Il Fattore Umano, la seconda edizione in onda su Rai 3: anticipazioni puntate, reportage, giornalisti

Il Fattore Umano, tutte le informazioni sulla seconda edizione del programma di Rai 3: anticipazioni puntate, reportage, giornalisti.

Il Fattore Umano è un programma di approfondimento giornalistico di genere reportage, in onda su Rai 3.

Nei mesi di giugno e luglio 2022, andrà in onda la seconda edizione del programma.

Il Fattore Umano è un programma che si pone l’obiettivo di fare da fact-checking per monitorare quanto i diritti umani siano realmente rispettati nel mondo.

Ogni reportage, che vedrà parlare direttamente i protagonisti senza la presenza di un giornalista inviato, affronterà una tematica diversa. Il fil rouge dei reportage è rappresentato dalla presenza di uno scrittore, un intellettuale o un artista, esperto della tematica che si affronta.

Le inchieste giornalistiche sveleranno come la libertà e l’uguaglianza delle persone siano violate da regimi autoritari, da autocrazie e anche in paesi democratici nei confronti dei più deboli e delle minoranze.

Come vedere Il Fattore Umano in tv e in streaming

La seconda edizione del programma andrà in onda a partire da lunedì 20 giugno 2022, in seconda serata su Rai 3, ogni lunedì.

Il programma sarà visibile anche in streaming, su RaiPlay, dove sarà possibile rivedere la puntata anche dopo la messa in onda.

Il Fattore Umano: puntate

Le puntate della seconda edizione del programma saranno 8, dalla durata di 45 minuti ciascuna.

Prima Puntata Il Fattore Umano: 20 giugno 2022

La guerra del dissenso è il titolo della prima puntata della seconda edizione. Il reportage è firmato da Lorenzo Giroffi, Andrea Sceresini e Tatsiana Khamliuk. La guerra del dissenso è un viaggio attraverso la guerra in Ucraina dal punto di vista dei civili, dei dissidenti e dei rifugiati.

Il reportage è stato realizzato dai tre giornalisti nel corso degli ultimi tre mesi, in Donbass, dove migliaia di soldati respingono ogni giorno l’attacco russo, e a Kharkiv, Lyman e Adiivka, nei quartieri e nei villaggi bombardati. Dal 24 febbraio scorso, giorno di inizio della guerra, la popolazione vive nelle cantine e nei bunker, spesso senza luce, acqua e gas.

Nel reportage, si parlerà anche dei cittadini ucraini in età militare che hanno attraversato illegalmente il confine polacco per evitare l’arruolamento e dei centinaia di dissidenti bielorussi, russi e ceceni che hanno abbandonato il proprio paese per affrontare l’esercito di Putin.

La voce narrante è di Oksana Chelisheva, giornalista russa, dissidente politica e attivista per i diritti umani.