Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare ritorna su Italia 1

Si sa che quando si combinano il personaggio di una ragazzina e la magia, la formula é garanzia di successo tra il pubblico. Grazie all’insistenza e alle richieste continue dei fan di Himi, la ragazza dal fiocco magico torna in tv con Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare (Hime-Chan no Ribbon) l’anime simbolo

un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare Si sa che quando si combinano il personaggio di una ragazzina e la magia, la formula é garanzia di successo tra il pubblico. Grazie all’insistenza e alle richieste continue dei fan di Himi, la ragazza dal fiocco magico torna in tv con Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare (Hime-Chan no Ribbon) l’anime simbolo della generazione degli anni ’90 (o forse é Sailor Moon?), tratto dallo shojo manga di Megumi Mizusawa.

Il cartone in onda dal 4 luglio alle 17.15 su Italia 1 prenderà il posto delle due streghette della serie Sugar Sugar. La serie è composta da 61 episodi prodotti dallo Studio Gallop, andati in onda per la prima volta nel 1992 in Giappone, e visti da noi nel 1996.

Erika é la principessa del Regno della Magia che giunge sulla Terra sulla sua Scopina per cercare una ragazza, sua sosia, e ha un solo giorno per trovarla. Erika sembra aver perso le speranze, ma finalmente trova Himi (Himeko Nonohara) una studentessa delle scuole medie con bel caratterino e un po’ maschiaccio, che le assomiglia proprio tanto. La ragazzina ha la passione per il teatro, vive con i talentuosi genitori (il padre sceneggiatore, la madre scrittrice) e le sorelle.

Erika donerà proprio a lei il fiocco rosso e magico (lo ha ideato lei stessa, com’è tradizione che facciano gli eredi al trono) col quale può trasformarsi in ciò che desidera. Il fiocco per capelli é la vera novità dopo bacchette, scettri, diademi, specchi, medaglioni usati dalle varie maghette e streghette nella storia dell’animazione. Io, sinceramente, impazzivo per le magiche caramelline ingoiate dalla piccola protagonista ne I bon bon magici di Lilly, il cartone del 1971 di Tezuka.

L’accessorio rosso in questione può essere usato e collaudato sulla Terra solo per un anno e nessuno deve venire a conoscenza del segreto che la ragazzina porta con sè. Per guidare Himi, le viene assegnato il leoncino Pokotà (l’animale di pezza di Himi) dalla buffa frangetta, che da quel momento parlerà e dispenserà consigli. Col tempo la ragazzina riuscirà a moltiplicarsi, a fermare il tempo, a rimpicciolire se stessa. Nel corso della storia, l’unico a scoprire il segreto della bimba bionda dal fiocco rosso sarà il suo migliore amico Dai-Dai (Daichi Kobayashi), il ribelle numero uno della scuola per il quale la protagonista si prenderà una bella ‘cotta’.

Il fiocco deve essere utilizzato per il bene e non per far del male, altrimenti perderebbe tutto il suo potere e non permetterebbe più alla principessa Erika di succedere al trono di suo padre, il re del Regno della Magia. Per farlo funzionare, Himi avrà bisogno di uno speciale orologio e che si trovi di fronte ad uno specchio o a qualcosa che rifletti la sua immagine. A quel punto serve solo la formula magica ‘fiocco di magia, fiocco di magia..’ e l’incantesimo della magical girl si realizza.

In attesa della trasmissione, qui trovate una serie di video della serie.

Ultime notizie su Cartoons

Tutto sui cartoons e i cartoni animati programmati in TV: anime, manga, fumetti, ecco le novità secondo i canali, i palinsesti dedicati ai ragazzi e piccoli, con i nostri consigli, le nostre recensioni e i trailer.

Tutto su Cartoons →