Matteo Renzi vuole fare un programma tv su Netflix con Lucio Presta

L'indiscrezione pubblicata dal Corriere della Sera

matteo-renzi-tv.png

Sempre più defilato sulla scena politica italiana (in attesa di concretizzare l'idea di un partito tutto suo - secondo i sondaggi al momento non andrebbe oltre il 4% dei voti), Matteo Renzi sta progettando il suo futuro professionale. Il senatore del Pd non ha preso parte alla campagna elettorale per i ballottaggi alle amministrative e non ha commentato (l'ennesima) sconfitta del suo partito neanche sui social (gli aggiornamenti sono fermi a due giorni fa). L'ex sindaco di Firenze, ex Presidente del consiglio ed ex segretario del Pd, starebbe progettando di darsi alla tv. Lo si legge su Il Corriere della Sera.

Secondo il quotidiano diretto da Luciano Fontana, Renzi vorrebbe fare un programma con il suo amico Lucio Presta, manager di artisti del calibro di Roberto Benigni e Paolo Bonolis, e marito di Paola Perego, sulle bellezze dell’Italia (di Firenze, secondo Il Fatto Quotidiano), probabilmente destinato a Netflix.

D'altronde il piccolo schermo è da sempre un contesto nel quale il politico fiorentino è a suo agio, fin dai tempi de La ruota della fortuna, il quiz di Mike Bongiorno a cui prese parte come concorrente (era il 1994).

La notizia della possibile 'discesa in campo' di Renzi in tv arriva poche ore dopo il debutto di Razzi Vostri con l'ex senatore di Forza Italia Antonio Razzi. Ieri, infatti, ha debuttato su Nove la striscia quotidiana che lo vede accanto allo stand up comedian Saverio Raimondo.

  • shares
  • Mail