Open house: la casa più bella – Il nuovo docu-reality Made in Italy di HGTV

Open house: la casa più bella? Successo su HGTV non arriva solo dagli States. Finalmente uno show Made in Italy che ci piace tantissimo

Si intitola Open House: la casa più bella ed ha debuttato ufficialmente qualche giorno fa e più precisamente il 18 febbraio scorso il nuovo docu-reality interamente Made in Italy di HGTV. Sì, il canale 56 del digitale terrestre di casa Discovery che si occupa di Lifestyle e di Case in particolar modo ha infatti visto sbocciare nel suo palinsesto un nuovo fiore dell’intrattenimento con protagonisti per altro due conduttori che già conosciamo e ci piacciono tanto.

Open House: la casa più bella è il nuovo show del canale 56 del digitale del quale sentivamo la mancanza. Capitanato da due giudici d’eccezione, Diego Thomas – già famoso per i suoi consigli di gusto sull’arredamento delle case di Cortesie per gli ospiti su Real Time – e Giulia Garbi, ha così dato il via anche per Home & Garden TV ad una nuova stagione di suggessi stavolta non importata dai canali internazionali della medesima rete ma interamente editata e prodotta in Italia, con non poco orgoglio.

Un programma che ha già riscosso molto successo sin dalla sua prima apparizione in tv, tanto da portare immediatamente la rete ad una replica trasmessa proprio ieri nel pomeriggio. Il nuovo show, dunque, è già un must per molti, ed ora vi spieghiamo come funzioni.

Open House: la casa più bella, condotto come già detto da Diego Thomas (architetto ed esperto di interior design oltre che appassionato di moda) e dall’agente immobiliare Giulia Garbi, particolarmente appassionata di dimore antiche e di arte in generale, altro non è che una sfida tra tre proprietari che presenteranno personalmente le loro dimore da sogno cercando di convincere i giudici del perché meritino la vittoria finale.

Così, dunque, Diego Thomas e Giulia Garbi in diretta dal loro quartier generale, Casa Lago, splendida location nel cuore di Milano, seguiranno gli sviluppi di ogni episodio valutando le case protagoniste in ogni puntata in base a quattro categorie: Location, Layout (ossia l’organizzazione degli ambienti e degli arredi), Stile e Personalità, perché anche la personalissima creatività di ogni padrone di casa conta, eccome.

Come avrete già avuto modo di notare anche nel corso delle precedenti puntate, tra le ubicazioni delle case protagoniste di Open House: la casa più bella anche Alassio, Bardonecchia, la Costiera Amalfitana e Sorrentina, oltre a città d’arte come Firenze, Lecce, Roma, passando per l’Oltrepò Pavese e la Riviera Romagnola. Insomma, uno show di tutto rispetto finalmente Made in Italy che ci sta già tenendo compagnia da qualche giorno, e non poco. E voi che ne pensate? Fino ad ora, vi è piaciuto?

I Video di TvBlog