Una mamma per amica, la reunion è possibile? Scott Patterson: “Ci sono conversazioni”

Scott Patterson ha parlato di una possibile reunion di Una mamma per amica, dicendo che è possibile, oltre a quella che avverrà all’ATX Television Festival

Si è spesso parlato di una reunion di Una mamma per amica: dopo sette stagioni, la serie tv di The Wb (poi diventato The Cw) fa ancora parlare i fan, che sperano in un film che possa riportare a Stars Hollow il cast dello show con protagoniste Lauren Graham (Lorelai) ed Alexis Bledel (Rory).

Una prima notizia a riguardo è arrivata nei mesi scorsi, quando l’ATX Television Festival ha inserito in calendario per la prossima settimana una reunion del cast della serie tv. Saranno presenti, oltre alle due protagoniste, anche la co-creatrice dello show Amy Sherman-Palladino ed altri attori che hanno contribuito a rendere Una mamma per amica un successo.

Tra loro c’è anche Scott Patterson, interprete di Luke, che con Lorelai è stato al centro di un tira e molla che si è concluso, nel finale di serie, con un bacio che ha fatto intendere il lieto fine. L’attore, intervistato dal podcast dedicato al telefilm, ha spiegato che ci sono le possibilità per una vera reunion del cast davanti alle telecamere:

“Non voglio ingannare i fan. Dirò che ci sono conversazioni al momento. Non posso dire altri dettagli, ma c’è qualche attività. Sono speranzoso, e ci sto. Penso che sarebbe un grande evento, e credo che sarebbe una grande celebrazione per i fan”.

Non solo: al The Huffington Post, l’attore ha aggiunto che la reunion potrebbe essere il film che in tanti fan chiedono sia realizzato:

“Non voglio dare ai fan una falsa speranza. Dirò che ci sono delle conversazioni”.

Patterson non vuole dire di più, ma sembra che la reunion di giugno potrebbe dare il via alla lavorazione di un film che possa raccontare ai fan il matrimonio tra Luke e Lorelai. L’attore, infatti, crede che i fan meritino un finale di questo genere per la serie:

“I fan si sono appassionati all’intera vicenda di Luke e Lorelai a causa del potente sentimento che racchiudevano, e volevano un matrimonio. Diciamolo. Volevano un matrimonio e non l’hanno avuto. Hanno tutto il diritto di essere un po’ irritati. Anche io lo sono un po’”.

L’attore ha poi ricordato che il personaggio di Luke inizialmente doveva essere una donna, ma gli showrunner scelsero lui per avere una componente maschile all’interno della serie. Aveva preso accordi per un solo episodio, ma poi è riuscito a convincere i telespettatori, diventando un personaggio regolare dello show. L’incontro con la Graham ha confermato che i due sarebbero riusciti ad incuriosire il pubblico. Dopo aver perso il bagaglio sul volo per Toronto, si ritrovò in un ristorante:

“Sono entrato in questo ristorante francese ed ero, ovviamente, il tipico americano in tuta. Tutti si fermavano a fissarmi, e poi c’era la magnifica Lauren, che mi salutava con un drink ed era seduta ad un tavolo. Mi è piaciuta subito”.

Dopo il pilot, Patterson firmò per altri due episodi, poi per quattro, riuscendo quindi ad entrare nel cast. Grazie anche alla complicità con la Graham: i due sono riusciti a convincere il pubblico interpretando lei la logorroica ed ottimista Lorelai, e lui il burbero ma buono Luke. L’attore ha ricordato quando i due hanno avuto un copione da dieci pagine da imparare dieci minuti prima delle riprese:

“Ci siamo guardati l’un l’altra e due cose sono successe: abbiamo entrambi smesso di fumare e, da quel momento, sapevamo che ce l’avremmo potuta fare. Non credo che avrei potuto farcela con qualcun’altra. Avevamo una chimica unica ed un sicurezza l’uno nell’altra che potevamo lanciare la palla oltre la rete”.

Patterson sa che il rapporto tra i due personaggi è stato al centro di numerose discussioni tra i fan, che volevano che gli autori dessero loro una relazione, ma hanno rimandato una storyline di questo genere aumentando la tensione tra i due:

“Hai creato questa tensione lungo gli anni e devi stare attento a come procedere. E’ come le montagne russe e devi tenere la gente a bordo”.

Uno degli stratagemmi narrativi è stata l’introduzione, nella sesta stagione, della figlia di Luke, April (Vanessa Marano):

“Senti, ecco cosa è successo. In difesa di Amy e poi di David Rosenthal (autore della serie, ndr), entrambi sapevano che non appena avrebbero dato al pubblico ciò che volevano, se ne sarebbe andato”.

Le cose non sono migliorate quando la Sherman-Palladino e suo marito Daniel hanno lasciato la serie, prima della settima stagione. L’attore ammette che l’ultima stagione non è stata all’altezza delle altre:

“Non importa quanto sei dotato, non hai creato questi personaggi, non è la tua voce. Amy è l’unica qualificata a scrivere questa una serie come Una mamma per amica. Penso che la sua uscita abbia significato la fine dello show. Era come se prima suonassimo degli Stradivari, e poi ci avessero fatto suonare dei violini di qualità, ma non degli Stradivari”.

Il finale, in cui Lorelai bacia Luke dopo aver scoperto che ha organizzato una festa per salutare Rory, in partenza per lavorare come giornalista alla campagna elettorale di Barack Obama, secondo l’attore non rende merito al suo personaggio:

“Penso che Luke sarebbe dovuto scomparire. Per quanto avrebbe potuto aspettare? Sette anni… Io avrei scritto una trama in cui vanno alla tavola calda e la trovano chiusa. Taylor (Michael Winters) avrebbe festeggiato e detto a Lorelai che aveva acquistato la tavola calda e che Luke se n’era andato”.

I fan, forse, non avrebbero gradito una trama di questo genere, ma potrebbero rivedere i due, magari al loro matrimonio. Il film, quindi, sembra una possibilità, ed a facilitare le cose il fatto che il set di Una mamma per amica esita ancora, usato da Hart of Dixie e Pretty Little Liars. Stars Hollow potrebbe riaccogliere tutti i suoi fan.

Ultime notizie su Una Mamma Per Amica

Notizie, curiosità e anticipazioni sulla serie Una Mamma Per Amica

Tutto su Una Mamma Per Amica →