Loretta Goggi a Blogo: "Esclusa dal promo di Fazio, che scoprii io, e delle fiction Rai. Non è corretto" (VIDEO)

L'attrice annuncia che non ci sarà nell'edizione nip di Tale e quale che dovrebbe debuttare il prossimo anno. E si lascia andare ad un lungo sfogo contro Fabio Fazio e la Rai

A margine della conferenza stampa di presentazione della settima edizione di Tale e quale show (al via venerdì 22 settembre su Rai1), Blogo ha rivolto alcune domande a Loretta Goggi. La storica giurata del programma condotto da Carlo Conti ha annunciato che non ci sarà nell'edizione nip che dovrebbe essere proposta il prossimo anno. Quindi si è lasciata andare ad uno sfogo tirando in ballo Fabio Fazio e la Rai in generale.

Io pilastro della Rai? Non lo sono. Fazio ha fatto uno spot per il lancio di Che tempo che fa su Rai1 con tutti gli ospiti. Io ci sono andata ospite, ma nel promo non ci sono. Ho una mia professionalità, che mi viene riconosciuta, ma evidentemente non sono né una icona, né un pilastro della Rai. Sono una professionista che gode ancora a fare questo lavoro da 57 anni. Di Fazio mi dispiace, sì. Perché è una persona che io ho scoperto nel 1983 in Loretta Goggi in quiz. Poi è stato fisso nella seconda edizione dello stesso programma. E mi dispiace perché nello spot ci ho visto veramente tutti; devono aver faticato a togliermi! Ce li hanno messi tutti, tranne me! Ma non solo questo. Ho visto anche gli spot che la Rai ha dedicato alle fiction: Sorelle non c'è, come se non fosse mai andato in onda! Questo non è molto corretto! Sorelle ha avuto un grandissimo successo, ma non se ne parla! Vogliamo parlare di Un'altra vita? All'epoca siamo stati candidati a qualche premio? Era in qualche nomination del Premio Regia televisiva? No! Secondo me c'è qualcosa che non va! Mi sa che sono io! E allora mi ritiro... Sto in pensione, non chiedo spiegazioni... Quando voi giornalisti carinamente parlate di 'icona' e di 'colonna portante'... no. Io non sono un'icona. Forse non voglio neanche diventarlo, perché ho scelto di privilegiare la mia vita privata, ma non posso non accorgermene di certe cose. Continuano a invitarmi in tutti i programmi; andrò da Neri Marcorè a Celebration, perché Neri è una persona a me cara. Ma c'è qualcosa che non va se ti invitano dappertutto e poi non si tiene conto del seguito che può avere un'artista; è un po' strano. Aiutatemi voi. Io non sono abituata a chiamare e a proporre. Non l'ho mai fatto. Prima era la Rai che chiamava. Io, poi, non ho un agente e non lo voglio. C'era mio marito che mi seguiva. Con lui decidevamo sempre in base alle nostre sensazioni. Ci siamo lasciati guidare dall'intuito. Sono senza agente, sono io che rispondo al telefono. Può essere un limite, però mi ha fatto durare 57 anni, quindi forse va bene così.

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

2017-09-20_160503.png

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2401 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO