• Tv

Girls, Lena Dunham difende le scene di sesso: “Non sono gratuite” (però evita di andare su Twitter per le critiche)

Lena Dunham al PaleyFest ha parlato delle scene di sesso in Girls, spiegando che servono a spiegare alcune tematiche attuali, ma evita di leggere le critiche su Twitter che potrebbero influenzare il suo lavoro

Girls continua a suscitare clamore per le scene di sesso al suo interno, e la creatrice dello show nonchè protagonista Lena Dunham ne è consapevole: proprio per questo continua a scrivere scene di questo tipo. Al panel sulla serie tv che si è tenuto al PaleyFest, l’attrice ha spiegato che le scene hot del telefilm servono a sensibilizzare il pubblico su determinate tematiche:

“Mi preoccupo dei temi politici e dei fatti che stanno accadendo negli Stati Uniti oggi, in particolare riguardo alle donne ed ai diritti per la riproduzione. Se la nostra serie tv riesce in qualche modo a contribuire, è incredibile.”

Le scene criticate da alcuni telespettatori servirebbero così ad aumentare la consapevolezza di certe tematiche che la tv generalista non potrebbe affrontare:

“Giriamo delle scene di sesso che motivino i personaggi e non siano gratuite”.

La serie, però, è nota per essere sempre molto esplicita. “Siamo ad un punto oggi in cui masturbarsi è diventato noioso”, ha scherzato Allison Williams, interprete di Marnie, citando una scena del suo personaggio che è stata tagliata. “C’è uno sforzo di essere veritieri in questa serie”, ha aggiunto il produttore Bruce Eric Kaplan.

I personaggi del telefilm, ad ogni modo, si ritrovano davanti a situazioni che autori e produttori considerano utili. “Sappiamo quello che stiamo facendo”, ha spiegato Judd Apatow, produttore della serie tv, che ha scherzato sul finale della serie, dicendo che lo immagina “come Breaking Bad.

Girls è al centro anche di numerosi tweet, sia buoni che critici. La protagonista della serie tv, per evitare di subire troppo gli attacchi dei telespettatori, ha deciso di non andare più su Twitter:

“Ho smesso di guardarlo. E’ diventato un po’ troppo esagerato”.

Per questo, se vuole scrivere sul suo account, comunica il tweet ad una persona che non ha specificato, che invia il tweet al posto suo:

“Penso che diventerebbe pericoloso se dessimo troppa attenzione a ciò che dicono i premi o internet”.

Meglio, allora, concentrarsi sul proprio lavoro su Girls e non solo: la Dunham ha anche parlato della sua ospitata in uno dei prossimo episodi di Scandal, il cui ruolo è top secret. Ha però garantito che “il set è delizioso” e che non sarà “in mutande”, come spesso accade nella sua serie tv. In quel caso, neanche il Presidente Fitz avrebbe saputo fare qualcosa.

[Via DeadlineHollywood]

I Video di TvBlog