• Tv

Berlusconi contro Crozza: “non andate, manca il contradditorio” e il comico lo invita

Silvio Berlusconi ha un nuovo obiettivo: Maurizio Crozza e il suo Crozza Italia Live in onda su La7. Il premier avrebbe “invitato”, durante una riunione del Consiglio dei Ministri, a boicottare la trasmissione del comico genovese, disertando le ospitate politiche che spesso vedono protagonisti esponenti della maggioranza di Governo. La ragione, nemmeno a dirlo, è

di

Silvio Berlusconi ha un nuovo obiettivo: Maurizio Crozza e il suo Crozza Italia Live in onda su La7. Il premier avrebbe “invitato”, durante una riunione del Consiglio dei Ministri, a boicottare la trasmissione del comico genovese, disertando le ospitate politiche che spesso vedono protagonisti esponenti della maggioranza di Governo. La ragione, nemmeno a dirlo, è l’assenza di “contradditorio“. Di cosa si possa trattare in una trasmissione nella quale Crozza intervista, spesso nei panni di una delle sue più celebri imitazioni, Gigi Marzullo, non è chiaro.

Il Premier continua così ad allargare la sua allergia ai programmi televisivi. Crozza, fra le altre cose, non può essere certamente accusato di fare “satira a senso unico” avendo fra i suoi cavalli di battaglia anche l’imitazione del leader del PD Walter Veltroni, dipinto come ondivago, confuso e poco incisivo. Il comico non ha comunque fatto attendere la sua replica, affidata alle agenzie di stampa, con un provocatorio invito indirizzato a Berlusconi.

Ringrazio il presidente del Consiglio che, nonostante tutte le cose importanti che ha da fare, trova sempre un minuto per me, è davvero carino. In ogni caso non voglio sfuggire al dibattito, riconosco che è vero: io preparo le domande con anticipo e un povero ministro deve rispondere al volo. Gli verremo incontro: domenica prossima, in diretta farò qualche domanda a Berlusconi, e lui avrà una settimana per pensare alle risposte. Lo aspettiamo dunque in diretta la domenica successiva, 7 dicembre, ultima puntata di Crozza Italia Live. Venga, Presidente!


Chissà se il Premier troverà il tempo di partecipare, impegnato com’è a fronteggiare la crisi economica e le emergenze permanenti del nostro paese: una settimana d’anticipo sembra essere decisamente un tempo congruo per preparare delle risposte.

I Video di TvBlog