House of Cards, Netflix corregge la disponibilità della serie: in Italia solo su Sky

House of Cards resta un’esclusiva di Sky Italia. Netflix ha corretto le informazioni circolate nei giorni scorsi online

UPDATE 29/01Sky Italia si tiene House of Cards in esclusiva. Nei giorni scorsi, il sito di Netflix dedicato alla stampa ha corretto nella pagina della serie tv la disponibilità dello show sulla piattaforma on line. Tra i Paesi in cui è disponibile House of Cards non compare l’Italia dove, quindi, il telefilm andrà in onda solo sulla pay tv.

House of Cards

House of Cards, la quarta stagione disponibile in Italia sia su Sky che su Netflix?

Netflix potrebbe essere riuscita ad avere nel proprio catalogo italiano la sua serie tv di punta, ovvero House of Cards: dopo avere condiviso con Mediaset i diritti di Orange is the New Black, disponibile sia su Infinity che, appunto, su Netflix, ora la piattaforma di streaming online potrebbe aver convinto Sky a darle il permesso di poter rilasciare la serie tv con Kevin Spacey.

A far pensare che il 4 marzo, data del debutto di House of Cards in America, la serie tv possa essere visibile anche da noi su Netflix è il sito dell’azienda dedicato alle comunicazioni con la stampa. All’interno del catalogo contenente tutte le serie tv, sia quelle originali che non, visibili su tutti i Paesi in cui è disponibile Netflix si trova infatti anche House of Cards.

House of CardsLa particolarità non sta tanto nella presenza della descrizione della serie tv che, in quanto produzione Netflix, rientra perfettamente nel catalogo, quando piuttosto nella voce che specifica dove lo show sarà disponibile: secondo il sito, infatti, House of Cards non sarà visibile nei paesi Dach, ovvero Germania (dove il telefilm è un’esclusiva Sky), Austria e Svizzera, in Francia (dove va in onda su Canal+) e nel Belgio vallone. L’Italia, quindi, non compare tra i Paesi in cui la serie tv non fa parte del catalogo Netflix.

Ad oggi, però, non risultano accordi tra la piattaforma e Sky Italia per la condivisione dello show: poco prima del debutto di Netflix in Italia, la pay tv sembrava -giustamente- molto attenta a non cedere i diritti dei suoi telefilm a Netflix, anche se di recente nel suo catalogo sono comparse alcune serie tv in onda anche su Sky. Ovviamente, ogni show ha una gestione della distribuzione diversa, e se un telefilm in onda su Sky va anche su Netflix non significa che tutte le serie tv di cui la pay tv detiene i diritti possano andare nel catalogo della piattaforma di streaming online.

Quando, l’estate scorsa, Blogo intervistò Stuart Gurr, Publicity Contents Director di Netflix, questo rivelò, con un po’ di dispiacere, che House of Cards non avrebbe fatto parte del catalogo italiano:

“Per quanto riguarda House of Cards, col senno di poi… Quando abbiamo firmato il contratto per lo show, cinque anni fa, era una sfida. Sapevamo che la storia era forte, ma non sapevamo se avrebbe avuto successo.”

Se Sky avesse concesso i diritti di House of Cards a Netflix, per il colosso sarebbe la possibilità di poter vantare anche in Italia la serie tv che, insieme ad Orange is the New Black, le ha fatto guadagnare premi e discussioni in giro per il mondo. Un modo anche per convincere gli italiani a provare il servizio e che renderebbe più aspra la sfida con la pay tv: un mistero degno di Frank Underwood.

Ultime notizie su House of Cards

House of Cards è un political thriller sviluppato da Beau Willimon, adattamento dell'omonima miniserie BBC, basata sui romanzi di Michael Dobbs, che Netflix trasmette in streaming dal primo febbraio 2013.

Tutto su House of Cards →