Pierluigi Pardo conduce Undici, il nuovo talk show calcistico su Italia 2

Scritto da: -

Le reti generaliste Mediaset hanno abbandonato totalmente la sfida con la Rai per la Serie A, ora a sua volta messa in difficoltà dalla “mini” esclusiva di Cielo. I tempi in cui il talk show pallonaro Controcampo si contendeva la leadership della seconda serata con la Domenica Sportiva sono lontani. Nel passato c’era anche un’altra serata dedicata a questo genere di programmi, il lunedì con il Processo (divenuto nell’immaginario comune e nella sostanza “di Biscardi”) a cui Mediaset rispondeva con “L’Appello del Martedì” condotto prima da Maurizio Mosca, poi da Massimo De Luca.

Proprio nel prime time del lunedì arriva un nuovo esperimento di Mediaset. Si tratta di Undici, talk show sul calcio affidato ad uno dei volti (e delle voci) di Mediaset Premium: Pierluigi Pardo. Lui è stato uno dei “colpi” della compagna acquisti di qualche stagione fa, passato da Sky a Mediaset insieme a Marco Foroni e Mino Taveri.

Inutile negarlo, Mediaset ingaggiò un professionista, un vero numero uno della telecronaca, un inviato brillante e preparato, fra i più simpatici e vulcanici dell’ingessato mondo del giornalismo sportivo. Fargli condurre una trasmissione, anche se sulla nuova rete “giovane” è una bella scommessa dalla quale Pardo potrebbe uscire, con un po’ di fortuna, nuovo volto televisivo. La verve e le capacità non gli mancano. Il promo del programma, realizzato con la complicità di Ciccio Graziani, ne è una piccola dimostrazione.

La prima puntata di Undici andrà in onda a partire dalle 21.30 del 17 settembre prossimo. Ah, la sigla del programma sarà una canzone composta appositamente dai Finley. Pardo non avrà bisogno di loro per “diventare una star”. (Ok, questa era brutta).

Vota l'articolo:
3.82 su 5.00 basato su 17 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Pierluigi Pardo conduce Undici, il nuovo talk show calcistico su Italia 2

    Posted by: PowerMan11

    Inutile negarlo, Mediaset ingaggiò un professionista, un vero numero uno della telecronaca, un inviato brillante e preparato, fra i più simpatici e vulcanici dell’ingessato mondo del giornalismo sportivo. Fargli condurre una trasmissione, anche se sulla nuova rete “giovane” è una bella scommessa dalla quale Pardo potrebbe uscire, con un po’ di fortuna, nuovo volto televisivo. Ma anche no… Pardo bravo ma non eccelso telecronista… molto meglio un Gentile ad esempio…come conduttore è carente non crea pathos e strappa qualche risata ma giusto ogni tanto… E poi ha troppi pochi nemici…. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Pierluigi Pardo conduce Undici, il nuovo talk show calcistico su Italia 2

    Posted by: monan

    il logo della trasmissione ricorda molto quello di sky calcio show… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Pierluigi Pardo conduce Undici, il nuovo talk show calcistico su Italia 2

    Posted by: mattejo

    Come telecronista non mi fa impazzire, ma per eccellere in quel ruolo a Mediaset ci vuole poco. Praticamente a parte Piccinini, gli altri sono disastrosi (Bruno Longhi su tutti). È vero che rispetto a Marianella, Gentile e Compagnoni non è gran cosa, ma si difende. Come inviato e personaggio, io lo trovo fantastico. È preparato e divertente, lo ricordo più volte partecipare attivamente a qualsiasi festeggiamento di qualunque squadra, spesso mi ha dato anche l'impressione di non essere esattamente sobrio. Però interagisce bene con i calciatori; questo programma lo guarderò. Anche solo perché sono calcio-dipendente. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Pierluigi Pardo conduce Undici, il nuovo talk show calcistico su Italia 2

    Posted by: scarlett89

    anche mino taveri veniva da sky? Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Tvblog.it fa parte del Canale Blogo Entertainment ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.