UNA SFIDA A TVBLOG

Tvblog cresce. Avere un luogo di discussione è sicuramente un vantaggio. Se poi la discussione è tenuta viva da chi nella Tv ci lavora meglio ancora. Cresce la qualità e di conseguenza aumenta la frequentazione. C’è però un problema che si sta rendendo sempre più evidente : l’autorevolezza e la credibilità. Non che ora Tvblog non sia credibile e autorevole, ma c’è un aspetto che mina fortemente queste qualità : l’anonimato dei redattori.


Forse a qualcuno non sembrerà un aspetto così rilevante, ma non è così. Al pari di un giornale o di un’emittente, un sito internet genera opinione, dà una versione dei fatti, procura profitti. Fino a quando si discute di gossip, di cucina o di cani forse l’assunzione di responsabilità dei redattori non è così rilevante. Quando invece si parla di informazione, di consenso o comunque di una attività che muove moltissimo denaro, una buona fede soltanto ipotetica secondo me non è sufficiente.


Sia chiaro, Tvblog può continuare a nascondere i propri opinionisti dietro uno pseudonimo per sempre, ma questo non gli consentirà MAI di diventare una voce autorevole.


Provo a spiegare perché. Chiunque legga il blog, avrà intuito che molte opinioni sono molto ben documentate e che provengono da addetti ai lavori, da chi lavora all’interno della televisione. Ma siamo sicuri che pareri e critiche siano sempre disinteressate ? Lo ammetto, i miei commenti raramente sono totalmente disinteressati, perché è inevitabile che io sia indulgente con il mio lavoro e forse sia molto più critico con quello di un mio concorrente. Però se io mi firmo con nome e cognome e se tutti sanno di cosa mi occupo, qualsiasi lettore potrà farsi la “tara” rispetto a quello che scrivo. Con articoli anonimi, siamo sicuri poter valutare correttamente l’opinione di chi scrive ?


Ho fatto una breve ricerca e a me risulta che tra i redattori di Tvblog ci siano dipendenti Mediaset, autori, autorini e redattori di varie trasmissioni televisive, i quali da dietro il paravento dell’anonimato, possono difendere i loro prodotti (e i loro interessi), oltre a denigrare il lavoro di altri. Siamo sicuri che questo sia un atteggiamento credibile e autorevole ?


Sfido perciò provocatoriamente Tvblog a rendere cristallini redattori e opinioni con un semplice gesto : nomi e cognomi.


Angelo Ferrari

  • shares
  • Mail
266 commenti Aggiorna
Ordina: