delle ronde cittadine sembra uscito, almeno per ora, da un dibattito politico sempre più guidato dalle ondate emotive che seguono fatti di cronaca (e per i complottisti dai burattinai che queste onde emotive indirizzano sapientemente). Tutto ciò non sembra valere per una recente campagna pubblicitaria, ancora in programmazione sulle principali reti, che questo argomento fa’ risaltare in una maniera piuttosto anomala e fuorviante.

In realtà si tratta di uno spot che, con svariate versioni, va in onda da più di un anno e ha lo scopo di pubblicizzare il detergente intimo Lactacyd. L’avrete sicuramente visto, magari più di una volta. Foto di donne, non le classiche bellone, cover di “The first cut is the deepest“, storico pezzo di Cat Stevens ed una serie di frasi che riportano statistiche sulle abitudini e le opinioni femminili che scorrono in sovra impressione. Nell’ultimissima versione lo spot è stato leggermente modificato e riporta solo due “statistiche”. La prima riferisce che “8 donne su 100 sono state perseguitate da un ex“, riferimento chiaro al recente reato di stalking introdotto su proposta del Ministro Carfagna, la seconda che “42 donne su 100 si sentirebbero più sicure con le ronde cittadine“. In rete qualcuno, con tanto di gruppo su Facebook, sobilla che si tratti di uno spot detergente, sì, ma per il Governo. Sarà così? A voi il video.

I Video di TvBlog