Dexter, la sesta stagione (alla ricerca della fede) su Foxcrime

Dexter 6
Torna "Dexter", con la sesta stagione, su Foxcrime (canale 117 di Sky), da stasera alle 22:50. Michael C. Hall interpreta ancora una volta l'ematologo di Miami che, di notte, diventa un serial killer pronto a giustiziare gli assassini che la polizia non riesce a catturare, soddisfando la propria sete di sangue. La stagione in partenza sarà dedicata al tema della fede e della ricerca, da parte del protagonista, di un barlume di spiritualità nella sua essenza.

Sarà una ricerca che s'intreccerà con la caccia al "Big bad", il cattivo che ogni stagione tormenta la squadra degli omicidi di Miami: una serie di delitti a sfondo religioso, infatti, costringerà il team a dover affrontare degli omicidi relativi all'Apocalisse, con un fantomatico "profeta" pronto a sacrificare vite umane prima del Giorno del giudizio.

Sono due, però, i volti su cui si dovranno concentrare le ricerche: il professor Gellar (Edward James Olmos, il comandante Adama in "Battlestar Galactica"), per cui l'Apocalisse è vicina, ed il suo allievo Travis (Colin Hanks, figlio di Tom). Le indagini della Omicidi, come sempre, saranno parallele a quelle di Dexter, che cercherà di superare i colleghi per vendicarsi a modo suo.

Dexter 6



Nella squadra, intanto, grosse novità in arrivo: una promozione per Deb (Jennifer Carpenter), la cui relazione con Quinn (Desmond Harrington) subirà un brutto colpo, una delusione per Batista (David Zayas), di cui farà le spese anche LaGuerta (Lauren Vélez), diventata Capitano grazie ad una serie di ricatti che, però, le si ritorceranno contro.

E mentre Masuka (C. S. Lee) è in cerca di un assistente, nuovi personaggi sono in arrivo: Jaime (Aimee Garcia, "Trauma"), sorella di Batista che sarà babysitter del figlio di Dexter, e Fratello Sam (Mos Def), ex tossicodipendente ed assassino ora diventato sacerdote, che aiuterà Dexter sia in un'indagine secondaria che nei suoi dubbi su Dio e la fede, e Mike (Billy Brown).

Il pubblico si divide, su questa stagione: non siamo ai livelli da capolavori dei primi due anni, eppure "Dexter" continua ancora a regalare forti emozioni e colpi di scena ben congegnati, che riescono a tenere alto il livello di attenzione dei fan. Come sempre, il climax narrativo che puntata dopo puntata ci porta al finale, è costruito in modo da rendere soprattutto le ultime puntate le più appassionanti, dimostrando come lo show abbia bisogno di un'impostazione rigida e chiara fin dall'inizio.

La sesta stagione, poi, regala un finale che farà sobbalzare in molti dalla poltrona: per quanto ne dicano gli autori (convinti che ogni stagione sia a sè stante), si tratta di una conclusione che merita un seguito, e così sarà. Showtime ha rinnovato "Dexter" per altri due anni, permettendo così agli sceneggiatori di lavorare su una trama più ampia, che possa, forse, segnare anche il finale di serie per un telefilm che ha segnato i crime degli ultimi anni.



Dexter, la sesta stagione

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: