Fabio Volo si propone a Maria De Filippi: "Se mi vuoi ci sono, ad Amici andrei subito"

"Nessuno in Italia può invogliare i ragazzi a leggere come faccio io"

fabio-volo.png

Io ad Amici andrei subito, anzi, faccio un appello, 'Maria, abbimi', se mi vuoi ci sono. Nessuno in Italia può invogliare i ragazzi a leggere come faccio io, perché sono uno di quei ragazzi che hanno avuto la fortuna di avere qualcuno che li ha iniziati, perché tutto dipende da dove parti, da chi ti insegna ad amare i libri. Potrei prendere la nuova generazione e farla leggere.

Fabio Volo rivolge questo appello a Maria De Filippi dalla pagine del settimanale Chi, in edicola da domani, mercoledì 29 novembre.

La conduttrice di Amici accoglierà l'autocandidatura dello speaker di Radio Deejay e presenza fissa nel cast di Che fuori tempo che fa? La risposta arriverà nelle prossime settimane. L'ipotesi, effettivamente, ha un suo fascino. Volo, in promozione del suo nuovo libro dal titolo Quanto tutto inizia, sembra avere il physique du rôle per il talent di Canale 5, che in passato ha dato spazio a scrittori e intellettuali del calibro di Roberto Saviano e Aldo Busi (quest'ultimo, addirittura, conduceva una rubrica ad hoc dal titolo Amici libri).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 84 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO