Serie TV, promo di Roadies e delle terze stagioni di Tyrant, The Last Ship e Power

La serie tv di Cameron Crowe di Showtime è pronta a diventare il nuovo cult dell'estate

Circa due minuti di trailer per presentare Roadies la nuova serie dramedy da un'ora di Showtime creata da Cameron Crowe, regista di film come Almost Famous, insieme a Winnie Holzman e prodotta da JJ Abrams con la sua Bad Robot. Roadies è un viaggio nel mondo della musica live, dei tour, dello staff che lavora quotidianamente per permettere ai musicisti di andare in scena, di tutti quelli che lavorano tutto il giorno tranne le due ore in cui gli artisti sono scena. Gli amori, le passioni, le litigate di un gruppo di persone che necessariamente sono costrette a diventare amiche tra pullman, stadi e teatri, ma che sono accomunate da un'unica passione: la musica. Luke Wilson, Carla Cugino e Rainn Wilson sono i volti più famosi che compongo il cast della serie che promette lacrime, risate ma soprattutto tanta musica e arriverà negli USA dal 26 giugno su Showtime. E guardando ai precedenti lavori di Cameron Crowe è inutile negare che l'attesa per questa serie è già molto alta. roadies.jpg

L'estate è ormai diventata l'ennesima stagione dedicata alle serie tv che continuano ad andare in onda senza soluzione di continuità e senza lasciare la possibilità agli spettatori di recuperare quanto perso durante i mesi invernali.

Con una seconda stagione partita da poco su Italia 1, negli USA è già tempo di terza stagione per The Last Ship pronta a tornare in onda dal 12 giugno su TNT. Altri tredici episodi per la serie post-apocalittica prodotta anche da Michael Bay, con nel cast tra gli altri Eric Dane (Grey's Anatomy) e Adam Baldwin (Chuck), basata sul romanzo di William Brinkley, che racconta le conseguenze di un'epidemia virale che ha ucciso oltre l'80% della popolazione. 

Tornerà il 17 luglio con la terza stagione anche Power (in onda in Italia in esclusiva su AXN) il gangster family-drama prodotto anche da 50 Cent e in onda negli USA su Starz con Omari Hardwick, Lela Loren, Joseph Sikora e Naturi Naughton. Passione, vendetta, tradimenti, famiglia, amori, sesso e armi: Ghost riuscirà a sopravvivere a tutte le incombenti minacce? In costante bilico tra la moglie e l'amante procuratrice di stato, tra il lavoro di imprenditore di night club e quello di signore della droga di New York, James "Ghost" St Patrick punta sempre più in alto per provare a resistere agli assalti e a tutte le incombenti difficoltà, ma "Ghost must die" recita il promo. 

Il 6 luglio su FX arriva anche la terza stagione di Tyrant il family drama a sfondo politico (in onda in Italia su FOX), ambientato in un finto stato del medioriente governato da una dittatura familiare. Bassam Al Fayeed (Adam Rayner) il figlio più democratico, fuggito negli USA per diventare indipendente ma costretto a tornare a casa portandosi dietro la sua famiglia americana, prenderà il potere in questa terza stagione. Ma gli americani sembrano intenzionati a conquistare il territorio, come pare di intuire dal trailer che mostra l'arrivo di un generale interpretato da Chris Noth. 

Un minuto di trailer anche per la seconda stagione di Dark Matter in partenza su Syfy il prossimo 1 luglio (inedita in Italia).  

  • shares
  • Mail