Sky Sport, Ivan Jurić si arrabbia con Massimo Ugolini: “Hai detto un gran cag*ta, devi portare rispetto!” (Video)

A Sky Calcio Club, Ivan Jurić, allenatore del Verona, si arrabbia con il giornalista Massimo Ugolini a causa di una domanda.

Il finale incandescente del campionato di Serie A ha avuto un seguito altrettanto infuocato nel dopo-partita andato in onda su Sky, precisamente a Sky Calcio Club, condotto da Fabio Caressa.

Ivan Jurić, allenatore del Verona, infatti, si è arrabbiato con il giornalista Massimo Ugolini a causa di una domanda di quest’ultimo.

Per la cronaca, il Verona ha fermato il Napoli con un pareggio e la vittoria della Juventus contro il Bologna ha decretato la qualificazione in Champions League dei bianconeri a scapito proprio dei partenopei.

Ugolini, nella sua domanda, ha percepito un impegno di intensità maggiore da parte del Verona rispetto alle giornate precedenti (“Un Verona diverso rispetto a quello che abbiamo visto nelle ultime settimane…“), facendolo notare all’allenatore croato che ha interrotto subito il giornalista:

Subito, un gran cag*ta, devi portare rispetto… Devi portare rispetto, se non segui non puoi parlare così. Tu devi portare rispetto. Vai a vedere le prestazioni e come ha giocato la squadra! Non si fa così.

Ugolini, dopo aver incassato la parolaccia, ha tentato inutilmente di portare a termine la domanda. Ivan Jurić, da quel momento, non ha più voluto interloquire con lui:

No, non deve finire proprio niente. Con lei, non parlo perché deve portare rispetto. Lei manca di rispetto!

Fabio Caressa, quindi, è intervenuto, facendo notare all’allenatore il possibile equivoco (“Juric, non hai interpretato bene quello che voleva dire Massimo, non è il caso di arrabbiarsi così“).

Ugolini, però, ha ripetuto il concetto quando Jurić gli ha permesso di porgergli di nuovo la domanda:

Abbiamo visto un Verona con una carica diversa…

L’allenatore si è arrabbiato anche in questo caso:

Ma di nuovo! Di nuovo! Lei manca di rispetto. Io me ne vado perché non ha visto le partite e non ha visto la carica con cui ha giocato la squadra, manca di rispetto! La mette in un modo non giusto. Manca di rispetto di brutto. Parlo con lo studio, con lei non parlo.

Caressa, quindi, ha tentato di mediare per la seconda volta:

Nessuno sta dicendo che, nelle altre partite, non vi eravate impegnati e oggi vi siete impegnati di più. Giusto per essere chiari.

La furia di Jurić, però, è proseguita:

Non ci sto con questo atteggiamento: prima non ci siamo impegnati e oggi sì. La squadra ha sempre dato il massimo, questo comportamento in Italia è inaccettabile. Non esiste, mi devi chiedere scusa. Questa è una vergogna!

L’allenatore del Verona, di conseguenza, ha abbandonato l’intervista.