Wind Music Awards 2018, prima serata: una passerella senza sbavature, Conti e Incontrada una sicurezza

WMA 2018 all'Arena di Verona con Carlo Conti e Vanessa Incontrada.

Al netto della lunghezza (3 ore e mezza di esibizioni musicali), la prima serata dei Wind Music Awards 2018 si conferma una passerella ottimamente condotta da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, aka 'la professionalità'.

La registrazione smussa certo le lungaggini (e per fortuna, altrimenti sarebbe finita a notte inoltrata) e raffredda le emozioni di un'Arena che in tv si vede ma non si sente: il calore celebrato dagli artisti che si esibiscono non arriva a casa e questo non aiuta a trasmettere le sensazioni del live. In compenso la fotografia e le luci restituiscono una bella immagine dell'Arena, anche se le scenografie non 'bucano' lo schermo. Sono in fondo un contorno: risaltano gli artisti, con i loro pro e i loro contro.

0605_222853_wma.jpg

In questo senso l'Arena è una cartina al tornasole che non fa sconti e non copre i difetti, anzi li esalta. Qualche playback si sente qui e lì - e per lo più non da parte dei 'big' - e l'effetto non è lusinghiero, mentre la musica 'non si vede', non arriva a casa con la regia. Almeno ci sono i volti dei protagonisti (difficile però vederli in una stessa inquadratura se cantano in coppia o in multipli di due...) e lo zoom sui premi al momento della consegna priva il telespettatore della sostanza stessa dell'evento, la premiazione.

0605_215928_wma.jpg

Di fatto i WMA sono una rassegna musicale, o meglio la rassegna di uno dei principali promoter musicali italiani. Non è il Festivalbar: non ne ha mai avuto l'allure di evento estivo, non ha mai davvero coinvolto il pubblico, figlia com'è di una certificazione e non di una gara. La serata si svolge un po' come una playlist Vevo con gli artisti della 'scuderia' che si esibiscono a rotazione. Televisivamente, la noia. Almeno la pulizia della conduzione e la mancanza di siparietti che finirebbero per appesantire il tutto aiutano ad arrivare alla fine. E' una noia insita nella struttura stessa del programma, nella sua logica, nel suo essere: una noia parmenidea.

Resta però un modo per unire sotto lo stesso ombrello di tutto un po', da Baglioni a Madman, da Pausini a Elettra Lamborghini con Guè Pequeno. Certo un modo per incontrare alcuni dei giovanissimi esponenti del rap/trap/hip hop che altrimenti non sbarcherebbero nel prime time di Rai 1.

0605_231739_wma.jpg

La conduzione è davvero automatica: Carlo Conti e Vanessa Incontrada sono una sicurezza. Precisi, professionali, asciutti, non si fanno prendere la mano e vanno dritti nel guidare una macchina mastodontica che rischia facilmente di uscire fuori strada, fuori tema, fuori tempi. E' una passerella, è una premiazione, non è un live: l'emozione è altrove, ma in fondo non è quella la funzione dei WMA, che ha un solo sottotitolo, "promozione". E funge.

0605_224716_wma.jpg

Per il resto, Viva Vanessa Incontrada: è il cuore che batte in tutta questa macchina di luci, voci, canti, premi, parole, ringraziamenti, trofei. Svolge il suo compito riuscendo sempre a conciliare professionalità e sorriso, rigore e grazia. Mai fuori posto grazie alla sua genuinità che vien fuori, tutta, con gli amici Ficarra e Picone, un tempo con lei a Zelig. La sua risata ci riporta lì e smussa anche quella uscita non propriamente elegante sulle 'ascelle pezzate': solo lei può rendere tutto accettabile. "Dopo i baffi da Fazio ora mi puzza anche l'ascella" dice ridendo con i maschietti sul palco, evocando il genuino siparietto di qualche tempo fa a Che Tempo Che Fa. E' l'unico fuori-programma di una serata altrimenti condotta in porto senza sobbalzi e risulta piacevole, nonostante la 'trivialità' dell'argomento: Ficarra e Picone più Incontrada riescono a far Zelig in un istante. In questo senso, Vanessa è l'anima 'gitana' che scuote l''austro-ungarico' Conti: ecco, diciamo che mi ricordano Sissi e Franz nella rappresentazione della trilogia firmata da Marischka. E non si può dire che la coppia non funzioni.

La ritroviamo martedì 12 per la seconda serata.

Wind Music Awards 2018, diretta | Tutte le esibizioni


  • 20.26

    Tg1 e poi si comincia.

  • 20.32

    Il servizio di Mollica parte con Claudio Baglioni

  • 20.32

    C'è anche un backstage, registrato, con Pausini, Carlo Conti e Incontrada.

  • 20.38

    Ah che stile giovanile per Conti stasera... Giacca e maglietta stampata. Anteprima con qualche nome tra gli artisti attesi stasera.

  • 20.42

    Cartello Anteprima: ed è qui che si esibisce Zucchero con Dune Mosse. Sul suo trono, stile cowboy reggiano.

  • 20.46

    Picchiatemi, ma ho capito perché l'hanno messo nell'anteprima a Zucchero con questo pezzo... "Un regalo meraviglioso" dice Conti.

  • 20.48

    Un po' di promozione per il concerto di Londra dell'8 luglio... Venduti 90.000 biglietti e poi 3 e 4 luglio in Piazza San Marco a Venezia.

  • 20.49

    A Zucchero il Premio Live Platino e per il Disco Wanted.

  • 20.50

    Dura esibirsi dopo Zucchero per Thomas con Non te ne vai mai. Per lui WMA Album per l'omonimo disco.

  • 20.55

    Fabrizio Moro ft. Ultimo ne L'eternità (il mio quartiere).

  • 20.58

    L'unico premiato è Fabrizio Moro che ritira l'Wma Album per "Parole, rumori e anni".

  • 20.59

    Gué Pequeno ft. Elettra Lamborghini per una doppia esibizione su "Lamborghini" e "Lungomare latino". Pubblico freddino in questo inizio. Ecco, pare si scaldino più con questi due che con tutti gli altri.

  • 21.01

    Premio miglior testo per Lamborghini? No? Strano... Intanto bella la resa tv delle luci e della fotografia.

  • 21.02

    Il microfono della Lamborghini è spento? Intanto un tantino di stoffa in più per il top potevano prestargliela.

  • 21.03

    Premiato solo Guè Pequeno per l'album Gentleman e per i singoli Milionario e Lamborghini. Tre premi in tutto.

  • 21.05

    Ecco Benji & Fede con Moscow Mule. Per loro Premio Wma Album per Siamo solo noise e il Premio Wma per il Live.

  • 21.09

    Annunciati live PalaLottomatica a Roma e al Forum a Milano. Sarà che l'Arena è grande, ma sembra freddino. Intanto piove.

  • 21.11

    E dopo la pubblicità Laura Pausini presenta al pubblico il nuovo singolo, E.STA.A.TE.

  • 21.19

    I conduttori iniziano a condurre ricordando gli appuntamenti.

  • 21.20

    Tocca a J-Ax & Fedez, con Italiana. La magnifica capacità di Pagnussat di evitare l'inquadratura con TUTTI E DUE i cantanti.

  • 21.23

    "Anche se piove la musica suona..." e piove proprio a Verona. Peccato, povero pubblico...

  • 21.23

    Per loro un solo premio in due, quello Wma singoli per Sconosciuti da una vita. "Ci separiamo, sì. Non è che dobbiamo stare insieme per i figli, eh" dice J-Ax. E ormai sono tutti e due padri di famiglia.

  • 21.28

    Tocca a Questa nostra stupida canzone d'amore con i Thegiornalisti. E no, neanche la Corea del Nord. E neppure Fiumicino.

  • 21.29

    Paradiso si è tolto gli occhiali da sole sotto la pioggia. EVENTO.

  • 21.29

    Per loro Premio Wma Singoli per Riccione.

  • 21.32

    Artista femminile italiana che ha venduto più dischi lo scorso anno: sì, è CRISTINA D'AVENA! E via con i cori su È quasi magia Johnny, I puffi sanno, Mila e Shiro, All'arrembaggio, Kiss me Licia, Occhi di gatto.

  • 21.34

    Ecco, solo a me sembra che l'Arena canti tutta con Cristina? Si sono scossi anche sotto la pioggia.

  • 21.34

    Per lei il Premio Wma Album per Duets – Tutti cantano Cristina.

  • 21.37

    Direttamente dall'Eurovision Song Contest Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori di Sanremo 2018 con Non mi avete fatto niente.

  • 21.40

    Questa inquadratura con la grafica ballerina del logo sembra presa da Superclassifica show.

  • 21.41

    I due scendono in platea, tra la gente, sotto la pioggia.

  • 21.42

    Premio a Meta per il disco Non abbiamo armi.

  • 21.43

    E dopo la pubblicità il vero 'vincitore' di Sanremo 2018, Claudio Baglioni. Per lui Premio Fimi, Premio Assomusica per "straordinario sostegno alla musica italiana” espresso come direttore Artistico di Sanremo, quindi Premio Speciale Sanremo 2018 e Premio Wma Compilation per Sanremo 2018. Manca solo la coppa del Nonno.

  • 21.48

    Eccolo Baglioni con Io sono qui e un'intro in scala... bella.

  • 21.52

    Sembra solo a me, ma ormai Claudio s'è rinvigorito? Ha preso pure confidenza sorniona con la telecamera... Ah, Sanremo...

  • 21.53

    Io canto. Bella la scena...

  • 21.55

    Primo premio Friend of music.

  • 21.56

    Premio speciale Siae e anche Premio Speciale FEM: "Per diventare simpatico ci avevo messo così tanto tempo" dice Claudio, che con tutti questi premi magari un po' antipaticuccio tornerà ad essere..

  • 21.58

    Poi anche Premio Speciale Rai e delle rose che arrivano dal direttore di Rai 1 Angelo Teodoli. "Pensaci...". Si evoca la conferenza stampa di chiusura del Festival.

  • 21.59

    Poi Premio WMA per la Compliation Sanremo 2018, Premio WMA per il disco Al Centro. Baglioni sarà all'Arena il 14, 15 e 16 settembre e ci sarà anche una serata tv. E si scende in platea per una reprise di Io sono qui.

  • 22.04

    E' il momento de Lo Stato Sociale con Una Vita in Vacanza, secondi a Sanremo 2018. In playback, vero?

  • 22.05

    Lodo Guenzi è in accappatoio, visto che piove... Secondo pezzo Facile, una sintesi di luoghi comuni.

  • 22.09

    Lodo, che tanto non mi sembri canti live, scende il platea e scattano i selfie del pubblico.

  • 22.11

    Anche quest'anno Emma c'è (e riceve grandi lodi da Conti): canta Mi parli piano.

  • 22.16

    "Per tutti quelli che amano la musica fatta col cuore" dice Emma alzando il Premio Wma per Essere qui.

  • 22.17

    E' il momento di Rita Ora, con Girls. Basta un "Ciao Vrone" per conquistare l'Arena

  • 22.22

    Ritira il secondo platino per il suo disco e ringrazia cantando. Una intramuscolo la sua presenza.

  • 22.28

    E torna Laura Pausini che ricomincia a cantare partendo da Non è detto, per continuare con Frasi a metà.

  • 22.36

    Per lei il Premio Wma Album per "Fatti sentire", il Premio Wma Live 2017 che non ha ritirato lo scorso anno e il Premio Assomusica per essere "La Prima Donna ‘Live’ al Circo Massimo” il prossimo luglio. "Non voglio andar viaaaa,... voglio cantare ancoraaaaa.... " dice Laura, che però va via e dà appuntamento ai live di settembre. Una canzone in più, fuori programma, vuoi che non gliel'avrebbero fatta fare?

  • 22.41

    C'è un premio anche per Ficarra e Picone... direttamente da Striscia la Notizia. "Siamo contenti di essere qui in Italia, che ci dà sempre grandi soddisfazioni.... Eh sì, ce la tiriamo un po' anche noi, mica solo Laura Pausini...". E via. La toccano piano.

  • 22.45

    Premio per L'Ora Legale, n.1 al Box Office. "RIngraziamo la giuria che ha accettato il nostro bonifico... Abbiamo chiesto anche a Salzano [F&P, ndr] di fatturare la tangente...".

  • 22.46

    Comunque la gag sulle ascelle puzzolenti della Incontrada con Ficarra e Picone, in memoria dei bei tempi di Zelig, merita. E c'è tutta la bellezza di Vanessa...

  • 22.48

    Sfera Ebbasta, Rockstar. L'Arena canta. Tutta.

  • 22.50

    Anche lui fa man bassa di premi: Wma Album per Rockstar e Premio Wma Singoli per Tran Tran, Cupido e Rockstar. Arriva anche il Premio Speciale Digital. Sto fatto che i premi li portano Conti e la Incontrada mi piace. "Abbiamo spaccato di brutto, raga" dice Jonathan.

  • 22.52

    Vanessa chiede a Stera di prestare i suoi occhiali a Conti. E non abbiamo una inquadratura dritta di Conti con gli occhiali. Pubblicità. E poi Biagio Antonacci.

  • 22.55

    Biagio Antonacci canta In mezzo al mondo e Mio Fratello. "Un tour trionfale" dice Conti, che presenta Biagio come un superospite con tanto di video intro.

  • 22.59

    Entra dalla platea, con tanto di bagno di folla. Ma canta live.

  • 23.03

    "La musica fa bene al cuore, all'anima e ai sentimenti" dice Antonacci, aficionado dei WMA. Gran successo per il suo live e dà l'appuntamento per il live Pino è, cui parteciperà al San Paolo. Il concerto andrà in onda il 7 giugno su Rai 1. Anche quella una produzione F&P.

  • 23.09

    Per lui il Premio WMA Platino Album per Dediche e manie, il Premio WMA Live e un Premio Speciale Siae, ovvero il testo della sua prima canzone registrata, con tanto di data: 2 dicembre 1983,

  • 23.13

    Tocca a Francesco Gabbani, con Tra le granite e le granate. Sei mini-date per il suo tour esclusivo. E ora ritira A lui il Premio WMA Album Platino per Magellano e il Premio WMA Singolo Multi-platino per Tra le granite e le granate. E la prossima settimana torna per ritirare il premio Live.

  • 23.17

    Ghali, Cara Italia. E canto.

  • 23.23

    Per lui Premio WMA Album per l'Album e i Premi WMA singoli per Happy Days, Habibi, Cara Italia e Ricchi dentro. "Raga, questo è tutto assurdo. Questi premi siete voi ed è frutto di un lungo lavoro". E niente, sto ragazzo mi piace. Tour in 13 palazzetti in autunno.

  • 23.24

    Ecco Levante, Non me ne frega niente. Per lei Premio WMA Live. "Sono contentissima per questo premio, perché per me il live è tutto".

  • 23.29

    Pubblicità. E manca poco alla fine.

  • 23.35

    Si è scaricato anche il microfono. Eh, siamo a tre ore di programma - e di live all'arena pure di più, mi sa.

  • 23.36

    Takagi & Ketra con Giusy Ferreri con Amore e Capoeira. Vincono il Premio WMA Singoli per L’Esercito dei selfie.

  • 23.40

    Ancora 2: il penultimo è Ultimo con Poesia senza veli, nuovo singolo tratto dal suo album, Peter Pan, per il quale riceve il Premio WMA Album.

  • 23.44

    E chiudiamo con Madman che canta Centro e riceve il Premio WMA Album per Back Home. E vai con l'ennesimo con gli occhiali da sole. Di notte. Inoltrata. In tv.

  • 23.49

    Chiusura con un brano di Zucchero, registrato proprio all'Arena, mentre Carlo e Vanessa ricordano l'appuntamento per martedì 12 e la terza puntata il 26, dopo Con il cuore da Assisi. Conti è un'agendina oltre a essere un conduttore.


Wind Music Awards 2018, anticipazioni prima puntata tv

wma_18.jpg

Wind Music Awards 2018: due serate a base di musica per Rai 1 che trasmette in due martedì - 5 e 12 giugno - quanto registrato ieri sera e stasera all'Arena di Verona. E noi seguiremo live su TvBlog la prima puntata tv a partire dalle 20.30.
Nessuna diretta tv, quindi, ma comunque ci attendono due serate fiume, al via dalle 20.30 con la conduzione di Carlo Conti e Vanessa Incontrada: a loro il compito di premiare praticamente tutta la musica italiana per i risultati raggiunti con i live e con le vendite certificate da FIMI/Gfk.

Alle due serate di premiazione in onda questa sera e martedì prossimo se ne aggiunge una terza martedì 26 giugno, sempre su Rai 1, ma condotta da Federico Russo e Marica Pellegrinelli: una sorta di best of condito da quanto raccolto dietro le quinte, con interviste pre e post esibizioni, immagini inedite e con il racconto di quel che non si vede in tv.

WMA 2018 | I Cantanti


C'è qualche dato sulla suddivisione dei cantanti nelle due serate live (e confidiamo che la suddivisione tra i due live sia lo stesso poi nelle serate tv):

WMA 2018 | Scaletta tv stasera 5 giugno

Di seguito la 'presunta' scaletta della serata tv del 5 giugno:


  • Zucchero;

  • Thomas;

  • Fabrizio Moro ft. Ultimo,

  • Gue Pequeno ft. Elettra Lamborghini,

  • Benji & Fede,

  • Laura Pausini,

  • J-Ax & Fedez,

  • Thegiornalisti,

  • Cristina D’Avena,

  • Ermal Meta ft. Fabrizio Moro,

  • Claudio Baglioni,

  • Lo Stato Sociale,

  • Emma,

  • Rita Ora,

  • Laura Pausini,

  • Sfera Ebbasta,

  • Biagio Antonacci,

  • Francesco Gabbani,

  • Ghali,

  • Levante,

  • Takagi & Ketra con Giusy Ferreri,

  • Ultimo,

  • Madman.


