Analisi Auditel: Motociclismo Gran Premio Olanda 2008

Il personaggio di punta di Italia 1? Probabilmente non saprà ballare, cantare o recitare ma offre sulla rete giovane di Mediaset periodicamente un one-man-show che sbanca l’Auditel. Le vicende di Valentino Rossi (ieri sfortunato) & Company sono infatti un appuntamento sicuro ed imperdibile per molti italiani. Un appuntamento, con le gare del motomondiale che Italia

di Hit

Moto GP Olanda 2008 Analisi Auditel
Il personaggio di punta di Italia 1? Probabilmente non saprà ballare, cantare o recitare ma offre sulla rete giovane di Mediaset periodicamente un one-man-show che sbanca l’Auditel. Le vicende di Valentino Rossi (ieri sfortunato) & Company sono infatti un appuntamento sicuro ed imperdibile per molti italiani. Un appuntamento, con le gare del motomondiale che Italia 1 sfrutta al meglio attraverso la messa in onda delle sessioni di prova e programmi sportivi d’approfondimento. La forza di queste competizioni motociclistiche in Tv è testimoniata dagli ottimi numeri registrati dal Gran Premio D’Olanda andato in onda in un caldo sabato di fine giugno.

Andando ad analizzare le varie gare di questo Gran Premio notiamo, grazie al nostro grafico con le curve dello share minuto per minuto come già nelle prove del mattino della 125cc e della 250cc, la curva azzurra di Italia 1 svetti sulle altre con percentuali di oltre il 20% sul totale individui, in un ping pong con quella blu di RaiUno alle prese con “Un ciclone in convento” e “Pongo & Peggy”. Curva che prende decisamente il largo alle 14 circa con la partenza del Moto GP, con un top share di quasi il 35% a fine gara. Da notare come subito dopo la caduta di Valentino Rossi al primo giro (foto di apertura) lo share cali di qualche punto, per poi risalire fino al top nel finale di gara.

Più evidente il successo del motociclismo nelle curve del target 15-24 anni che apprezza in pratica tutte le gare fin dal mattino, facendo viaggiare la curva azzurra nella corsia 30-35%, zigzagando con quella arancione della rete sorella, che si manitiene fra alti e bassi quasi sempre al secondo posto, con l’intrusione della curva blu di RaiUno nel corso del Tg1 delle 13:30 che si dimostra cosi l’unico programma della rete ammiraglia Rai degno di attenzione da parte del target giovane. Curva azzurra di Italia 1 che spopola poi durante la gara del Moto GP con punte fin quasi il 40%. Da notare come la caduta di Valentino Rossi al primo giro tolga 5 punti secchi di share alla rete, recuperati poi nel finale.

Curva pressoché identica nella fascia successiva: 25-44 anni, con punte del 30% nella gara dei 250cc, e del 38% in quella del Moto GP. Anche qui bene il Tg1 delle 13:30, ed in genere la programmazione di Canale 5 che si dimostra seconda rete più seguita. Nella fascia 45-64 anni bene la curva azzurra di Italia 1 per tutte le gare con punte del 25% nel 250cc e del 35% nel Moto GP, sempre ottimo il Tg1 delle 13:30 con punte del 35%. Segnalo l’ottimo 24% di RaiTre a mezzogiorno e durante i Tg regionali. Quasi disinteressato il pubblico dai 65 anni in su per le gare di motociclismo, tranne una fiammata per vedere Stoner tagliare il traguardo nella gara del MotoGP con uno picco share del 25%. Altissimo l’interesse per le notizie del Tg1 delle 13:30 con uno share che tocca il 47%, quasi pareggio fra il Tg2 ed il Tg5 delle ore 13:00.

I Video di TvBlog