Adolescenti: istruzioni per l’uso, da stasera su La7

Su La7 le buone trasmissioni non mancano mai, anche quando il genere è quello tanto bistrattato dei reality. Stasera torna il martedì “classico” che vede protagoniste le famiglie italiane: alle 21.30 sarà nuovamente in onda l’ottimo S.O.S Tata, che sarà seguito (alle 22.30) da una novità, seppure già andata in onda su Sky, ossia Adolescenti:

Tvblog award

Adolescenti: istruzioni per l'usoSu La7 le buone trasmissioni non mancano mai, anche quando il genere è quello tanto bistrattato dei reality. Stasera torna il martedì “classico” che vede protagoniste le famiglie italiane: alle 21.30 sarà nuovamente in onda l’ottimo S.O.S Tata, che sarà seguito (alle 22.30) da una novità, seppure già andata in onda su Sky, ossia Adolescenti: istruzioni per l’uso.

Lo stile del programma è sempre quello di S.O.S Tata, ma protagonisti, come si può capire dal titolo, non sono più i bambini, ma gli adulti. Derivato dal format My Teen is a Nightmare (Mio figlio è un incubo), Adolescenti: istruzioni per l’uso affronta il complicato rapporto tra genitori e figli nell’età più critica.

Gli adolescenti possono essere simpatici, creativi, l’incarnazione più fresca degli adulti di domani. Ma che succede se la loro esuberanza diventa aggressività, arroganza, mancanza di rispetto e i genitori non sono più capaci di sintonizzarsi sulla loro lunghezza d’onda? Non rimane che affidarsi al parere di esperti.

Il programma infatti mette al servizio delle famiglie non più delle tate, ma degli psicologi life-coach dell’età evolutiva, Giovanna Giuffredi e Luca Stanchieri, che aiuteranno genitori e figli a vivere piccole e grandi difficoltà del quotidiano per poter affrontare al meglio gli sconvolgimenti e le agitazioni che questa età si porta con sè.

La prima fase della puntata segue lo stesso iter di S.O.S. tata: l’osservazione delle dinamiche della famiglia protagonista, al fine di studiare al meglio il percorso necessario a riportare la serenità tra le mura domestiche. La seconda fase invece, prevede l’allontanamento dei genitori per una vacanza, lasciando i propri figli nelle mani esperte e capaci dello psicologo prescelto.

I ragazzi si troveranno, a sorpresa, faccia a faccia con i loro coach che li coinvolgeranno in attività alternative, divertenti e inaspettate ma sempre mirate a portare i giovani protagonisti ad una riflessione su se stessi e sul proprio comportamento in famiglia. Con risultati a volte strepitosi, altre volte…un po’ meno.

I Video di TvBlog