Costanzo: “Enrico ha sbagliato, non doveva dimettersi”

Maurizio Costanzo parla un po’ di tutto con Il Riformista, parla del suo futuro, di un possibile ritorno in Rai e giudica le dimissioni di Mentana, da par suo, con il classico colpo al cerchio e colpo alla botte. Anch’io la sera di Eluana avrei chiesto di andare in onda, probabilmente mi avrebbero detto di

di

Maurizio Costanzo parla un po’ di tutto con Il Riformista, parla del suo futuro, di un possibile ritorno in Rai e giudica le dimissioni di Mentana, da par suo, con il classico colpo al cerchio e colpo alla botte.

Anch’io la sera di Eluana avrei chiesto di andare in onda, probabilmente mi avrebbero detto di no, perché ci sono delle regole. Ma la vera riflessione è un’altra. Vespa in prima serata ha fatto il 17% di share, cioè 4 milioni e 3. Il Grande fratello, liberato di 6 o 7 punti da Raiuno che non ha fatto fiction, è arrivato a 8 milioni. E non sono 8 milioni di cretini, lo dico io che all’inizio sbraitavo contro il Grande fratello e poi mi sono ricreduto, almeno per la prima edizione. Poi, oggi, la gente non vuole prodotti ansiogeni, ma scacciapensieri. Striscia, prima del Grande fratello, ne ha fatti 9 di milioni, però a mezzanotte il Tg5 ha fatto il 18% e un milione e 8 di spettatori. Non si può dire che fossero accese le reti. Non capisco cosa possa esserci dietro la motivazione di Enrico.

Quindi, sostanzialmente, Costanzo richiama al “realismo”, va bene chiedere la prima serata, ma bisogna aspettarsi che ti dicano di no. Quello che non torna è che a quel punto non si dovrebbe reagire o fare qualcosa, secondo il baffuto giornalista.

Costanzo difende Mentana dall’ipotesi dietrologica di un pre-contratto con Sky che lo avrebbe “spinto” a lasciare con questo clamore per una questione come quella della Englaro, tutto questo ovviamente senza fare riferimento ad un altro episodio che suggerisce uno scarso attaccamento dello stesso Mentana a Mediaset.

Ancora non lo so, ho ricevuto due sms di ringraziamento per l’amicizia che gli ho manifestato. Secondo me, non c’è una destinazione nascosta. La verità è che da 8 o 9 anni il rapporto tra Mentana e Confalonieri non è più quello di una volta, perché anni fa Mentana fu tentato da La7. Confalonieri ed io faticammo a convincerlo di non andare.

Il giornalista de Il Riformista stuzzica Costanzo sul contenuto di un’altra intervista, quella di Maria De Filippi, la sua consorte, che all’Espresso ha dichiarato che lo vedrebbe bene in un ritorno in Rai. Costanzo “nicchia”, ma conferma la possibilità di andare oltre Mediaset, ovviamente solo a condizione di trovare un progetto nuovo da proporre.

Maria ha detto una cosa vera. Lei pensa questo realmente. Ne abbiamo parlato. Io ho finito il mio contratto di esclusiva con Mediaset a maggio 2008. Ho sempre detto una cosa: avendo cominciato lì, mi piacerebbe concludere lì il mio giro. Però uno conclude una carriera con qualcosa che gli è congeniale, non voglio certo ruoli da capostruttura, ma qualcosa che ruoti attorno al talk. Ho fatto qualcosa di simile su Sky, “Stella”, e quindi se fosse Rai o Sky farebbe lo stesso. Importante è il cosa, non chi. Altrimenti … nonsepoffà.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Maria De Filippi

Maria De Filippi è una conduttrice, autrice e produttrice televisiva milanese classe '61.

Tutto su Maria De Filippi →