• Tv

Tempesta d’amore: Rete4, cosa combini?

Già in passato ci siamo occupati dei continui maltrattamenti operati dalle reti Mediaset nei confronti di uno dei fenomeni televisivi più interessanti delle ultime due stagioni: la soap Tempesta d’Amore. Ora, mi sembra giusto dar voce agli sfoghi di alcuni lettori, elevando a esemplificazione delle proteste che generalmente riceviamo le mail che seguono. Chi di

di

Tempesta d'amore Già in passato ci siamo occupati dei continui maltrattamenti operati dalle reti Mediaset nei confronti di uno dei fenomeni televisivi più interessanti delle ultime due stagioni: la soap Tempesta d’Amore. Ora, mi sembra giusto dar voce agli sfoghi di alcuni lettori, elevando a esemplificazione delle proteste che generalmente riceviamo le mail che seguono. Chi di dovere, a Rete4, leggerà, se vorrà.

E’ impossibile, indecente e chi più ne ha più ne metta.
Ieri giovedì 17 gennaio c’è stata la solita puntata alle 18.50 e le 19.40. E fin qui ci siamo. Alle 20.30 finisce la puntata e va in onda Walker Texas Ranger. Era giovedì, quindi alle 21.10 doveva andare in onda un altro doppio episodio di Tempesta d’amore. Ma no, figuriamoci. In 40 minuti Rete4, tanto per cambiare, si è già confusa! Hanno saltato un’altra puntata. Nella puntata preserale hanno mandato in onda la puntata 370 e in prime time le puntate 372 e 373.

E’ stata quindi saltata la puntata 371. Che, udite udite, prevedeva la morte di un protagonista. Abbiamo già sopportato una puntata saltata, repliche improvvise, puntate non in ordine… ma sopportare addirittura questo è impossibile! Bisogna fargli capire che devono smetterla, non possono trattarci da stupidi!

E, come avrete intuito, non finisce qui.

Seguo per la prima volta una soap opera, si tratta di “Tempesta d’amore” che prima era su Canale 5 e ora è su Retequattro. Ci sono continui cambiamenti di orario, puntate ripetute o saltate e ultimamente, in una stessa serata, tre puntate. Gli orari non vengono rispettati e i giornalini TV non riportano in modo chiaro la programmazione. Passa la voglia di vedere anche quel minimo che può piacere, inoltre viene il sospetto che il tutto sia architettato per far sì che si resti incollati sul canale interessato per timore di perdere le puntate. Sarebbe una caduta indecorosa di stile. Ma dov’è lo stile ormai?

Ecco, mi piace essere proprio io – che non seguo soap opera – a proporre le mail di queste due lettrici. Perché la cosa ha dell’incredibile, oltre a denotare un’incredibile mancanza di rispetto nei confronti dei telespettatori, trattati, come tradizione, come un branco di pecoroni non pensanti.

I Video di TvBlog