OSPITE INTERNAZIONALE: Rita Ora.

Tra gli annunciati di questa sera mancherebbe all'appello Riki, slittato al live di stasera e in tv il 12 giugno. Tra i cantanti previsti per la prima serata non sono nella scaletta Noemi, Baby K; Ernia; Jake La Furia; Nek - Pezzali - Renga; Rkomi.

Citati a fine puntata Carl Brave e Franco 126, Caparezza, Cesare Cremonini, Gemitaiz, Jovanotti, Vasco Rossi, Fabio Rovazzi e Renato Zero che non hanno potuto partecipare alla premiazione.

WMA 2018 | Scaletta I cantanti sul palco il 5 giugno (e in tv il 12 giugno)


  • Francesco Gabbani;

  • Nek;

  • Gianna Nannini;

  • Fabri Fibra;

  • Francesco Renga;

  • Alvaro Soler;

  • Giorgia;

  • Max Pezzali / Nek / Francesco Renga;

  • Fiorella Mannoia;

  • Il Volo;

  • Antonello Venditti;

  • Elisa;

  • Negramaro;

  • Maneskin;

  • Thegiornalisti;

  • Fedez & J-Ax;

  • Coez;

  • Riki;

  • Mihail;

  • Ermal Meta;

  • Baby K;

  • Shade;

  • Federica Carta e La Rua;

  • OSPITE INTERNAZIONALE: MihailAlvaro Soler.


Premiato per il teatro Enrico Brignano.

Tra gli annunciati sul palco dell'Arena, ma per i quali al momento non è dato sapere il giorno di esibizione, ci sono anche (in ordine alfabetico) Capo Plaza, Mostro, Nitro, Noyz Narcos, Tedua et alii.

 

WMA 2018 | I Premi


I Wind Music Awards premiano gli artisti italiani che nel periodo maggio 2017/maggio 2018 hanno conquistato con i propri album le diverse certificazioni FIMI/GfK Retail and Technology Italia:


  • Oro (oltre le 25.000 copie);

  • Platino (oltre le 50.000 copie);

  • Multi-Platino: in particolare

    • doppio platino, oltre le 100.000 copie;

    • triplo platino, oltre le 150.000;

    • quadruplo platino, oltre le 200.000;

    • 5 volte platino, oltre le 250.000;

    • diamante, oltre le 500.000 copie.




Inoltre si premiano i singoli che hanno raggiunto la certificazione Platino.

Il Premio Live - assegnato sulla base delle certificazioni SIAE in collaborazione con ASSOMUSICA - verrà consegnato agli artisti che si sono contraddistinti per i risultati rilevanti ottenuti in termini di numero di spettatori presenti ai loro concerti, sempre nell'anno maggio 2017/2018. Anche in questo caso c'è una suddivisione


  • Oro, oltre i 40.000 spettatori;

  • Platino, oltre i 100.000;

  • Multi platino, oltre i 200.000.


Tra i Premi live un riconoscimento sarà riservato anche agli spettacoli non musicali (sezione Cinema Italiano e sezione Teatro) che nel periodo di riferimento hanno ottenuto il maggior numero di ingressi/spettatori.

WMA 2018 | Come seguirli in tv e in streaming


Wind Music Awards è realizzato da Wind in collaborazione con le Associazioni del Settore Discografico FIMI, AFI e PMI e con la collaborazione di SIAE e ASSOMUSICA. L'evento è prodotto da F&P Group.

Le due serate tv, in onda martedì 5 e martedì 12 su Rai 1 dalle 20.30, sono visibili in streaming anche su RaiPlay.

Le due serate televisive saranno trasmesse in simulcast su Rai Radio 2, con il commento di Carolina Di Domenico e Melissa Greta Marchetto, e su RTL 102.5, media partner dei WMA.

WMA 2018 | Second Screen


L'hashtag ufficiale è . Profili social ufficiali sono presenti su Twitter (@WMAufficiale), su Instagram e su Facebook.

  • shares
  • Mail