Squadra mobile, terza puntata del 4 maggio 2015: riassunto e foto

La terza puntata della fiction con Giorgio Tirabassi nei passi del commissario Ardenzi.


Squadra mobile – terza puntata

Dramma in questura

Mentre in commissariato Claudio Sabatini (Daniele Liotti) cerca un modo per liberare Bradic – detenuto in attesa di interrogatorio – senza insospettire i colleghi, Ardenzi (Giorgio Tirabassi) e Sandro (Antonio Catania) si occupano del caso di una ragazza pachistana lapidata in strada.

Isabella (Valeria Bilello), invece, è alle prese con il primo forte attrito con il fidanzato Giulio che arriva a tirarle uno schiaffo. Questo apre un mondo alla giovane agente, non solo sul reale carattere del compagno, ma sulle condizioni in cui si trovano costantemente le ragazze alle quali insegna difesa personale.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Sabatini architetta un piano per far sì che il giovane e inesperto Marcello (Marco Feroci) spari, uccidendolo, a Bradic che ormai lo minaccia apertamente. E per riuscirci mette in mano al rom una pistola che, dopo la tragedia, fa sparire senza essere visto da nessuno.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

La morte in Questura del capo dei rom sconvolge tutti, ma soprattutto Marcello che vede di non essere creduto da nessuno quando assicura che l’arrestato aveva in mano una pistola.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Quello che è accaduto costringe il questore a mettere il giovane poliziotto sotto inchiesta e per questo motivo Oliviero, sentendosi incompreso ed ingiustamente accusato, fugge facendo perdere le proprie tracce.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Dov’è Marcello?

Ardenzi è preoccupato per Marcello, lo vuole trovare ed è suo compito chiarire la dinamica dei fatti. Inoltre lo deve al padre del ragazzo, suo ex collega ormai in pensione.

Anche Claudio Sabatini però ha bisogno di trovare Marcello, perché con la sua testimonianza potrebbe definitivamente smascherare i suoi traffici illeciti. Per questo vuole arrivare al ragazzo prima del collega.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Intanto Isa deve affrontare il caso di una professoressa – escort trovata uccisa in casa propria, scoprendo poi che ad ucciderla è stato uno dei suoi clienti, un avvocato, visto che la donna era rimasta incinta.

Mentre Riccardo (Marco Rossetti) e Valeria (Serena Rossi) danno la caccia a due ragazzi che derubano le vecchiette, si avvicinano così tanto che finiscono per baciarsi. La ragazza, che sta per sposarsi, entra in crisi.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Marcello, dopo aver vagato due giorni per Roma, decide di fidarsi di Ardenzi e lo contatta, dandogli appuntamento ma chiedendo di andare solo. Il commissario decide di accontentarlo e lo raggiunge. Sabatini, però, scopre tutto dalla Zaccardo e lo segue.

Ardenzi riesce a parlare solo pochi minuti con il ragazzo, che lo mette in guardia dicendogli che la Questura non è un posto sicuro e che lui è innocente. Ma ecco poi arrivare subito Claudio, a complicare le cose. Marcello, terrorizzato, riesce a prendere la pistola a Roberto, e dopo un primo momento di tensione, in cui punta la pistola contro i colleghi, decide di dirigerla verso di sé.

Squadra Mobile, foto terza puntata - 4 maggio 2015

Prima di uccidersi Marcello dice: “Così capirete che sono innocente”. Ardenzi resta sconvolto vedendo il ragazzo morire davanti a lui, che nulla può per salvarlo.

Squadra Mobile, foto terza puntata – 4 maggio 2015

I Video di TvBlog