Un passo dal cielo 4, il nuovo protagonista Daniele Liotti: "Se arriverò alla metà di ciò che ha fatto Terence Hill, sarà un ottimo risultato"

Il nuovo protagonista di Un passo dal cielo 4 Daniele Liotti ha raccontato come sarà il suo personaggio e l'emozione di prendere il posto di Terence Hill

Un passo dal cielo

Un passo dal cielo dovrà fare a meno di Terence Hill. La quarta stagione della serie tv di Raiuno, infatti, non avrà più come protagonista l'attore che è stato al centro della fiction per le prime tre stagioni, ma Daniele Liotti, che ne prenderà il posto con un nuovo personaggio.

A maggio inizieranno le riprese, ma Liotti si sta già preparando per il ruolo, che lo vedrà raccogliere il testimone da un attore per cui, come ha detto al Corriere della Sera, ha sempre nutrito grande stima:

"[I suoi film] Hanno segnato la mia infanzia, non me ne perdevo uno. Ho imparato a giocare con le pistole, a mangiare il pollo e anche ad andare a cavallo, seguendo le avventure della coppia Hill-Spencer: per me un mito. E poi quei film li ho passati a mio figlio, che nutre la stessa passione. Quando mio figlio ha saputo che prendevo il posto di Terence è impazzito dalla gioia. Mi ha detto: ma davvero papà reciti al posto suo? Quei film stanno attraversando varie generazioni".

Liotti sarà Francesco Neri, ex membro del Nucleo Operativo Centrale di Sicurezza che, segnato dal passato, si rifugia tra le montagne trentine per guarire le sue ferite e continuare ad aiutare gli altri:

"È un uomo segnato dal destino, da una ferita che sanguina dentro di sé. Nasconde un segreto che brucia in petto e per questo ha accettato il nuovo incarico in mezzo alla natura selvaggia, alla ricerca di pace, lontano dal suo passato. Quindi il mio ruolo ha un ampio arco narrativo, che si sviluppa nel corso delle puntate fino alla scoperta finale: come attore è proprio questa crescita di un personaggio così sfaccettato su cui mi interessa lavorare".

Nei venti episodi della quarta stagione, il suo personaggio si confronterà anche con la fede, tema già tratto nelle stagioni scorse della fiction:

"Io sono credente, ma il mio Francesco Neri non è, come Pietro, molto vicino a Dio: il dramma vissuto in passato, e che lo ha ferito, lo ha allontanato da ogni anelito religioso. La sua filosofia di vita è apparentemente egoistica. Ma entrando nella familiare comunità montana, scoprirà l’amore e vivrà un’ascesa verso i più alti valori morali".

La quarta stagione, oltre al cambio del protagonista, dovrebbe subire anche qualche modifica nel resto del cast, per permettere al racconto di rinnovarsi ed avere nuovi spunti narrativi. Terence Hill, dal canto suo, ha preferito salutare il set della fortunata serie tv per dedicarsi di più agli affetti personali, ma anche a Don Matteo, che resta una delle fiction più seguite in Italia. Nell'ultima puntata della terza stagione, Pietro partiva per una missione umanitaria in Nepal. Un modo, questo, per far uscire di scena il suo personaggio ma dandogli anche l'opportunità di ricomparire in futuro.

Il produttore Luca Bernabei, infatti, ci tiene a precisare che Hill potrebbe passare ancora tra i monti che ospitano la fiction:

"[La sua è] un’uscita che potrebbe anche non essere definitiva. Ma Terence ha espresso il desiderio di stare un po’ più con la sua famiglia ed essendo anche molto impegnato per 'Don Matteo' ha deciso, almeno per ora, di abbandonare il set di 'Un passo dal cielo'. Non neghiamo che possa tornare. L’arrivo di Liotti non è una sostituzione, ma una continuazione della storia con un personaggio diverso che mantiene le caratteristiche del contesto in cui si svolge l’azione, quindi l’amore per la montagna, il Trentino Alto Adige, dove speriamo ci siano le condizioni per continuare a girare la fiction".

Una sfida, quella di cambiare un protagonista così apprezzato dal pubblico, sia per la Lux Vide che per lo stesso Liotti, che si sta già allenando per essere all'altezza del ruolo e del suo predecessore:

"Sembra che [Terence Hill] ci sia nato a cavallo. Io mi sto allenando tenacemente anche per le ripide scalate e le vertiginose discese. Se arriverò alla metà di quello che Terence ha dimostrato di saper fare, lo riterrò un ottimo risultato".

[Foto Via CorriereDellaSera]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: